Scrub corpo.

In questa guida vengono esposti i suggerimenti per effettuare lo scrub corpo anche da soli a casa propria. Esistono infatti degli accorgimenti che ci permettono di godere dei benefici di questo trattamento estetico risparmiando, e volendo ci permettono di usare anche elementi naturali, facilmente reperibili nella propria casa.

Scrub corpo

Cos’è lo scrub?

Lo scrub è un trattamento estetico che favorisce l’eliminazione delle cellule morte della pelle. Quest’ultima infatti si rinnova continuamente generando cellule nuove in profondità, che devono salire in superficie, ma sulla superficie dell’epidermide sono presenti le cellule morte, che impediscono a quelle nuove di arrivare all’ultimo strato della pelle, che avrà un aspetto opaco e più scuro. Lo scrub quindi, eliminando le cellule di tessuto cutaneo non più vitali, consente a quelle giovani di arrivare in superficie. In questo modo la pelle apparirà più liscia e brillante,  dal momento che le cellule vive sono ricche di acqua che dona lucentezza alla pelle.

Le origini dello scrub.

Il trattamento scrub non è, come verrebbe da pensare, l’ultimo ritrovato nel campo della cosmesi, un’altra trappola per il culto dell’aspetto esteriore. Al contrario la sua storia ha radici profonde, saldamente impiantate nella tradizione islamica della cura del corpo: lo scrub infatti è un trattamento che viene effettuato da secoli nell’hammam (bagno turco) dove, massaggiatori esperti frizionano il corpo di uomini e donne con un guanto di crine e oli naturali, allo scopo di purificarlo così come vuole la legge del Corano. In Occidente invece lo scrub è apprezzato più per i suoi benefici estetici che morali, ma è altrettanto diffuso.

Quando fare lo scrub?

Per godere dei benefici di questo trattamento non è necessario avere delle particolari condizioni cutanee; lo scrub può essere effettuato su qualsiasi tipo di pelle che non sia lesa, poiché le cellule morte sono presenti su tutti. È un trattamento che non va effettuato spesso, poiché assottiglierebbe la cute, indebolendola. Naturalmente gli intervalli tra uno scrib e l’altro sono legati alla tipologia di trattamento che si sceglie, in linea di massima però uno scrub casalingo all’inizio andrebbe fatto ogni settimana e poi con il tempo anche una volta al mese. Se invece si ricorre a un trattamento chimico di scrub, si ripete ogni 6 mesi circa.

Tipi di scrub.

Esistono svariati tipi di scrub, tutti molto efficaci, che si differenziano per le sostanze in esso contenute:

  • Scrub enzimatici, costituiti cioè da enzimi che eliminano le proteine di origine sia vegetale che animale. È un trattamento che ha effetti antietà, ed è di tipo chimico, quindi va effettuato presso un dermatologo esperto o presso un centro specializzato.
  • Scrub chimici, che sfruttano le proprietà esfolianti degli Alfa Idrossi Acidi per eliminare le cellule morte. Vi sono scrub chimici dolci, il cui contenuto di AHA non supera il 30%, che agiscono a livello superficiale, e sono eseguibili anche da un’estetista professionista, e poi scrub chimici profondi, che hanno un contenuto di AHA che può arrivare fino al 70%. Questi agiscono a livello del derma, hanno quindi un buon effetto antietà, ma sono molto abrasivi: dopo un trattamento chimico profondo la pelle si irrita, diventa molto sensibile poiché lo strato superficiale è tolto del tutto, ed è necessario bendarla per proteggerla. Questo trattamento deve essere effettuato solo da dermatologi o chirurghi plastici esperti, poiché è quasi un trattamento chirurgico.
  • Scrub meccanici, eseguiti con creme e lozioni cosmetiche da applicare tramite massaggio. Le creme posso essere esfolianti, possono cioè contenere piccoli granuli naturali di sale marino, semi tritati, noccioli della frutta polverizzati, o anche piccole sfere di polietilene, che hanno un’azione leggermente abrasiva sulla pelle, per eliminare le impurità e allo stesso tempo levigare il tessuto. I granuli possono essere più o meno grandi, anche se l’uso di creme con granuli più doppi è consigliata solo a chi la pelle molto ruvida. Le creme che non sono esfolianti invece, sono a base di argilla che si applica sul corpo come un impacco, si lascia seccare, e poi si rimuove. Il composto viene via a pezzetti che trasportano le impurità con loro. Questo tipo di trattamento è consigliato per chi ha la pelle molto sottile.
  • Scrub naturali, cioè creme ad azione esfoliante fatte in casa con prodotti facilmente reperibili. L’applicazione di creme casalinghe è la pratica migliore per chi vuole risparmiare senza rinunciare alla cura del corpo, bastano infatti pochi ingredienti casalinghi ne viene fuori una lozione del tutto sicura. È possibile fare lozioni scrub al miele:
    • prendete una tazzina versate un cucchiaino di miele assieme a 2 cucchiaini di sale fino;
    • fate amalgamare il tutto e poi spalmate il composto sulla pelle applicando un massaggio circoscritto a una zona piccola, perché il miele tende ad incollarsi alla pelle e non consente di essere spalmato omogeneamente;
    • sciacquate con abbondante acqua tiepida e asciugate la pelle tamponando.

Potete realizzare una lozione scrub usando anche olio d’oliva e sale grosso, per chi ha la pelle particolarmente ruvida, o anche cannella in polvere non raffinata e miele, che lascia un buon profumo sulla pelle. Il metodo di creazione e applicazione è lo stesso per tutti i tipi di scrub casalingo.

Consigli e suggerimenti utili.

Se eseguite da soli il trattamento scrub, sia con prodotti cosmetici, sia con lozioni fai da te, applicate sempre dopo il trattamento un crema o olio idratante adatta al vostro tipo di pelle.

Per qualsiasi tipo di trattamento scrub per il quale occorre un esperto, consultate sempre prima il dermatologo, per un’analisi della vostra pelle; in base al vostro tipo di pelle infatti, il medico sarà in grado di darvi validi consigli sul trattamento e sulle creme, sia scrub che post-scrub, più adatte.

Ricordate anche che gli effetti benefici del trattamento scrub, non sono visibili alla prima applicazione; non scoraggiatevi e continuate ad eseguirlo nei tempi stabiliti (ogni 8/10 giorni). Dopo al massimo un paio di mesi la vostra pelle sarà sicuramente molto più liscia e brillante.

Il trattamento scrub è consigliato anche in procinto dell’estate, come preparazione all’abbronzatura, poiché l’azione purificante permette alla pelle di ricevere meglio i raggi del sole.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Scrub corpo"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...