Centrifugati di frutta e verdura: ricette, benefici e controindicazioni

Ultimo aggiornamento:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Giuseppina Corniello
(Specialista in biologia e nutrizione)

Centrifugati di frutta e verdura: una gustosa e salutare alternativa al solito spuntino! Ricchi di vitamine, sali minerali ed acqua sono fonte di benefici per il nostro organismo. Ne possiamo preparare tantissimi a seconda delle esigenze: da quelli drenanti, a quelli dimagranti passando per centrifugati dalle proprietà detossificanti o anche energizzanti. Vediamo qual è il centrifugato giusto per noi!

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
    1. Come si preparano
  2. Proprietà e benefici
    1. Cellulite
    2. Aiutano a dimagrire
    3. Pelle
    4. Bambini, sportivi e gravidanza
    5. Emorroidi
    6. Stomaco ed intestino
  3. Controindicazioni
  4. Quanto e quanto berlo?

Centrifugati di frutta e verdura: caratteristiche.

Ottimi in estate, per combattere il grande caldo, ma utili tutto l’anno per fare il pieno di vitamine e sali minerali, i centrifugati di frutta e verdura, sono succhi estratti dalle verdure e dalla frutta fresca che vengono privati delle fibre grazie ad un elettrodomestico chiamato centrifuga.

I centrifugati non vanno confusi con i succhi e sono molto salutari per il nostro organismo non solo grazie alle “materie prime” utilizzate, appunto frutta e verdura, ma anche per la modalità con cui vengono preparati.

Infatti, il succo che si ricava è ricco di sostanze nutritive le cui caratteristiche rimangono intatte in quanto non subiscono alcun processo di produzione. Si tratta, dunque, di un “cocktail” del tutto naturale di minerali e vitamine.

Come si preparano?

La preparazione dei centrifugati è semplicissima: non bisogna far altro che prendere i nostri ingredienti, lavarli, tagliarli e metterli nella centrifuga da cucina e il gioco è fatto! Quello che succede è semplicemente la separazione delle fibre dalla frazione liquida di frutta e verdura. Ed è proprio quest’ultima frazione, che costituirà il nostro centrifugato. Inoltre, a differenza dei frullati, contengono solo il succo di verdura o frutta mentre viene scartata la polpa e la fibra. Ricordiamoci sempre di consumarlo subito poiché le vitamine sono facilmente deperibili.

Proprietà e benefici dei centrifugati.

A seconda degli ingredienti che sceglieremo, otterremo svariati benefici. Le proprietà che apportano tali benefici, sono infatti diverse:

Vediamo allora quali scegliere e quali sono i benefici per il nostro organismo.

Centrifugati drenanti per contrastare la cellulite.

I centrifugati a base di finocchio, asparagi, ananas, cetrioli, carote, fragole, pompelmo hanno un effetto drenante che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso.

Nello specifico la fragola, oltre ad avere un alto contenuto di acqua, è ricca di potassio che potenzia l’azione contro la ritenzione dei liquidi in eccesso.

La polpa del pompelmo è ricca di vitamina C oltre ad avere un elevato quantitativo di acqua aiuta a drenare il liquidi in eccesso.

Il centrifugato di lattuga e sedano è il centrifugato drenante per eccellenza! Aiuta a contrastare il gonfiore dovuto al ristagno dei liquidi e a combattere l’effetto a “buccia d’arancia” causato soprattutto da una scarsa idratazione corporea. La lattuga contribuisce proprio a mantenere una buona idratazione combattendo allo stesso tempo la ritenzione idrica. Il sedano, costituito per il 90% da acqua , favorisce la diuresi ed inoltre, grazie alla sedanina, favorisce la digestione e l’assorbimento dei gas intestinali eliminando così fastidiosi gonfiori addominali.

Centrifugato di ananas e fragole.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 88 kcal.

Centrifugato di pompelmo e menta.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 55 kcal.

Centrifugato di lattuga e sedano.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 70 kcal.

Centrifugati che regolano il metabolismo per perdere peso.

Poco calorici, i centrifugati risultano ottimi nelle diete ipocaloriche da usare come spuntini o spezza-fame.

Alcuni ingredienti come l'ananas, il sedano, il finocchio, le carote e gli asparagi favoriscono l’attivazione del metabolismo facilitando la perdita di peso.

Centrifugato di finocchio.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 40 kcal.

Centrifugato di asparagi.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 100 kcal.

Centrifugati detossificanti per prevenire l’invecchiamento.

L’azione detossificante e depurante dei centrifugati a base di frutta e verdura è dovuta all’abbondante quantità di antiossidanti che contengono. Troviamo vitamine, betacarotene, magnesio, potassio e molti altri sali minerali che sono indispensabili per mantenere la corretta funzionalità cellulare ecombattere i radicali liberi preveniendo, in tal modo l’invecchiamento. 

Verdure quali cetriolo, barbabietole e carote ed aslcuni frutti quali anguria ed ananas, hanno effetto detox.

Centrifugato di cetriolo.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 60 kcal.

Centrifugato di anguria, ananas e fragole.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 110 kcal.

Centrifugato di barbabietola e carote.

Ingredienti:

Calorie totali: circa 107 kcal.

Centrifugati energizzanti per bambini, sportivi e donne in gravidanza.

Nonostante il basso potere calorico, i centrifugati grazie alla ricchezza in vitamine e sali minerali, sono utili per dare energia all’organismo ed anche per rinforzare il sistema immunitario soprattutto in quelle fasi della vita che necessitano di energia sana.

Grazie al mix di ingredienti ed alle loro proprietà energizzati i centrifugati di frutta e vedura sono fonte di vitamine  necessarie per i bambini in crescita,  sali minerali che devono essere reintegrati negli sportivi, sono ricchi di acido folico, calcio e ferro, indispensabili in gravidanza per il corretto sviluppo del feto. Inoltre i centrifugati favoriscono il controllo del peso in gravidanza.

Tra i mix di frutta e verdura che possiamo utilizzare per fare il pieno di energia troviamo:

Centrifugato ACE.

Carote, arance e succo di limone danno vita al più classico dei centrifugati ma sempre al top per ricaricarci grazie alla vitamina C e agli antiossidanti. Consigliato soprattutto a colazione.

Centrifugato con banane e albicocche.

Una ricarica di magnesio e potassio utile a combattere lo stress di tutti i giorni ma anche per chi fa sport e deve reintegrare i minerali persi con la sudorazione.

Centrifugato kiwi e mela.

Un mix di vitamine per dare energia all’organismo e grazie alla buona fonte di vitamina C, risulta indicato anche per potenziare il sistema immunitario o per prevenire raffreddori tipici della stagione autunnale.

Centrifugati che rafforzano il sistema venoso per le emorroidi.

Per chi soffre di emorroidi uno dei centrifugati consigliati è quello a base di mela e mirtilli. La quercetina presente nella mela e nei mirtilli è utile per rafforzare la parete di capillari e vasi sanguigni. Altri frutti in cui troviamo buone quantità di quercetina sono l’uva e il pompelmo. Inoltre i mirtilli sono ricchi di antociani che riducendone la permeabilità rinforzano il sistema venoso favorendo la riparazione di eventuali danni a vene e capillari.

Centrifugati digestivi per lo stomaco e l’intestino.

Un centrifugato di cocomero, soprattutto se preso a stomaco vuoto, è efficace per mettere in moto il transito intestinale. Possiamo anche preparare un centrifugato di frutta mista a piacere ed aggiungere dei cereali in modo da favorire il giusto apporto di fibre benefiche per l’intestino. In tal modo, si assumono le vitamine e i sali minerali di frutta e verdura ma senza avere disturbi intestinali. Per chi soffre di gastrite un buon rimedio potrebbe essere un centrifugato a base di cavolo e mela, servirà a ripristinare la struttura gastrica danneggiata. I centrifugati sono utili anche in caso di ulcera perchè hanno un’azione antinfiammatoria.

Controindicazioni.

I centrifugati possono risultare controindicati per chi soffre di diabete. La quantità di zuccheri presenti nella frutta, può rappresentare un problema per tutti coloro che devono attenersi ad una dieta adeguata e mirata al controllo della glicemia. Ma non sono del tutto vietati!

 

E’ importante non eccedere e limitare frutta e verdura più “zuccherine” come ad esempio uva, zucchine, carote, cachi, fichi, prugne secche.

Quando berli? In che quantità?

E’ bene, precisare che i centrifugati non devono mai essere intesi come sostituti di un pasto anche se stiamo seguendo un regime ipocalorico. Essi, quindi possono sostituire gli spuntini ed essere aggiunti alla colazione.

Considerando che in media un bicchiere di centrifugato apporta dalle 50 alle 100 calorie, un bicchiere al giorno è la quantità giusta che, associato ad una sana e corretta alimentazione, ci permetterà di sfruttare al meglio le proprietà di cui sono ricchi frutta e verdure fresche.

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Giuseppina Corniello
(Specialista in biologia e nutrizione)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.