Olio di neem: cosa'è? Proprietà e usi (per capelli, pelle e zanzare)

Ultimo aggiornamento:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Valentina Coviello
(Specialista in biologia e nutrizione)

Utilizzato contro le zanzare ma anche per pelle e capelli, l’olio di neem ha origini antichissime e molte proprietà, ma anche qualche controindicazione. Scopriamo usi e caratteristiche di questo prodotto naturale.

    Indice Articolo:
  1. Cos'è?
  2. Proprietà e principi attivi
  3. Benefici
    1. Dolori muscolari
    2. Raffreddore
    3. Acne e brufoli
    4. Denti e gengive
    5. Otite
    6. Ragadi ed emorroidi
    7. Rughe
    8. Micosi di pelle ed unghie
    9. Capelli
  4. Altri usi
    1. Parassiti casa, animali e piante
    2. Pidocchi
    3. Zanzare
  5. Dove si compra? I prezzi
    1. Olio puro
    2. Tintura madre
    3. Creme
    4. Lozioni
    5. Detergenti
  6. Dosaggio
  7. Controindicazioni ed effetti collaterali
    1. Allergia
    2. Gravidanza
    3. Vitiligine

Cos'è l'olio di neem?

Estratto da foglie e frutti di un albero denominato Azadirachta indica, l’olio di neem è un olio vegetale che possiede numerose proprietà curative note fin dall'antichità nella medicina popolare indiana.

Nell'olio sono presenti più di 40 principi attivi diversi, cosa che giustifica l’alto numero di effetti benefici derivati dal suo utilizzo.

Ma attenzione: l’olio di neem non è adatto all'ingestione perchè oltre ad avere un sapore ed odore sgradevole può dare effetti indesiderati, quindi il suo utilizzo è esclusivamente topico.

Proprietà e principi attivi di quest’olio medicamentoso.

L’olio di neem è composto da diversi principi attivi che gli conferiscono notevoli proprietà:

I benefici dell’olio estratto dall’Azadirachta indica.

Tanti e tali principi attivi apportano numerosi benefici per il benessere fisico e alla bellezza ma lo rendono utile in moltissimi altri modi, conosciuti fin dall'antichità dalla medicina Ayurveda ed oggi lo pongono al centro di molte ricerche.

Allevia i dolori muscolari

Massaggiare l’olio di neem su zone colpite da artrite, reumatismi o muscoli doloranti per strappi e contratture riduce l’infiammazione grazie a limonoidi e catechine, antiossidanti che svolgono azione antiflogistica ed analgesica naturale.

E’ efficace per alleviare i sintomi del raffreddore.

L’olio di neem costituisce anche un rimedio contro il raffreddore: suffumigi con poche gocce di quest’olio in acqua calda, magari in aggiunta di menta o eucalipto, grazie all'azione balsamica, danno sollievo immediato.

Contrasta acne e brufoli.

Non solo l’olio di neem, per un meccanismo non ancora del tutto noto, è capace di modulare la secrezione delle ghiandole sebacee, che quando producono troppo sebo, possono dare origine a punti neri e pelle grassa che sono all'origine della formazione dei brufoli. Inoltre l’olio di neem esplica una potente azione antimicrobica, che, combinata alla proprietà antinfiammatoria, rende il neem particolarmente indicato per contrastare acne e brufoli, dermatiti batteriche ed anche l’herpes labiale applicato direttamente sulla zona da trattare.Qualche goccia di olio di neem può essere aggiunta anche al normale sapone liquido o al bagnoschiuma per aumentare l’azione antimicrobica del prodotto

Allevia le infezioni gengivali.

Poche gocce sciolte in un bicchiere d’acqua sono utili per completare le rituali pratiche di igiene orale. Grazie, infatti, all'azione antisettica, l’olio utilizzato come collutorio può ridurre gengiviti e le infezioni gengivali.

Riduce il mal d’orecchio dovuto all'otite.

Contro il mal d’orecchio causato dall'otite, si può usare l’olio di neem al posto del tradizionale olio d’oliva usato dalle nonne: basta far scivolare una goccia d’olio calda lungo il dotto uditivo la sera prima di coricarsi (la posizione distesa fa in modo che l’olio non fluisca subito all'esterno ed abbia il tempo di agire). L’olio caldo allevia il dolore e grazie ai suoi principi antinfiammatori previene le infezioni.

Favorisce la cicatrizzazione di ragadi ed emorroidi.

La vitamina E agisce sulla pelle riparando le membrane cellulari per cui l’applicazione dell’olio sulle ferite come ragadi ed emorroidi aiuta a favorirne la cicatrizzazione.

Ha azione anti-aging.

La vitamina E, insieme agli altri antiossidanti vegetali contenuti nell'olio, sono efficaci nel contrastare l’azione dei radicali liberi che causano danni agli epiteli con la formazione delle rughe. Infatti l’olio di neem viene utilizzato anche nelle creme viso ad azione anti-aging.

E’ efficace contro le micosi della pelle e delle unghie.

L’olio di neem possiede una potente azione antifungina efficace soprattutto contro i miceti che causano le verruche e le onicomicosi (infezioni fungine delle unghie). In questi casi basta applicare l’olio direttamente sulle zone da trattare. Contro la candida, invece, si può usare l’olio di neem sciolto in un detergente intimo specifico.

Rende i capelli forti e brillanti.

L’olio di neem è un potente antisettico e mantiene in equilibrio il ph del cuoio capelluto. Grazie a tali proprietà svolge un’azione antiforfora e nutre i capelli rendendoli più forti, morbidi e lucenti.

I molti altri usi del Neem.

L’olio di Neem è un olio dai mille utilizzi, oltre, infatti, ad essere utilizzato per la cura della salute e della bellezza viene utilizzato:

Come insetticida e antiparassitario in agricoltura, in casa e per gli animali domestici.

In agricoltura l’olio serve ad allontanare ed inibire la crescita di popolazione di insetti grazie alla presenza di un principio attivo, l’azadiractina, una sostanza che inibisce alle larve la trasformazione in insetti adulti. Per preservare dall'attacco di insetti e parassiti sia di orti che di giardini, basta diluire nell'acqua di irrigazione l’olio di neem. Poche gocce, possono essere mescolate all'acqua anche per nebulizzare le piante da appartamento per proteggerle dagli insetti, o i mobili, per preservarli dall'invasione di tarli. L’olio di Neem, inoltre può essere nebulizzato con apposite soluzioni spray sia sul pelo del cane sia nell'ambiente per prevenirne l’attecchimento di pulci e zecche, ma può essere utilizzato anche da nebulizzare su cuscini materassi e tappeti contro gli acari e contro il parassita Leishmania infantum, portatore di leishmaniosi, una malattia che colpisce soprattutto il cane e più raramente gli esseri umani.

Pidocchi.

Qualche goccia di olio nello shampoo costituisce un’efficace pratica di prevenzione contro i pidocchi.

Zanzare.

Come repellente nei confronti di numerosi insetti, tra cui le zanzare. Semplicemente questi fastidiosi insetti sembrano detestare l’odore pungente dell’olio. Spray e lozioni per uso topico a base di olio di neem garantiscono un’efficace protezione contro le punture di zanzare, formiche e mosche. L’olio di neem, infatti risulta un repellente ad ampio spettro d’azione, cioè valido contro diversi tipi di insetti ed offre il vantaggio, rispetto agli insetticidi e repellenti di chimici, di non essere tossico per l’uomo e per l’ambiente. 

Dove si comprano i prodotti a base di olio di neem.

In erboristeria e nelle farmacie on-line, l’olio di neem è un prodotto facile da trovare sotto diverse formulazioni, con un costo medio di circa 9,00 euro il flacone da 30 ml.

Olio puro.

In genere l’olio non si trova puro, perché possiede un odore pungente e sgradevole, per questo si trova più spesso associato ad olio essenziali profumati come per esempio l’olio di cocco (il prezzo sostanzialmente non cambia).

Tintura madre.

Un alternativa all'olio è la tintura madre (250 ml Al costo di 18,00 euro circa), che si ottiene dalla macerazione della pianta in una soluzione alcolica per estrarne le sostanze benefiche. La tintura madre offre il vantaggio dell’assenza dell’odore sgradevole tipico del neem, ma la concentrazione dei principi attivi è ridotta.

Creme.

In commercio troviamo anche altri prodotti a base di neem più specifici come creme viso anti-età che riequilibrano la secrezione di sebo (costo medio di circa 20,00 euro), o creme notte con aggiunta di calendula e burro di karitè per ottenere un’azione fortemente idratante e riparatrice (16,00 euro circa). Ma per una soluzione fai da te si possono aggiungere poche gocce di olio nella crema viso normalmente usata. Particolarmente efficaci i prodotti che usano una combinazione di neem e iperico, anch'esso ad azione antinfiammatoria ed idratante. Esistono anche sotto forma di gel (20,00 euro circa) e gel-spray (46,00 euro circa) o ancora come garze medicate (10 garze hanno un costo pari a 47,00 euro circa).

Lozioni.

L’olio di neem è alla base di lozioni anti-pidocchi (costo di circa 8,00 euro il flacone da 100 ml), ma costituisce spesso l’ingrediente principale di formulazioni ad hoc per conferire brillantezza ai capelli, senza ungere, da applicare su capelli bagnati o asciutti senza risciacquare (45,00 euro circa il flacone da 100 ml). Tantissimi sono i prodotti a base di olio di neem per capelli e qualche goccia può essere aggiunta anche allo shampoo (rendendo vano, in tal caso l’uso del balsamo).

Detergenti.

I prodotti a base di olio di neem più diffusi sono senza dubbio i detergenti come bagnoschiuma, detergente intimo, shampoo, saponi sia solidi che liquidi, per l’igiene della persona. In erboristeria è possibile trovare anche prodotti per l’igiene orale con olio di neem come i colluttori arricchiti anche con finocchio, tè e menta piperita senza alcol (costo pari a 4,00 la bottiglia da 250 ml).

Posologia e dosaggio.

L’olio di neem può essere usato con tranquillità, ma ne basta davvero poco per avere gli effetti auspicati poiché i principi attivi in esso contenuti sono molto concentrati.

Puoi approfondire altri rimedi naturali contro i pidocchi.

Controindicazioni dell'olio di neem e possibili effetti collaterali.

L’olio di neem è un prodotto quasi privo di tossicità e del tutto naturale, è stato usato nell'antichità e lo è ancora ai nostri giorni. Ma lo si può usare sempre? In realtà la carta vincente è come sempre quella della moderazione… possono presentarsi delle controindicazioni soprattutto dopo l’uso eccessivo del prodotto.

Ricordiamo anzitutto che l' olio di neem non è indicato all’uso interno: è assolutamente vietato l’uso orale, perchè potrebbe essere tossico per reni, fegato, cuore.

L’olio di neem ha pochissimi effetti collaterali, tuttavia l’utilizzo frequente e continuativo del prodotto può dare origine a sensibilizzazione della pelle che si avverte come una sorta di allergia con rossori, bruciori o pruriti a seguito dell’applicazione.

Allergia.

Alcuni soggetti, poi, possono manifestare reazioni allergiche cutanee già alle prime applicazioni del prodotto.

Gravidanza.

Alcuni inoltre, sostengono che l’olio di neem è in grado di inibire il concepimento e di favorire l’aborto nei primi periodi della gestazione. Responsabile di quest’azione sarebbe proprio l’azadiractina, la molecola responsabile dell’attività insetticida dell’olio. Se ne sconsiglia l’uso, dunque, in gravidanza ma anche a chi progetta un concepimento.

Vitiligine.

Anche se l’olio di neem viene consigliato per trattare le zone colpite da vitiligine, che consiste in un difetto di distribuzione della melanina nell'epidermide, in realtà non vi sono evidenze o testimonianze che ne comprovano l’efficacia per questa patologia.

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Valentina Coviello
(Specialista in biologia e nutrizione)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.