Integratori naturali: benefici ed effetti collaterali

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

Gli integratori naturali sono dei preparati che si utilizzano in caso di carenze fisiologiche o patologiche di un particolare elemento. Possono considerarsi i discendenti degli antichi medicamenti, è risaputo, infatti, che l’uomo fin dall'antichità sfruttasse le proprietà di piante radici e frutti per averne dei benefici. Scopriamo quali sono gli integratori naturali e se hanno effetti collaterali.

    Indice Articolo:
  1. Cosa sono?
    1. Normativa sugli integratori
  2. Tipologie
    1. Sali minerali
    2. Vitamine
    3. Proteine
    4. Acidi Grassi
    5. Aminoacidi
  3. Benefici
  4. Alimenti
  5. Effetti collaterali

Cosa sono gli integratori naturali?

Gli integratori naturali sono delle sostanze a base di minerali, erbe o alimenti che si utilizzano in particolari condizioni, fisiologiche o patologiche in cui l’introduzione dietetica non basta. Tali sostanze possono essere utilizzate sia quando si ha una carenza, che va quindi integrata per ripristinare i livelli corretti nel nostro organismo, sia come adiuvanti nel trattamento di alcune patologie, poiché possono aumentare l’efficacia delle medicine tradizionali.

Sebbene siano molto utilizzati, la loro efficacia terapeutica non è scientificamente dimostrata in quanto è vero che contengono sostanze che hanno proprietà terapeutiche dimostrate scientificamente, ma la legge prevede che tali sostanze non possano essere presenti in concentrazioni tali da giustificare un’efficacia terapeutica.

La normativa sugli integratori a base di erbe e sostanze naturali.

Le leggi che disciplinano l’utilizzo degli integratori naturali si riferiscono principalmente agli integratori a base di erbe e sostengono che prima di tutto un integratore deve essere sicuro e quindi l’efficacia passa in secondo piano.In Italia il Ministero della Salute ha emanato una normativa che prevede l’esistenza di due tabelle nelle quali sono indicate le erbe officinali e le erbe medicinali.

  • Erbe medicinali: sono quelle piante che hanno una riconosciuta proprietà farmacologica e che hanno una tossicità conosciuta. Possono essere vendute soltanto in farmacia.
  • Erbe officinali: sono quelle piante che non hanno riconosciuta proprietà farmacologica e che si possono vendere sia in erboristeria che in farmacia. La problematica della normativa in materia di integratori naturali nasce dal fatto che questi sono composti da miscele di prodotti che a volte risultano difficilmente distinguibili e spesso i principi attivi non sono quantificabili o riconoscibili. Per tale motivo la normativa è ancora oggetto di elaborazione.

Gli integratori naturali vengono venduti sotto forma di bevande, capsule, bustine o altro per facilitare l’assunzione del quantitativo necessario per coprire il fabbisogno giornaliero. La scelta dell’integratore deve basarsi sulla composizione qualitativa e quantitativa del prodotto e l’assunzione giornaliera deve essere regolata dal medico e comunque non superare i dosaggi riportati in etichetta.

Tipologie di integratori naturali.

Esistono sul mercato diverse tipologie di integratori naturali in base alle sostanze in essi contenute. Troviamo integratori a base di vitamine, di minerali, di acidi grassi, proteine, aminoacidi e integratori a base di erbe.

Le sostanze impiegate per la composizione devono essere indicate nell'elenco degli ingredienti insieme al dosaggio consigliato.

Integratori naturali di sali minerali.

Gli integratori di sali minerali sono utilizzati sia dagli sportivi, per ripristinare i livelli di tali sostanze che vengono perse con il sudore, sia in caso di patologie come il rachitismo o le anemie.

I minerali importanti che devono essere mantenuti a livelli normali nel nostro organismo sono:

Integratori di vitamine.

Gli integratori di vitamine sono utili in tutti quei casi in cui non si assumono abbastanza frutta e verdura quotidianamente, essendo frutta e verdura le maggiori fonti di vitamine, oppure in caso si segua una dieta vegetariana o vegana che può portare ad una carenza di vitamina B presente principalmente nella carne. Le vitamine molto importanti nel nostro organismo, sono:

Integratori a base di proteine vegetali o animali.

Le proteine sono importantissime per l’organismo, esse, infatti, servono a rigenerare i tessuti, servono della coagulazione del sangue, a contrarre i muscoli ecc..

Gli integratori proteici vengono utilizzati soprattutto dagli sportivi per accrescere la massa muscolare.

Puoi approfondire quando e come assumere gli integratori proteici.

Esistono vari tipi di integratori proteici di origine animale (latte e uova) o di origine vegetale (soia, frumento, riso, semi di chia) venduti in polvere, in barrette, o liquidi.

Vanno assunti tutti i giorni lontano dai pasti principali e per un periodo non superiore a 6-7 settimane. Normalmente l’organismo necessita di 1 grammo per Kg di peso corporeo, ma gli sportivi che vogliono accrescere la massa muscolare possono assumerne 1,5 grammi per kg di peso. Gli integratori proteici venduti in farmacie o anche nelle palestre e nei negozi sportivi hanno un prezzo che va dai 20 ai 60 euro.

Integratori naturali a base di acidi grassi.

Gli acidi grassi essenziali (omega 3, 6 e 9) sono fondamentali per la crescita, per produrre energia, per la coagulazione, per ridurre il colesterolo cattivo e tanto altro.

Gli omega 3 sono contenuti soprattutto nei grassi del pesce, nella frutta secca e negli oli di soia e di mais; gli omega 6 sono contenuti negli oli vegetali (oli di girasole e di mais) ma anche nelle verdure e nei cereali. Gli integratori di acidi grassi proteggono l’organismo da malattie cardiovascolari e ictus, proteggono i vasi sanguigni, aiutano il corretto sviluppo del feto ma vanno assunti sotto controllo del medico che stabilisce, caso per caso, le dosi ed i tempi si assunzione.

Integratori a base di aminoacidi.

Gli aminoacidi sono i componenti base delle proteine, si dividono in essenziali (non sintetizzati dall’organismo (fenilalanina, valina, treonina, triptofano, isoleucina, metionina, lisina, leucina) e non essenziali. Essi intervengono nella sintesi proteica che è alla base del rinnovamento cellulare ed è per questo che gli integratori vengono molto utilizzati dagli atleti per aumentare la massa muscolare. Oltre a tale funzione gli integratori di aminoacidi stimolano l’ umore, concentrazione e sonno e hanno una funzione dimagrante.

Puoi approfondire i benefici degli aminoacidi.

Possono avere un'origine animale o vegetale (dal mais e dalla manioca) e sono presenti sotto forma di bustine o pastiglie.In generale il dosaggio è compreso tra i 5 ed i 20 grammi al giorno.

Quando usarli? I benefici degli integratori a base di sostanze naturali.

Gli integratori che oltre ad una componente nutrizionale presentano una componente vegetale, vengono utilizzati non solo per colmare carenze ma anche per contrastare alcune patologie

Gli integratori naturali che aiutano la salute fisica.

Per la prevenzione e la cura di alcune patologie esistono diversi integratori a base di erbe specifiche che migliorano le condizioni generali della patologia. Tutti gli integratori vanno assunti una – due volte al giorno.

Benefici per la psiche: gli integratori naturali che aiutano il cervello.

Esistono poi categorie di integratori che possono essere molto utili in momenti particolari della vita, quando non vi sono in atto delle vere e proprie patologie ma possono comunque manifestarsi sintomi e disturbi dovuti al fatto che il soggetto sta vivendo un periodo di particolare stress psico-fisico.

I benefici estetici degli integratori naturali.

Esistono degli integratori naturali specifici per capelli, pelle, cellulite, anti invecchiamento e anche dietetici per perdere peso e bruciare i grassi.

Puoi approfondire come funzionano gli integratori bruciagrassi.

Gli alimenti come integratori.

Meglio ancora è utilizzare alimenti che possono fare da integratori naturali in quanto contengono molte sostanze di cui il nostro organismo ha bisogno.

Per conservarne appieno le proprietà però bisogna prestare particolare attenzione alle modalità di preparazione:

Integratori di vitamine:

  • spinaci, carote, arance, mandarini, zucche e patate dolci sono integratori alimentari naturali di vitamina A,
  • agrumi, fragole, ciliegie, pomodori, ribes e broccoli, sono integratori naturali di vitamina C,
  • oli vegetali come olio di semi di girasole e olio di oliva, mandorle e sesamo sono integratori di uno tra i più importanti antiossidanti naturali, la vitamina E,
  • per quanto riguarda invece le vitamine del complesso B questa si trovano nei prodotti di origine animale come le carni.

Integratori di minerali:

  • frutti di mare, pollo, tacchino e cereali integrali sono integratori naturali di selenio,
  • carni di manzo e maiale, fagioli e formaggi sono integratori naturali di zinco,
  • i latticini sono fonte naturale di calcio.

Integratori di antiossidanti:

  • sardine, sgombro, tonno e spinaci sono integratori naturali antiossidanti ricchi di coenzima Q10,
  • broccoli, pomodori, agrumi, mirtillo e uva, sono integratori di bioflavonoidi,
  • noci, aglio, pomodori e pompelmo sono integratori di glutatione.

Integratori di acidi grassi:

  • il salmone e il pesce azzurro in genere, l’olio di pesce, i crostacei e le noci sono integratori alimentari di omega 3, acidi grassi essenziali che fanno bene all’organismo

Effetti collaterali degli integratori naturali.

Quando si sceglie un integratore naturale bisogna stare attenti a non cadere in alcuni luoghi comuni e false credenze legati all'aggettivo “naturale”. Un prodotto naturale non è detto che non abbia effetti collaterali o controindicazioni.

Infatti, sebbene la maggior parte di integratori naturali sia sottoposta a tutta una serie di controlli che ne certificano la qualità, e sebbene siano tutti a base di elementi naturali, vi sono delle circostanze in cui queste sostanze possono dare origine ad effetti collaterali anche gravi. Inoltre qualunque sostanza assunta in quantità eccessive può causare effetti collaterali anche gravi,

Vediamo alcuni esempi:

Gli integratori naturali, inoltre, possono interagire con alcuni farmaci, per esempio:

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE WORKOUT APP