Integratori acido folico

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

Gli Integratori di acido folico sono abbastanza diffusi sul mercato sia perché questa vitamina ha un ruolo molto importante in diversi processi vitali, e quindi un eventuale carenza può arrecare danni anche seri alla salute, sia perché vi sono casi particolari in cui il fabbisogno di acido folico è leggermente superiore alla norma.

    Indice Articolo:
  1. Cos’è l’acido folico?
  2. A cosa serve?
  3. Carenza
  4. Gli integratori
    1. Quando è necessaria l’integrazione
    2. Come assumerli
  5. Vantaggi e svantaggi
  6. I vari tipi di integratori

L’acido folico infatti è indispensabile per molti processi biochimici del nostro organismo come la costruzione di elementi fondamentali della cellula e la formazione del rivestimento delle cellule nervose. Solitamente il fabbisogno giornaliero è coperto dalla dieta ma in gravidanza e in allattamento, in caso in cui si pratica un attività sportiva a livello intenso, nelle donne che fanno cure ormonali a base di progesterone ed estrogeni, può essere utile supportare la quota normalmente assunta con gli alimenti con degli integratori. Sul mercato ne esistono diverse tipologie scopriamo di seguito quali, quando assumerle e come.

L’acido folico: cos’ e dove si trova.

L’acido folico, o folacina, è una vitamina del gruppo B, precisamente la vitamina B9.

Fabbisogno giornaliero.

adulti

200 mg

in gravidanza - allattamento

400 mg

La vitamina B9 non è prodotta dall’organismo e va quindi introdotta attraverso la dieta facendo particolare attenzione alla cottura degli alimenti che spesso abbassa di molto la quota di folati presente. Gli alimenti che contengono acido folico sono i seguenti:

A cosa serve.

L’acido folico ha funzioni fondamentali per l’organismo e il benessere delle cellule. In particolare le funzioni principali dell’acido folico sono:

Cosa comporta la carenza di acido folico.

Una carenza di acido folico può dare origine a fenomeni di apatia, stanchezza sia fisica che mentale, inappetenza, disturbi del sonno, ecc...

In condizioni normali la carenza di tale vitamina può comportare:

Nei bambini una carenza di acido folico causa ritardo nella crescita.

Una carenza di acido folico in gravidanza porta a difetti nella formazione del tubo neurale del feto con conseguenti anomalie cerebrali e spinali come la spina bifida o l’anencefalia, cioè la mancanza del cervello all’interno della scatola cranica. Altre malformazioni possono verificarsi a carico dell’apparato scheletrico, urinario, cardiaco e di labbra e palato.

Puoi approfondire le conseguenze molteplici della carenza di acido folico in gravidanza.

Il ruolo degli integratori.

Gli integratori di acido folico sono presenti sotto forma di farmaci, molto efficaci, o integratori alimentari, in cui l’acido folico è insieme ad altre vitamine e minerali.

Quando ricorrere all’integrazione.

L’integrazione di acido folico è dunque necessaria quando abbiamo un aumentato fabbisogno o un ridotto assorbimento. Ne dovrebbero fare uso:

Le donne in gravidanza, il cui fabbisogno giornaliero di acido folico è di 0,4 mg, il doppio quindi rispetto al fabbisogno normale;

Le donne che assumono contraccettivi orali, poiché questi contrastano l’assorbimento dell’acido folico;

I soggetti che assumono alcuni farmaci come i barbiturici o la streptomicina perché tali sostanze distruggono l’acido folico che introduciamo;

Coloro che soffrono di patologie gastrointestinali o di sindromi da malassorbimento come la celiachia, perché in questi casi abbiamo un ridotto assorbimento intestinale.

Come va assunto l’acido folico.

Le modalità di assunzione degli integratori di acido folico riguardano principalmente la gravidanza. In questo periodo infatti, per avere la maggiore efficacia dall’integratore, bisogna assumere l’acido folico sia nel periodo pre concepimento, sia nel periodo chiamato “periconcepimento” cioè intorno alla data presunta del concepimento. L’ideale è assumere l’acido folico tra il 17esimo e il 29esimo giorno dal concepimento, in generale comunque nei 30 giorni successivi alla data del concepimento. Ne basta una compressa al giorno. In alcuni casi, come per esempio familiarità per difetti del tubo neurale, si può aumentare la dose.

Per quanto riguarda invece la somministrazione di acido folico in caso di anemia o di patologia, la posologia va stabilita dal medico così come la modalità di assunzione che nei casi meno gravi potrà essere per via orale, nei casi più gravi, per esempio gravi anemie, avverrà tramite soluzione iniettabile.

Pro e contro.

I benefici degli integratori di acido folico riguardano le funzioni stesse dell’acido folico, cioè il suo partecipare a numerosi processi cellulari. Esso infatti:

Tra gli effetti supposti ma non provati abbiamo invece la prevenzione di cancro e ictus, un effetto benefico sulla depressione e sulla schizofrenia.

Gli effetti collaterali degli integratori di acido folico non sono frequenti e si manifestano per lo più con disturbi intestinali come diarrea, crampi addominali e flatulenza e disturbi gastrici come la nausea, ma non vi sono legami certi tra questi sintomi e l’assunzione di un eccesso di acido folico. Si raccomanda invece attenzione nel somministrare integratori di acido folico a chi soffre di anemia megaloblastica. Questo perché se non è stata accertata la causa dell’anemia, una somministrazione di acido folico può mascherare gli eventuali sintomi che orientano ad una corretta diagnosi.

Integratori a confronto.

Vediamo adesso quali integratori possiamo trovare sul mercato, per che cosa si utilizzano le diverse tipologie di integratori e quanto costano. Le tipologie di integratori sono essenzialmente due e sono i farmaci, che risultano gli integratori migliori, e gli integratori alimentari. Tra i farmaci abbiamo:

Tra gli integratori alimentari, che di solito contengono sia acido folico che altri minerali e vitamine e che non sono prescrivibili, abbiamo invece:

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.