Gomma di guar: cos’è? Proprietà, valori nutrizionali e controindicazioni della farina

Ultimo aggiornamento:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Valentina Coviello
(Specialista in biologia e nutrizione)

La gomma guar viene utilizzata come additivo alimentare ma anche in cosmesi e in campo farmacologico, ma cos’è? Quali sono le sue proprietà? Approfondiamo l’argomento e scopriamo le calorie, i valori nutrizionali e le controindicazioni della farina guar.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Valori nutrizionali
    1. Calorie
  3. Proprietà e benefici
    1. Stitichezza
    2. Colon irritabile
    3. Diabete
    4. Colesterolo
    5. Celiachia
    6. Pelle e capelli
  4. Fa dimagrire?
  5. Utilizzo
  6. Dove si trova?
    1. Integratori
  7. Controindicazioni

Cos’è la gomma di guar?

La gomma, o farina, di guar, è una polvere bianca prodotta dalla macinazione dei semi contenuti nei baccelli della pianta Cyamopsis tetragonolobus, un’erbacea appartenente alla famiglia delle leguminose, coltivata in India, Pakistan e Stati Uniti. La farina di guar è capace di assorbire una grande quantità di acqua per la presenza di polimeri, ossia molecole di grosse dimensioni, che legano chimicamente le molecole di acqua. Per questa proprietà intrinseca alla struttura del guar, la sua farina viene impiegata come addensante sia in campo alimentare che cosmetico ma viene utilizzata anche sotto forma di integratori in ambito medico, per il trattamento di disturbi intestinali, ma anche per contrastare diabete, trigliceridi e colesterolo ematici. Scopriamone di più.

Valori nutrizionali di questa polvere.

In 100 grammi di gomma o farina di guar le calorie sono distribuite come segue:

A causa del trattamento di raffinazione subito dai semi della pianta, la gomma di guar non contiene vitamine e sali minerali solo una piccola quantità di sodio ( 0,0025 g) .

Calorie.

La farina di guar è un prodotto calorico.

In 100 grammi di gomma di guar sono contenute 347kcal.

Proprietà e benefici della gomma di Guar.

Le proprietà della gomma di guar sono da attribuirsi essenzialmente alla sua igroscopicità, ossia alla sua capacità di assorbire acqua formando un gel. Proprio questa sua caratteristica può essere sfruttata per ottenere svariati benefici:

Contrasta la stitichezza.

La gomma di guar, come una fibra solubile, richiamando acqua nell’intestino forma un gel che ammorbidisce le feci favorendone l’espulsione, contrastando così la stitichezza.

Riduce i sintomi del colon irritabile.

L’eccessiva fermentazione intestinale è la causa di un quadro sintomatologico che comprende diarrea, flatulenza e gonfiore addominale. Si tratta della sindrome del colon irritabile che può essere trattata efficacemente con l’uso della gomma di guar. Questa, infatti, essendo composta da molecole quali mannosio e galattosio, permette la crescita selettiva dei batteri che costituiscono la flora intestinale, ristabilendo l'equilibrio.

E’ ipoglicemizzante e quindi adatta a chi soffre di diabete.

La gomma guar, formando un gel nell’intestino, si comporta da sostanza chelante, ossia ingloba diverse molecole e nutrienti in modo da impedirne l’assorbimento. Così, assumere gomma di guar prima dei pasti ha l’effetto di ridurre la captazione degli zuccheri. In questo modo viene evitato l’innalzamento brusco dell’indice glicemico, ossia della concentrazione di glucosio nel sangue. Questo effetto della gomma di guar sulla glicemia è particolarmente vantaggioso per i soggetti diabetici che possono limitare ad ogni pasto, l’assorbimento degli zuccheri semplicemente assumendo la gomma di guar.

Riduce trigliceridi e colesterolo.

La gomma di guar si comporta da chelante anche nei confronti dei grassi, limitando l’assorbimento di trigliceridi e colesterolo a livello intestinale.

Può essere assunta dai celiaci.

La gomma guar non contiene glutine e può essere utilizzata dai celiaci nelle varie preparazioni alimentari come addensante al posto del glutine anche negli impasti della pizza e del pane.

Idrata la pelle ed i capelli.

La consistenza della gomma di guar fa in modo da creare un film sulla pelle che impedisce l’evaporazione di acqua dall’epidermide in modo da mantenerla idratata. La gomma di guar usata durante lo shampoo, richiama acqua idratando i capelli e fa in modo che le fibre del capello non si secchino con l’uso del phon. L’uso della gomma, già dopo la prima applicazione aumenta la pettinabilità e la morbidezza della chioma.

Fa dimagrire?

limitando l’assorbimento dei nutrienti, in particolare di zuccheri e grassi, i principali nemici della silhouette, la gomma guar ha come effetto finale la riduzione dell’apporto calorico dei pasti. Infatti l’uso di gomma guar quotidiano e prolungato nel tempo, aiuta a perdere peso. Inoltre, se assunta prima dei pasti, gonfiandosi all’interno dello stomaco e dell’intestino conferisce un senso di sazietà che impedisce di arrivare a tavola “affamati”.

A che serve? Utilizzi pratici.

La gomma di guar viene ampiamente utilizzata soprattutto in campo alimentare, cosmetico e in campo farmacologico.

In campo alimentare la gomma guar viene usata per addensare salse, gelatine, gelati e carni conservate. Sulle etichette viene denominata con la sigla E412. In commercio può essere acquistata anche la farina di guar (prezzo pari a circa 3,00 euro la confezione da 120 grammi), da aggiungere alle proprie ricette per migliorare la consistenza e renderle meno caloriche.

In campo cosmetico la gomma di guar si trova in moltissimi prodotti poiché in grado di addensare e dare compattezza a creme, gel, dentifrici, ecc… grazie al galattomannano, un polimero composto da galattosio e mannosio responsabile delle proprietà addensanti. Ma il suo successo in campo estetico non dipende solo dalle sue proprietà addensanti ma anche per dalle sue proprietà emollienti. 

La farina di guar è utile anche per fare delle maschere viso fai-da-te. Basta versare a pioggia la farina in poca acqua e mescolare per ottenere una pasta collosa ma morbida da distribuire sul viso.

In farmacologia la gomma di guar viene impiegata nella preparazione di prodotti lassativi, dimagranti e come legante di varie compresse.

Dove si trova? Quanta utilizzarne?

La gomma di guar è reperibile in erboristeria, farmacia, nei negozi bio specializzati e on line.

La farina di guar va utilizzata con parsimonia, ne bastano , per esempio, tre cucchiaini per 400ml di latte per avere un budino ben compatto. Va sciolta in acqua o altro liquido prima di utilizzarla mescolando bene per evitare che possa formare grumi.

Gli integratori.

In farmacia e in erboristeria sono disponibili diversi integratori di gomma di guar: in bustine (prezzo pari a circa 5,00 euro la confezione da 14 bustine) da sciogliere in acqua e assumere in caso di stitichezza, in capsule (costo pari a 6,00 euro circa la confezione da 20 capsule), da assumere prima dei pasti per diminuire la fame e limitare l’assorbimento dei nutrienti…

La quantità di gomma di guar da utilizzare non deve superare i 15- 20 grammi al giorno, quantità che va suddivisa in due o tre somministrazioni.

L’assunzione di gomma di guar finalizzata alla perdita di peso non può essere occasionale ma deve essere quotidiana e prolungata per almeno 15 o 20 giorni.

Puoi approfondire le caratteristiche degli integratori per dimagrire.

Fa male? Controindicazioni ed effetti collaterali.

La gomma guar può avere delle controindicazioni soprattutto a dosi elevate (superiori a 20 grammi al giorno):

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Valentina Coviello
(Specialista in biologia e nutrizione)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.