Centella asiatica: proprietà, controindicazioni ed effetti collaterali

Entrata a far parte della cultura erboristica per le sue proprietà, la centella asiatica apporta numerosi benefici: contrasta gli inestetismi della cellulite, attenua le smagliature, migliora le funzioni cognitive... Ma quali sono le controindicazioni e gli eventuali effetti collaterali legati all’utilizzo di questa erba?

    Indice Articolo:
  1. Proprietà e principi attivi
  2. Benefici terapeutici
  3. Posologia
  4. Controindicazioni
  5. Funziona?

Proprietà e benefici della centella asiatica.

Famosa per l’efficacia nel combattere la cellulite, la centella asiatica offre numerosi benefici grazie alla ricchezza di antiossidanti...

Nata e diffusa in Africa e Asia centro-meridionale e successivamente in America centrale, la centella asiatica è un’erbacea rampicante con fiori violacei. Gli effetti benefici legati all’utilizzo della centellasono dovuti alla presenza, in questa pianta, di numerosi principi attivi: triterpeni, flavonoidi, tannini, fitosteroli e sali minerali.

 Costituenti e principi attivi: contro la cellulite e non solo...

La presenza di composti antiossidanti e di principi attivi, rende la centella asiatica efficace nel trattamento dell’infiammazione del tessuto connettivo, della parete dei vasi sanguigni, condizioni peculiari di alcune manifestazioni patologiche.Vediamo nel dettaglio come e a favore di cosa agisce la centella:

Puoi approfondire gli altri rimedi naturali contro le occhiaie.

Gli usi terapeutici della centella asiatica.

I terpeni (asiaticoside e madecassicoside) in combinazione con flavonoidi e tannini, abbondanti nella centella svolgono un’azione protettiva sulle pareti dei vasi sanguigni e in più hanno un ruolo importante nella riparazione del derma. Quest’ultima funzione, in particolare, è stata oggetto di numerosi esperimenti sia in vitro che in vivo su colture cellulari, ovvero su topi da laboratorio. I risultati ottenuti hanno confermato l’attività di riparazione delle fibre collagene della centella asiatica. Naturalmente questa straordinaria capacità trova impiego nella cura di svariate condizioni.

Proprietà cosmetiche: la centella asiatica per la cura della persona.

Sono tantissime le lozioni e creme anti-aging a base di centalla asiatica, che attraverso l’uso esterno sono mirate all’attenuazione delle rughe e delle borse sotto gli occhi; ma esistono anche lozioni specifiche che contrastano la caduta dei capelli. Infatti, la centella asiatica, migliorando il trofismo cellulare cutaneo, migliora anche l’afflusso di sangue e nutrienti a livello del cuoio capelluto.

I prodotti anticellulite a base di centella asiatica e caffeina, vanno preferiti in caso di patologie correlate alla tiroide: quasi tutti gli altri prodotti possono contenere alghe o tiroxina che peggiorano eventuali stati di ipotiroidismo.

Come si presenta? Tutto quello che c’è da sapere sulla posologia.

La centella asiatica vanta proprietà benefiche uniche, la sua azione terapeutica rende questa droga ampiamento utilizzata. Tuttavia va rispettate la posologia indicata per ciascun trattamento per non incorrere in effetti collaterali...

La centella asiatica trova vasto impiego in cosmesi, nella cultura erboristica e omeopatica. Ma quali sono le soluzioni migliori, la posologia e i relativi costi?

Quando evitare il ricorso alla pianta: controindicazioni.

La centella asiatica è naturalmente ricca di zuccheri e per questo viene sconsigliata ai diabetici. Inoltre, l’uso prolungato, come per tutte le altre erbe officinali, può provocare manifestazioni allergiche dovute all’ipersensibilità nei confronti di alcune componenti.

Per l’effetto modulatore che ha sul sistema nervoso centrale la centella asiatica va usata con cautela in terapia con ansiolitici e antidepressivi.

Essendo una pianta dalle proprietà emmenagoghe, capace cioè di aumentare il flusso sanguigno a livello uterino, non è consigliata la sua assunzione in gravidanza. Va evitata anche durante l’allattamento, perché anche piccole dosi di centella potrebbero risultare tossiche per il poppante.

Funziona davvero? Opinioni sull’efficacia della centella.

In molti l’hanno provata e sembra davvero molto efficace nella cura delle emorroidi perché agisce rapidamente (nell’arco di 2 o 3 giorni), più lenta ma ugualmente efficace per migliorare la cicatrizzazione quando usata esternamente. Chi ha usato tisane o infusi, invece, non ha testato risultati tangibili per combattere la cellulite. Contro gli inestetismi cutanei sono risultati più utili gli olii essenziali di centella asiatica applicati con specifici massaggi sulle zone interessate. Inoltre anche se in generale il microcircolo risulta migliorato e con esso anche la sensazione di gambe gonfie, il “problema vene varicose “ rimane irrisolto. Questo in base ad esperienze personali. Si sa, infatti, che l’efficacia di un erba, di un principio attivo, è legata anche all’organismo ed è quindi soggettiva. E tu hai mai provato gli effetti della centella asiatica,cosa ne pensi?

Informazioni Sugli Autori: Dottoressa Valentina Coviello (Biologa)- Dottoressa Elisa Pirozzi

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE WORKOUT APP