Sudorazione notturna: cause e rimedi

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

La sudorazione notturna è un fastidioso problema che colpisce un gran numero di persone. Ma perchè si verifica? E chi sono i soggetti colpiti? Vedremo quando sudare tanto la notte è solo un disagio e quando invece il sudore notturno può essere il sintomo di un problema più importante. Scopriremo inoltre i rimedi naturali per contrastare la traspirazione eccessiva e come prevenire efficacemente il problema.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Cause
  3. Rimedi

Sudorazione notturna caratteristiche.

Un'eccessiva produzione di sudore durante la notte, apparentemente non causato dalle condizioni termiche dell’ambiente è una condizione che colpisce indifferentemente bambini ed adulti, e che si può manifestare per periodi brevi o lunghi, anche se colpisce in prevalenza donne in gravidanza o menopausa.

Provate a immaginare la situazione: è una notte di pieno inverno, i riscaldamenti sono spenti e voi vi svegliate improvvisamente, sudati – con petto, testa e collo letteralmente bagnati fradici - e allo stesso tempo infreddoliti. La stanza è fredda, ma ugualmente voi avete sudato e così tanto da aver inzuppato tutto il letto: per continuare a dormire tranquilli, non potete far altro che cambiare le lenzuola.

Questa sudorazione che si manifesta improvvisamente durante il sonno può manifestarsi limitatamente a porzioni del corpo come ascelle, mani e piedi in conseguenza del troppo calore o da stress, o generalizzata a tutto il corpo che ha cause più severe.

La sudorazione durante il riposo è una manifestazione frequente non solo negli adulti ma anche in molti bambini.

Le cause possono essere dalle più semplici come sogni turbolenti elaborati nella fase rem, ovvero la fase più profonda, che colpiscono la sensibilità dei più piccini, ma anche più complesse che necessitano di una valutazione più accurata ed è per questo motivo che, come per gli adulti, se il sintomo persiste, è consigliabile una visita pediatrica.

Possibili cause della sudorazione notturna.

La sudorazione notturna eccessiva e improvvisa può essere causata da diversi fattori:

Analizziamo più nel dettaglio le diverse cause.

Fattori endocrinologici.

L'ipersudorazione notturna può essere causata di diversi disturbi ormonali, tra cui:

Fattori psicologici: stress ed ansia.

Tutti sappiamo che lo stress può giocare brutti scherzi, anche durante il sonno: esso diviene agitato e inquieto e viene caratterizzato da sogni dalle trame concitate, a volte vividamente impressionanti.

La sudorazione eccessiva può essere in questo caso una risposta dell’organismo agli stimoli immaginati durante la produzione onirica o una semplice reazione di contrasto alle “preoccupazioni” che assillano le nostre giornate.

Fattori legati a disturbi della digestione e ad una scorretta alimentazione.

Una sudorazione eccessiva può anche avere origine da uno sforzo dell'apparato digerente:

Sudorazione notturna come sintomo di patologie complesse.

L'abbondante sudorazione notturna può essere uno dei sintomi nel decorso di altre patologie, per esempio:

Da queste considerazioni si può facilmente intuire il perchè se la sudorazione notturna si presenta in forma continua per un certo periodo di tempo sarebbe opportuno parlarne con il medico di fiducia.

Cosa fare per contrastare il sudore eccessivo?

Date le numerose cause che possono provocare l’eccessiva ed improvvisa sudorazione notturna è chiaro che per porvi rimedio è necessario individuare quella scatenante.

Nel caso di una sudorazione notturna legata ad ansia e stress o ad una cattiva alimentazione è sufficiente seguire uno stile di vita sano ed equilibrato adottando delle piccole regole comportamentali quali:.

Quando, invece l’iperidiosi è dovuta a patologie è necessario eliminare la causa scatenante, tuttavia per alleviare parzialmente la sintomatologia si può ricorrere a farmaci, trattamenti medici o rimedi naturali

Trattamenti cure e rimedi per la sudorazione notturna.

Tra i farmaci più utilizzati ad azione antitraspirante troviamo prodotti a base di sali di alluminio (sotto forma di soluzioni della molecola di cloruro di alluminio al 10%-25%) da applicare sulla pelle. Sono generalmente impiegati per arrestare la sudorazione localizzata perché ostruiscono meccanicamente e permanentemente i pori delle ghiandole sudoripare così da necessitare di applicazioni ripetute nel tempo anche se possono causare irritazioni sulla pelle.

I farmaci anticolinergici sono in grado di inibire la stimolazione delle ghiandole sudoripare anche se possono produrre effetti collaterali come secchezza delle fauci, vertigini, disturbi all’occhio e alterazioni nella minzione.

L'iperidrosi derivante da stress o manifestazioni d’ansia può essere contrastata con tecniche di rilassamento da effettuare la sera per allentare ansia e preoccupazioni.

La ionoforesi è un trattamento capace di occludere i condotti ghiandolari sudoripari provvisoriamente tramite l’attraversamento nella cute di scariche di corrente a bassa intensità emesse dal macchinario, ma come per i sali di alluminio necessita di interventi ripetuti.

Puoi apprtofondire i benefici della ionoforesi.

Rimedi naturali.

Esistono a poi rimedi naturali per combattere il fenomeno della sudorazione notturna da assumere sotto forma di gocce, tisane o impacchi che, grazie alle proprietà officinali, possono alleviare il disturbo:

Infuso di salvia.

Mettere due cucchiai di erba in 15 cl di acqua bollente. Filtrare dopo 30 mie bere due tazze al giorno.

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE WORKOUT APP