Semi di zucca: calorie, valori nutrizionali, proprietà e controindicazioni

Consulente Scientifico:
Dottoressa Valentina Coviello
(Specialista in biologia e nutrizione)

Ricchi di energia e di proprietà benefiche, i semi di zucca possono essere consumati in tantissimi modi diversi. Gustosi e versatili, fanno bene all’organismo ma attenzione a non abusarne per evitare i possibili effetti collaterali.

    Indice Articolo:
  1. Calorie e valori nutrizionali
  2. Proprietà e benefici
  3. Controindicazioni

Calorie e valori nutrizionali dei semi di zucca.

I semi contenuti nella polpa della zucca vengono utilizzati come snack tostati e salati o decorticati al naturale. Alcuni tipi di semi di zucca, in particolare quelli verdi, non hanno bisogno neppure di essere sbucciati perchè possiedono un tegumento morbido che consente di mangiarli così come sono.

Essendo semi oleosi sono abbastanza calorici: in 100 grammi, infatti, sono contenute ben 600 kcal ripartite in:

Tuttavia, i grassi contenuti nei semi di zucca sono soprattutto grassi insaturi appartenenti alla famiglia degli omega tre, i cosiddetti grassi buoni, essenziali per l’organismo. I semi, inoltre sono ricchi di fibre soprattutto insolubili.

Approfondisci i benefici dei grassi insaturi.

Abbondante è la quantità di sali minerali come zinco, fosforo, magnesio e ferro ma anche di vitamine quali la C, la E e la K. Tuttavia il contenuto in vitamine diminuisce nei semi che subiscono la tostatura essendo questa un processo che utilizza le alte temperature.

Proprietà e benefici di questi semi oleosi.

I semi di zucca contengono vitamine, sali minerali, omega tre e amminoacidi che li rendono un alimento energetico e salutare.

Le proprietà benefiche per il nostro organismo sono:

Quanti mangiarne? Dosi giornaliere.

I semi di zucca sono particolarmente energetici contenendo molte calorie, per questo è bene non superare le dosi giornaliere consigliate corrispondenti a circa 20 grammi al giorno.Inoltre, essendo particolarmente versatili possono essere consumati in modi diversi: crudi, sbucciati, ossia privati dell’involucro esterno più duro, o tostati e salati.I semi di zucca possono essere consumati a colazione magari aggiunti nello yogurt, o nei cereali, ma possono essere utilizzati anche per guarnire zuppe, minestre, vellutate e insalate.

Controindicazioni ed effetti collaterali.

I semi di zucca possono apportare controindicazioni soprattutto se ingeriti in elevate quantità...

.

Informazioni Sugli Autori: Dottoressa Valentina Coviello (Biologa)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE WORKOUT APP