Rughe di espressione

Le rughe d’espressione a differenza delle rughe classiche non sono legate al normale processo di invecchiamento della pelle che determina una diminuzione della produzione di collagene, acido ialuronico, ed altre vitamine e nutrienti che sono invece determinanti per garantire l’elasticità e la tonicità della pelle, ma dipendono dallo stress cui la pelle viene sottoposta a causa della frequente ripetizione di alcuni movimenti che sono per lo più legati alla manifestazione di sentimenti ed emozioni.

Le zone più colpite dalle rughe d'espressione.

Le zone dove si manifestano con maggiore frequenza rughe d’espressione sono quelle più sensibili e più coinvolte nei movimenti dei muscoli facciali, come ad esempio:

Come prevenirle?

Il fatto che le rughe d’espressione non siano legate ad un fattore in particolare, come ad esempio le rughe classiche all’invecchiamento cutaneo, ma dipendano invece da un insieme di fattori difficilmente identificabili con precisione rende da un lato necessario agire su diversi fronti contemporaneamente e dall’altro estende la necessità di mettere in pratica strategie preventive a tutti i tipi di soggetti, donne ed uomini di tutte le fasce d’età, dall’adolescenza in poi infatti chiunque può scoprire all’improvviso sul suo volto una piccola ruga d’espressione. Prima di passare ad illustrare le strategie preventive va detto però che per quanto sia una voce diffusa non serve a molto reprimere le emozioni costringendosi a non sorridere o non esprimere altri tipi di emozioni, la strada della prevenzione infatti si basa soprattutto sul cercare di rendere più forte la pelle in modo da poter “sopportare” tutte le nostre emozioni senza restarne segnata. Vediamo le regole da seguire:

Riassumendo quindi si potrebbe dire che per evitare la formazione delle rughe di espressione bisognerebbe cercare di avere uno stile di vita quanto più salutare e sereno possibile, in modo da riuscire a mantenere un buono stato di salute generale e quindi avere un viso che sia in armonia con questa condizione di benessere.

Ginnastica facciale per combattere le rughe d'espressione.

Come per la salute del resto del corpo anche per il benessere e la forma dei muscoli del volto altra componente fondamentale dopo l’alimentazione e le cure cosmetiche è il movimento, fare alcuni minuti di ginnastica facciale infatti è determinante per prevenire la formazione delle rughe sia d’espressione che di vecchiaia. Inoltre questo tipo di ginnastica non è particolarmente impegnativa e può essere fatta tranquillamente in qualunque momento della giornata. Tutti gli esercizi elencati di seguito andrebbero ripetuti almeno una 10-15 di volte di seguito.

Per le rughe intorno alla bocca.

Riempire le guancia d’aria, come se si volesse imitare un palloncino, e trattenerla per circa dieci secondi, poi cacciare lentamente l’aria e ripetere l’esercizio.

Portare le labbra in avanti stringendole come se si volesse dare un bacio in modo da distendere completamente le guance, mantenere la posizione per qualche secondo e poi rilassare i muscoli.

Per le rughe del contorno occhi.

Chiudere gli occhi e stringere forte le palpebre per circa dieci secondi, poi rilassare i muscoli riapri rendo gli occhi e ripetere.

Per le rughe della fronte.

Cercare di avvicinare il più possibile le sopracciglia tra loro aggrottando la fronte e dopo qualche secondo distenderla completamente portando le sopracciglia verso l’alto come quando si ha un espressione di sorpresa e stupore.

Trattamenti per le rughe d’espressione.

Non va dimenticato infine che se questi rimedi naturali non dovessero essere sufficienti è possibile utilizzare uno dei trattamenti antirughe di medicina estetica, negli ultimi anni infatti sono stati messe a punto tecniche come il laser e la luce pulsata, la radiofrequenza o l’elettroporazione che pur non essendo invasivi permettono di avere buoni risultati contro le rughe soprattutto se non troppo marcate. Passi in avanti sono stati fatti poi anche nei trattamenti per cosi dire riempitivi come ad esempio i filler di collagene o acido ialuronico, ed anche nei trattamenti leviganti come il peeling chimico o la micro dermoabrasione che sono tutte tecniche ormai di uso comune nel trattamento delle rughe d’espressione.

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE WORKOUT APP