Sintomi della menopausa

Ultimo aggiornamento:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Margherita Mazzola
(Specialista in biologia e nutrizione)

La menopausa è quel periodo della vita di una donna in cui si smette di essere fertili ed è contrassegnato dalla comparsa di numerosi sintomi fisici e psicologici che talvolta possono creare dei seri problemi allo svolgimento della vita quotidiana della donna. Analizziamo il tema.

    Indice Articolo:
  1. Come riconoscerli?
  2. Sintomi fisici
  3. Sintomi psicologici
  4. Quando compaiono?
    1. Primi sintomi
    2. Differiti
    3. Tardivi
  5. Rimedi
    1. Consigli generali
    2. Terapia ormonale sostitutiva
    3. Rimedi naturali

Come riconoscere la menopausa? Sintomi generici.

La menopausa rappresenta la fine del periodo fertile di una donna, ed è caratterizzata dall'assenza del ciclo mestruale per almeno 12 mesi consecutivi.

Sebbene nella maggior parte dei casi sia fisiologica e si verifichi intorno ai 45 - 55 anni, può insorgere anche precocemente (menopausa precoce) prima dei 40 anni o essere indotta chirurgicamente mediante la rimozione di utero ed ovaie (menopausa chirurgica).

Approfondisci le cause della menopausa precoce.

In tutti i casi comunque rappresenta un periodo critico per la vita di una donna in quanto la sua comparsa è caratterizzata dalla presenza di sintomi, fisici e psicologici, molto importanti, che spesso hanno una lunga durata (da 1 a 4 anni con una media di 2 anni circa) e che spesso risultano molto invalidanti per la donna, specialmente dal punto di vista psicologico.

I segnali fisici legati all’apparato genitale e alla sfera sessuale.

La menopausa si manifesta in ogni donna con sintomi specifici, tutti legati alla riduzione dei livelli circolanti di estrogeni, che possono variare per durata, frequenza ed intensità. I sintomi della menopausa colpiscono in prima istanza l'apparato genitale e la sfera sessuale ad esso legata. In particolare nello specifico abbiamo:

Oltre alla sfera genitale anche altri organi ed apparati sono coinvolti nella sintomatologia di questo fenomeno.

In particolare i sintomi fisici più comuni sono: 

 

Approfondisci come perdere peso in menopausa.

 

Sebbene vi siano ancora studi in corso, sembra che la menopausa possa rappresentare anche un fattore di rischio per il morbo di Alzheimer. Questo sarebbe dovuto al fatto che gli estrogeni hanno una funzione neuroprotettiva nei confronti delle cellule cerebrali e pertanto una loro diminuzione esporrebbe i neuroni ad essere più a rischio di incorrere in fenomeno degenerativi.

I segnali psicologici.

I sintomi che riguardano la sfera psicologica sono legati sia alla diminuzione degli estrogeni circolanti, sia al modo di vivere la menopausa della donna, che spesso viene vissuta come un evento traumatico, non desiderato e non accettato. Si verificano in particolare:

Quando insorgono?

Tutti i sintomi sopradescritti possono essere genericamente suddivisi in base al periodo in cui si manifestano, in particolare possiamo avere sintomi:

I primi sintomi: perimenopausa.

Ci sono alcuni sintomi che caratterizzano la fase iniziale della menopausa e si presentano non appena si verificano i primi squilibri ormonali e vengono detti della perimenopausa.

Differiti: i sintomi della menopausa consolidata.

Questi sintomi compaiono quando l'alterazione ormonale è ormai consolidata ed i livelli di estrogeni circolanti si iniziano a ridurre progressivamente. Tra questi abbiamo:

Tardivi: la post-menopausa.

Tali sintomi compaiono quando i livelli di estrogeni sono ormai notevolmente ridotti e comprendono:

Rimedi: come alleviare i sintomi della menopausa?

Sebbene si consiglia di rivolgersi al proprio ginecologo che saprà indicare le informazioni e le modalità necessarie per affrontare questo periodo caso per caso.

E' infatti possibile, oltre ad all'adozione di alcune norme di vita generiche, assumere dei farmaci o ricorrere alla medicina naturale o alternativa per cercare di ridurre la sintomatologia.

Consigli generali.

L'alimentazione ed una moderata attività fisica, possono alleviare alcuni sintomi specifici quali vampaste di calore, sudorazione notturna, aumento di peso e disturbi del sonno:

Farmaci e terapia ormonale sostitutiva.

Come abbiamo visto la menopausa è una fase della vita che comporta diversi cambiamenti fisici e psicologici destabilizzanti per la donna, ma con l’aiuto di alcuni farmaci può essere vissuta al meglio!

I farmaci antidepressivi (come la fluoxetina) possono contrastare non solo le vampate di calore ma anche stati d'ansia e depressione, ma la terapia più efficace per ridurre i sintomi della menopausa è la terapia ormonale sostitutiva.

La TOS consiste nella somministrazione di ormoni (estrogeni e progestinici) che agiscono in modo analogo a quelli prodotti dall’organismo e quindi riducono i sintomi dovuti alla loro diminuzione.

Questi ormoni vengono generalmente assunti insieme per ridurre il rischio di insorgenza di tumore all'endometrio.

Rimedi naturali.

Vampate di calore, insonnia, irritabilità possono essere contrastati con l'aiuto di erbe ed integratori naturali.

Tra i più utilizzati ed efficaci troviamo:

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Margherita Mazzola
(Specialista in biologia e nutrizione)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.