Ormone della crescita: funzioni ed effetti collaterali. Come stimolarlo?.

Quali sono le funzioni dell'ormone della crescita? Assumere o stimolare il GH aiuta sviluppo muscolare e dimagrimento? Gli effetti collaterali dell'assunzione di questo ormone possono essere molto severi, approfondiamo il tema.

Ormone della crescita: funzioni ed effetti collaterali. Come stimolarlo?

    Indice Articolo:

  1. Funzione fisiologica
    1. Valori di riferimento
  2. Cause della carenza
    1. Conseguenze
  3. Diagnosi e cura
  4. Perchè assumere il GH sintetico?
    1. Effetti collaterali
  5. Come stimolarne la produzione naturale
  6. Approfondimenti

L’ ormone della crescita e le sue principali funzioni fisiologiche.

L'ormone della crescita, chiamato anche GH (growth hormon) o somatotropina, è un ormone che viene sintetizzato nel nostro organismo per promuovere la crescita di cellule, ossa e tessuti. Viene prodotto a livello dell'ipofisi anteriore (dalle cellule somatotrope) e i suoi livelli sono molto alti nei bambini, arrivano al massimo durante l’adolescenza e diminuiscono sensibilmente già subito dopo i 20 anni e in generale negli adulti, in cui si riscontrano valori dimezzati rispetto a quelli dei bambini e degli adolescenti.

In generale il compito dell'ormone della crescita è quello di promuovere la crescita e il differenziamento dei tessuti e delle cellule del corpo umano.

Le sue principali funzioni fisiologiche sono:

  • Effetto iperglicemizzante: grazie alla secrezione di ormoni da parte del fegato della famiglia dei fattori di crescita insulino simili, IGF (insulin-like growth factor), in particolare dell'IGF - 1.
  • Cooperazione con ormoni steroidei, tiroidei e IGF - 1 per stimolare la crescita muscolare e scheletrica.
  • Aumento della lipolisi e dell'ossidazione degli acidi grassi, processi che favoriscono il dimagrimento.
  • Stimolo della sintesi proteica e, conseguentemente, la proliferazione e l'accrescimento delle cellule e dei tessuti.
  • Assorbimento di sodio a livello intestinale e di acqua a livello intestinale con conseguente aumento della pressione sanguigna.
  • Stimolo della proliferazione del sistema immunitario, l'aumento dell'eritropoiesi (formazione dei globuli rossi), la neuroplasticità (capacità del sistema nervoso centrale di adattarsi e modificare, all’occorrenza, la propria struttura) e le funzioni cognitive.

Tutte queste azioni si devono verificare in un soggetto in crescita per il corretto adeguamento corporeo dall'età infantile a quella adulta. La corretta sintesi e la secrezione del GH sono regolate da altri due ormoni, l'ormone di rilascio della somatotropina (o GHRH), che stimola le cellule dell'ipofisi a produrre il GH, e la somatostatina che controlla i livelli dell'ormone della crescita provvedendo all'inibizione della sua secrezione qualora i livelli plasmatici si innalzino oltre la norma.

Valori di riferimento: quali sono i valori normali del GH a seconda dell’età?

Come precedentemente accennato, i valori di ormone della crescita nell'uomo sono più alti nei soggetti al di sotto dei 20 anni e nelle donne in gravidanza e tendono a diminuire con l'età.

La produzione del GH è pulsatile, si hanno cioè dei picchi di produzione seguiti da picchi di non produzione, ed è maggiore durante il sonno, per cui andare a misurare questo ormone al fine di determinarne i valori corretti non è semplice, a meno che non si utilizzino delle metodiche, come per esempio il test di provocazione, che stimolano la produzione dell'ormone e ne consentano la misurazione. Possiamo riferirci quindi a dei valori generali che sono basati sull'utilizzo di questo test:

  • Nei bambini i valori corretti sono compresi in un intervallo che va da 1 a 20 ng/dl.
  • Nei maschi adulti i valori normali devono essere al di sotto dei 5 ng/dl.
  • Nelle donne adulte i valori si mantengono normali al di sotto di 10 ng/dl.

Cause di carenza dell'ormone e conseguenze.

Essendo uno degli ormoni fondamentali per la crescita ed il corretto sviluppo dell'organismo umano, una carenza di ormone della crescita può portare a conseguenze molto gravi per i bambini ma anche per gli adulti.

Le cause esatte del deficit di GH nei bambini non sono ancora ben conosciute ma si suppone che possano essere identificate tre diverse tipologie di disfunzione:

  • Produzione a livello dell'ipotalamo, in questo caso vi sarebbe un deficit nella produzione dell'ormone di rilascio della somatotropina.
  • Produzione a livello ipofisario, in questo caso il deficit sarebbe relativo alla produzione di GH vera e propria da parte dell'ipofisi.
  • Ricezione a livello degli organi bersaglio, in questo caso il problema sarebbe nella mancata risposta degli organi bersaglio, come per esempio il fegato, all'ormone della crescita, forse per alterazione dei recettori.

Inoltre è possibile che vi sia un deficit di natura organica, legato cioè ad alterazioni fisiche delle strutture deputate alla produzione dell'ormone, o non organico, cioè non legato ad alterazioni delle strutture.

L'alterazione organica è riscontrabile anche negli adulti, difatti tumori a livello dell'ipofisi o dell'ipotalamo oppure patologie infiammatorie ipofisarie possono inibire la produzione di GH e determinare conseguenze abbastanza importanti.

Conseguenze negli adulti e nei bambini.

Rischi di carenza dell'ormone della crescita

Le conseguenze di una carenza di ormone della crescita sono abbastanza gravi per l'organismo dell'essere umano, in quanto viene compromesso il corretto sviluppo di tutte le strutture cellulari e tissutali.

In particolare le conseguenze peggiori si possono riscontrare nei bambini:

  • Statura al di sotto della norma, sviluppo in altezza minimo o assente, diagnosi di nanismo. Questo si verifica a causa del ridotto sviluppo muscolare e soprattutto scheletrico.
  • Mancato o scarso sviluppo dei caratteri sessuali e inibizione della pubertà.
  • Disagio psicologico del bambino a causa della sua diversità.

Sia negli adulti che nei bambini si possono invece verificare:

  • Alterazione di alcuni metabolismi ormonali come quello degli ormoni tiroidei, che può portare ad ipotiroidismo.
  • Alterazione del metabolismo dei lipidi che causa aumento della massa grassa, contemporaneo sviluppo di grasso sottocutaneo, presenza di aterosclerosi ed aumento del colesterolo.

Puoi approfondire qual'è la funzione dei lipidi e come vengono metabolizzati dal nostro organismo.

  • Problemi a livello cardiaco a causa di una riduzione della massa e della funzionalità del cuore e delle placche aterosclerotiche.

Infine negli adulti possono verificarsi:

  • Ipogonadismo (inadeguata secrezione di ormoni sessuali) e amenorrea (mancanza di mestruazioni).
  • Marcata osteoporosi con riduzione della densità dell'osso e aumento del rischio di fratture.
  • Aumento della sensazione di fatica e diminuzione della resistenza agli sforzi.

Diagnosi e cura: gli esami per rilevare le eventuali carenze e le cure a cui sottoporsi.

La diagnosi di deficit di ormone della crescita prevede diversi livelli di indagine, relativi sia all'età del soggetto che ai sintomi clinici evidenti. In particolare:

  • Nei bambini si ha un primo livello di osservazione clinica che rileva sintomi quali bassa statura e scarso accrescimento. Si prosegue poi con degli esami di laboratorio volti a misurare i livelli di ormone della crescita dopo il test di induzione dell'ormone.
  • Negli adulti ci si avvale anche di tecniche di “imaging” come la TAC o la risonanza magnetica, al fine di individuare la presenza di tumori ipofisari o ipotalamici che possono influire sulla produzione di GH.

La terapia per il deficit di ormone della crescita si basa sulla somministrazione di GH biosintetico. La cura si esegue, nei casi di deficit lieve o moderato, fino all'ingresso nella pubertà, mentre nei casi di deficit severo o nel caso in cui il deficit si manifesti dopo la pubertà, la cura prosegue anche in età adulta.

La somministrazione avviene, in dosi comprese tra 0,15 e 0,5 mg/kg di peso al giorno, mediante iniezione sottocutanea una volta al giorno con siringhe da insulina o sistemi a penna. Nei bambini l'aumento dell'altezza indica che la cura ha avuto successo.

Negli adulti alla somministrazione di GH si affiancano cure che servono ad eliminare la causa che ha provocato il deficit dell'ormone, per esempio trattamenti di radioterapia per i tumori all'ipotalamo o all'ipofisi.

L’assunzione di GH biosintetico per dimagrire e sviluppare la massa muscolare.

L'assunzione di GH sintetico negli adulti che non presentano carenza non avrebbe motivo di sussistere, anche se alcuni atleti lo utilizzano.

In molti casi si assume ormone della crescita sintetico per potenziare la massa muscolare ed accelerare il processo di dimagrimento.

Tale pratica è comune tra gli atleti di body building e di sport competitivi ed agonistici in generale, come il ciclismo, tanto da rientrare nella categoria del doping vero e proprio (rientra infatti nella classe E delle sostanze proibite dal comitato internazionale olimpico).

Gli atleti assumono l'ormone della crescita sintetico perché:

  • Aumenta la lipolisi (scioglimento dei grassi) e quindi sottolinea meglio la massa muscolare rendendola più evidente.
  • Favorisce la ritenzione idrica: in questo modo si ha un aumento immediato della massa muscolare per effetto dell'acqua assunta dalle cellule muscolari.
  • Stimola la sintesi proteica, di conseguenza sembra che promuova la sintesi di massa magra e aiuti quindi la crescita dei muscoli.
  • Interviene sensibilmente sulla secrezione di glucagone che indirizza le cellule ad utilizzare gli acidi grassi, al posto dei carboidrati, come fonte energetica.

L'assunzione di GH da parte di un atleta è difficile da individuare in quanto questa sostanza, essendo ottenuta mediante tecnica del DNA ricombinate, è del tutto simile a quella prodotta dall'organismo e soprattutto ha una permanenza in circolo molto breve per cui, al momento in cui l'atleta è sottoposto ad analisi, è possibile che non venga rilevato nulla.

Si somministra mediante iniezione intramuscolare o sottocutanea in dosi che variano in base all'atleta.

Quali sono gli effetti collaterali legati ad un uso improprio dell’ormone della crescita?

Rischi dell'assunzione di ormone della crescita

Nonostante i possibili effetti positivi del GH nello sport, la sua assunzione senza effettiva necessità, senza cioè che vi sia un deficit conclamato, porta all'insorgenza di moltissimi effetti collaterali, alcuni dei quali molto gravi. Gli effetti collaterali sono legati alla non necessità di stimolare l'organismo con tale ormone, e possono riguardare:

  • Formazione di edemi a causa dell'aumento di ritenzione idrica con conseguente insorgenza di uno stato infiammatorio dei tessuti molli.
  • Aumento della peluria (irsutismo) e della sudorazione.
  • Diminuzione della libido, amenorrea nelle donne e possibile impotenza nell'uomo.
  • Problemi cardiaci, come insorgenza di cardiomiopatie, ipertrofia cardiaca e aumento della pressione sanguigna.
  • Aumento di dimensioni di ghiandole e organi.
  • Insorgenza di insulino resistenza, ridotta tolleranza ai carboidrati e diabete.
  • Cefalea, disturbi visivi, osteoartrite.
  • Miopatia, atrofia delle fibrocellule muscolari e degenerazione dei fasci nervosi.
  • Possibile insorgenza di cancro.

Come stimolare la produzione dell’ormone della crescita con metodi naturali.

Per stimolare in maniera naturale la produzione di ormone della crescita al fine di dimagrire ed aumentare la massa muscolare è possibile ricorrere a due metodi principali, la dieta e l'esercizio fisico.

  • L'attività sportiva che deve essere prediletta per aumentare i livelli di GH è quella di tipo anaerobico, per esempio la sala attrezzi durante un percorso fitness o il body building, nella quale viene sfruttata la glicolisi anaerobica e la conseguente produzione di lattato. Si è visto infatti che maggiore è la produzione di acido lattico maggiore è la quantità di GH rilasciato in circolo.
  • La dieta per aumentare i livelli di GH deve basarsi sull'assunzione di molti alimenti proteici (come carne, pesce e uova) e di pochi alimenti a base di zuccheri e carboidrati.Questo perché l'ipoglicemia che si viene ad instaurare quando non si assumono carboidrati e zuccheri è per l'organismo uno stimolo molto forte a incrementare la produzione di GH.
  • Un altro metodo che può essere utilizzato per incrementare i livelli di GH in circolo è quello di somministrare degli aminoacidi come arginina, lisina, e ornitina, in concentrazioni farmacologiche, mediante infusione endovenosa. È stato visto infatti che somministrando per via endovenosa da 15 a 30 g di arginina si ha un aumento plasmatico di GH di quasi 6 volte rispetto ai valori normalmente presenti nell'adulto. Esistono inoltre degli integratori a base di tali aminoacidi che potrebbero aiutare ad aumentare i livelli di GH, sebbene la somministrazione per via orale non ha lo stesso effetto di quella per via endovenosa.

Supervisione: Collaboratori: Dott.ssa Margherita Mazzola (Biologa nutrizionista) - Silvia Barcellona



Torna all'Indice:
Condividi su Facebook
"Ormone della crescita: funzioni ed effetti collaterali. Come stimolarlo?"

Diventa Fan