Radicchio rosso o verde: proprietà, valori nutrizionali e ricette

Consulente Scientifico:
Dottoressa Valentina Coviello
(Specialista in biologia e nutrizione)

Il radicchio, sia rosso che verde, ha diverse proprietà benefiche per l'organismo. Ricco di fibre è ottimo per chi vuole dimagrire perchè da sazietà ed è poco calorico, ma è anche ricco di vitamine ed antiossidanti benefici per pelle, vista ecc.. Approfondiamo.

    Indice Articolo:
  1. Varietà
  2. Calorie e valori nutrizionali
  3. Controindicazioni

Varietà e colori del radicchio.

Il radicchio, una particolare varietà di cicoria (Cichorium intybus), è facilmente reperibile in commercio e se ne conoscono diversi tipi distinti innanzi tutto per il colore, che può essere rosso, bianco o verde, e per forma che può essere chiusa o aperta.

Il radicchio rosso è la tipologia più conosciuta e comprende tre varietà:

Il radicchio verde più apprezzato per il sapore meno amaro è l’indivia belga, con foglie verdi a coste bianche.

Meno conosciuto è il radicchio bianco, tondo e a cespo chiuso come il radicchio di trevigiano ma con coste e foglie bianche leggermente variegato con sottili venature rosse. Si tratta di un radicchio trevigiano selezionato per resistere a temperature basse.

Il radicchio crudo, in tutte le sue varietà presenta elevati livelli di antiossidanti che la cottura tende ad inattivare.

Calorie e valori nutrizionali della Cichorium intybus.

Come la maggior parte delle verdure, il radicchio è caratterizzato dal possedere pochissime calorie ma molti sali minerali e vitamine.

In 100 grammi di radicchio rosso sono contenute solo 13 kcal di cui:

Particolarmente abbondante è il contenuto in potassio, buona è la concentrazione di altri sali minerali quali il calcio, il magnesio e il fosforo. Il radicchio rosso contiene vitamina C e, in minore concentrazione, vitamine del gruppo B (tiamina, niacina e riboflavina).

Il radicchio verde ha valori nutrizionali sovrapponibili. In particolare, contiene 14 kcal per 100 grammi ripartite in:

Il calcio è il minerale più abbondante seguito dal magnesio e dal ferro. Per quanto riguarda le vitamine la più rappresentata è la vitamina A e in misura minore le vitamine C e del gruppo B.

Radicchio rosso o verde? Proprietà

Tutti i tipi di radicchio sono caratterizzati dall’avere un ridotto apporto calorico giustificato dall’elevato contenuto d’acqua. Le poche calorie e l’apporto elevato di fibre che conferiscono sazietà rende il radicchio un alimento utile per chi vuole dimagrire.

Quello che differenzia i diversi tipi di radicchio sono le differenti concentrazioni di vitamine e sali minerali e soprattutto la varietà di antiossidanti responsabili del diverso colore che caratterizza le varie specie di radicchio.

Il radicchio rosso contiene elevati livelli di potassio e antociani, particolari molecole che conferiscono il tipico colore rosso-violaceo ai vegetali in cui sono presenti.

Le proprietà che ne derivano sono:

Il radicchio verde possiede alle elevate concentrazioni di calcio e di vitamina A.

Risulta essere importante per...

Approfondisci le funzioni del calcio.

Il radicchio in cucina: ogni colore una ricetta.

I diversi tipi di radicchio vengono impiegati spesso nella preparazione di primi, secondi piatti e contorni. Il modo pi semplice di gustarli e tagliuzzati e mischiati nelle insalate. Ma esistono anche ricette pi elaborate che vedono il radicchi come protagonista… Vediamo qualche esempio...

  • Risotto al radicchio rosso. Il radicchio tagliato alla joulienne si aggiunge all’olio precedentemente scaldato in una pentola con una cipolla. Dopo qualche minuto si aggiunge il riso e poi si sfuma con del vino bianco. Si aggiunge, quindi del brodo vegetale bollente e si lascia cuocere. A parte si fa soffriggere in poco olio altro radicchio con della pancetta a cubetti. Il riso, ultimata la cottura va mantecato con del burro e poi si serve con sopra la pancetta e il radicchio. A piacere si può aggiungere del formaggio grattugiato.
  • Radicchio verde farcito. Il cespo di radicchio verde ben lavato si apre leggermente e si riempie con pan grattato salato mischiato con capperi e prezzemolo, provola a dadini e pinoli Si adagia su carta da forno oleata e si cosparge di pangrattato e formaggio grattugiato. Si inforna a 180 gradi fino a quando la crosticina sul radicchio diventa croccante.
  • Radicchio bianco con pancetta. Si fa rosolare per qualche minuto la pancetta con poco olio in una padella antiaderente poi si aggiunge il radicchio bianco tagliato a listarelle. A metà cottura si aggiunge un pò d’acqua e si lascia cuocere. Quando il radicchio è cotto si aggiunge altra pancetta e si continua la cottura per pochi minuti ancora rimestando. Si serve caldo.

Controindicazioni al consumo del radicchio.

Il consumo di di radicchio, specialmente in grandi quantità, è controindicato in caso di…

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Valentina Coviello
(Specialista in biologia e nutrizione)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.