Integratori antiossidanti naturali e farmaceutici: cosa sono ed a cosa servono?

Gli integratori di antiossidanti rappresentano una fonte aggiuntiva che può essere utile in caso di carenze o di aumentato fabbisogno di queste sostanze. Ma che differenze ci sono tra gli integratori naturali, e quelli farmaceutici? Scopriamo a cosa servono, ed analizziamone le caratteristiche tenendo presente che gli i vantaggi ed anche gli eventuali effetti collaterali.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Quali sono?
    1. Vitamine e minerali
    2. Acidi grassi essenziali
    3. Altri antiossidanti
  3. Quando assumerli?
  4. Effetti collaterali  

Cosa sono gli integratori di antiossidanti?

Un integratore di antiossidanti è una sostanza che viene utilizzata per assumere, nel corso della giornata, una quantità adeguata o maggiore di queste sostanze, importantissime per garantire sia la salute che la bellezza dell’intero organismo.

Esistono due grandi categorie di integratori di antiossidanti:

Iniziamo con il fare una breve panoramica degli integratori naturali, ovvero gli alimenti, sia di origine vegetale che di origine animale, che si possono assumere per cercare di coprire in modo facile e naturale il fabbisogno quotidiano di antiossidanti, riportando le diverse sostanze che contengono.

Tra gli alimenti più ricchi di antiossidanti abbiamo:

  • Frutta: la frutta contiene moltissimi antiossidanti, in particolare in frutti quali guava, mirtilli, bacche di acai, mango, prugne, uva, papaya, arance, fragole, kiwi e melograno troviamo altissime concentrazioni di queste sostanze. Contengono polifenoli, flavonoidi, minerali e vitamine.

  • Verdura: tra le verdure troviamo moltissimi antiossidanti in particolare nel cavolo nero, nell'avocado, nei peperoni, nei pomodori, nelle carote e nelle barbabietole. Come la frutta sono fonti di flavonoidi, minerali, vitamine e polifenoli.

  • Pesce: il pesce è un'ottima fonte di acidi grassi essenziali, in particolare quelli della serie omega 3. Tra i pesci che più contengono tali antiossidanti abbiamo il salmone, il pesce azzurro come sardine, alici, acciughe, lo sgombro e la sogliola.

  • Semi oleosi: rappresentano un'ottima fonte di acidi grassi della serie omega 3 e 6 e molti minerali tra cui lo zinco. Tra questi possiamo citare i semi di lino, i semi di sesamo, i semi di girasole e i semi di zucca.

  • Cioccolato: quello fondente rappresenta un'ottima fonte di antiossidanti, in particolare di polifenoli.

  • The verde: rappresenta una delle maggiori fonti di antiossidanti naturali. Il the verde è ricco di bioflavonoidi, tannini e polifenoli e pertanto se ne consiglia l'assunzione giornaliera.

Approfondisci caratteristiche e tipologie degli integratori naturali.

Gli integratori farmaceutici naturali e di sintesi.

Per integratori farmaceutici si intendono tutti quei prodotti che vengono realizzati dall’industria farmaceutica e che, solitamente, si definiscono anche alimentari in quanto vengono assunti per via orale, come se fossero un alimento.

Come accennato sopra anche gli integratori farmaceutici possono essere di due diverse tipologie:

Cosa devono contenere gli integratori antiossidanti?

Non tutti gli integratori sono meritevoli di interesse, poichè per avere un buon effetto un integratore deve avere determinate caratteristiche che ne accertino il contenuto di principi attivi e quindi la comprovata efficacia.

In particolare un integratore farmaceutico deve:

 Integratori contro i radicali liberi: “ingredienti” ed utilizzi.

Come abbiamo detto gli integratori farmaceutici di antiossidanti sono preparazioni, naturali o sintetiche, che contengono le sostanze di interesse estratte dalla pianta che li contiene o prodotte chimicamente in laboratorio.

Ne esistono di diverse tipologie e forme in commercio, ma le categorie principali sono integratori di vitamine e minerali, di acidi grassi essenziali, di flavonoidi e polifenoli e di altri antiossidanti.

Si acquistano presso farmacie ed erboristerie.

Vediamo nel dettaglio qual sono i più diffusi ed il loro impiego.

 Vitamine e minerali.

Gli integratori di vitamine e minerali sono quasi tutti di sintesi, ovvero i componenti vengono prodotti chimicamente e non estratti da piante presenti in natura, sebbene in taluni casi siano anche di origine naturale. Tra quelli più presenti in commercio abbiamo:

Acidi grassi essenziali.

Gli acidi grassi essenziali, così chiamati poichè il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli e vanno assunti con la dieta, sono degli ottimi antiossidanti e proteggono da diverse patologie, in particolare da quelle cardiovascolari e neurodegenerative. In commercio troviamo integratori che contengono sia gli omega 3 che gli omega 6 poichè tali sostanze vanno assunte in un determinato rapporto omega 3/omega 6 che è compreso tra 1:2 e 1:6.

Approfondisci  i benefici degli omega 3.

Possono essere di origine naturale, cioè estratti dalla fonte naturale di acidi grassi essenziali che sono il pesce o i semi oleosi, oppure di origine sintetica, ma in generale è bene scegliere un integratore che:

Puoi approfondire le proprietà dell'acido linoleico.

In commercio esistono integratori solo di omega 3, solitamente derivati dall'olio di pesce, solo di omega 6, solitamente derivati dall'olio di borragine, oppure integratori che contengono sia omega 3 che omega 6. Sono presenti in commercio sottoforma di capsule molli o perle gelatinose, e si consiglia di assumerne circa 1 - 2 capsule o perle al giorno. I costi variano dai 10 ai 20 euro.

Altri antiossidanti

Oltre a vitamine, minerali ed acidi grassi essenziali vi sono altre sostanze antiossidanti molto importanti per il benessere dell'organismo e che si possono trovare sottoforma di integratori. Tra quelli più utili abbiamo:

Approfondisci  quali sono gli alimenti ricchi di polifenoli.

Puoi approfondire benefici e controindicazioni del coenzima Q10.

A cosa servono? Quando sono utili questi integratori.

In alcuni casi assumere un integratore di antiossidanti potrebbe essere utile per il benessere dell'organismo. Per esempio gli integratori di antiossidanti sono utili in caso di:

Quando sono dannosi: i possibili effetti collaterali.

Se da un lato l'utilizzo degli integratori di antiossidanti viene visto come un qualcosa di estremamente benefico per l'organismo, alcune opinioni sono contro il loro utilizzo sconsiderato. In particolare gli esperti suggeriscono di porre l'attenzione sul fatto che tali sostanze possono essere inutili o perfino dannose per l'organismo. In particolare si è visto che:

Informazioni Sugli Autori: Dottoressa Margherita Mazzola (Biologa - Nutrizionista)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE WORKOUT APP