Dieta per colon irritabile: cosa mangiare? Esempi e cibi da evitare

Ultimo aggiornamento:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Giuseppina Corniello
(Specialista in biologia e nutrizione)

Cosa mangiare in caso di sindrome del colon irritabile ? La scelta della dieta giusta è fondamentale per attenuare questa condizione molto diffusa che si caratterizza con dolori addominali, gonfiore e talvolta si può associare anche a diarrea o stipsi. Vediamo insieme i vari casi che si possono presentare e come affrontarli con la giusta alimentazione.

    Indice Articolo:
    1. Studi e pubblicazioni

Perché è importante la dieta in caso di sindrome del colon irritabile?

La dieta è importante per la sindrome del colon irritabile perché alcuni alimenti possono aggravare i sintomi, come la diarrea, il dolore addominale e la flatulenza. Una dieta appropriata può aiutare a ridurre questi sintomi e migliorare la qualità della vita. Inoltre, una dieta ricca di fibre aiuta a mantenere una regolare motilità intestinale e prevenire la stitichezza.

In generale, una dieta equilibrata e personalizzata, sotto la guida di un professionista della nutrizione o un medico, può aiutare a gestire i sintomi del colon irritabile, tuttavia è possibile indicare delle linee guida.

Come riconoscere la sindrome del colon irritabile?

La sindrome del colon irritabile (IBS) è una patologia comune del tratto digestivo che può causare dolore addominale, gonfiore, diarrea o stitichezza. Non esiste un test specifico per diagnosticare l'IBS, quindi i medici si basano sui sintomi e sull'esclusione di altre condizioni per fare la diagnosi. I sintomi tipici dell'IBS includono:

Cosa mangiare?

Per le persone con colon irritabile, è importante seguire una dieta equilibrata che includa cibi ricchi di fibre, come frutta, verdura e cereali integrali. Si consiglia invece di limitare o evitare cibi grassi, fritti, speziati, alcolici e caffè, poiché possono aggravare i sintomi.

Alimenti consigliati.

Gli alimenti consigliati per il colon irritabile sono:

Ma la fibra non è tutta uguale….

Quando parliamo di fibra dobbiamo fare una distinzione tra quella solubile e quella insolubile.

  • Fibra solubile: si tratta di fibra contenuta in frutta e verdura che ha la capacità di assorbire l’acqua e viene fermentata nell’intestino tenue grazie a specifici batteri. Questo favorisce lo sviluppo della corretta flora batterica indispensabile per la salute dell’intestino e di tutto l’organismo.
  • Fibra insolubile: deriva soprattutto dai cereali integrali ed ha il compito di trattenere una maggiore quantità di acqua nell’intestino tenue nel quale però non viene fermentata. In questo modo aiuta a rendere le feci più voluminose e favorisce il transito intestinale.

Approfondisci in quali alimenti si trovano le fibre solubili ed insolubili.

Cibi da evitare.

Tra gli alimenti da evitare troviamo:

Preparazione e condimenti.

La scelta degli alimenti giusti è fondamentale, ma non basta per ridurre i sintomi del colon irritabile, occorre prestare anche attenzione alla preparazione degli alimenti ed ai condimenti da utilizzare.

Per quanto riguarda i condimenti, si possono utilizzare spezie, erbe e spezie per insaporire i cibi, invece di utilizzare sale o zucchero in eccesso. Anche l'utilizzo di grassi sani come l'olio d'oliva o l'avocado, possono essere utili per la digestione.

Inoltre occorre scegliere un metodo di cttura sano:

  • Cuocere a vapore o bollire i cibi invece di friggerli o arrostirli, in quanto questi metodi di cottura possono essere meno irritanti per il tratto digestivo.
  • Scegliere cibi cotti invece di crudi, soprattutto per le verdure.
  • Utilizzare metodi di cottura lenti come la pentola a pressione o la pentola di coccio, perché aiutano a conservare nutrienti e a ridurre la quantità di grassi necessari per la cottura.

In generale, è importante sperimentare per capire quali cibi e metodi di cottura possono causare problemi e quale dieta può essere più adatta per te.

Ecco un esempio di menù settimanale per una persona con colon irritabile:

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica

Una dieta per ogni caso di infiammazione.

Come abbiamo accennato all’inizio però la sindrome del colon irritabile non ha una manifestazione unica, ma può accompagnarsi ad altri stati concomitanti quali ad esempio diarrea, stipsi, diverticoli, gonfiore, intolleranza al lattosio.

Ogni caso richiede un’alimentazione specifica per evitare il peggioramento dei sintomi e far sì che l’intestino torni presto in buona forma!

Dieta per colon irritabile associato a diarrea.

Quando al colon irritabile si associa diarrea, alcune persone possono beneficiare di una dieta specifica per gestire i sintomi. Ecco alcune linee guida generali per la dieta per IBS associato a diarrea:

Puoi approfondire come articolare una dieta contro la diarrea.

E se invece l’infiammazione si presenta con stitichezza?

Se invece la sindrome del colon irritabile si accompagna a stitichezza vanno

Vanno invece limitati o evitati i cibi che possono causare stitichezza, come le farine raffinate, le caramelle e i dolci, e i cibi che possono causare fermentazione e gas, come legumi, verdure crucifere e frutti a guscio.

Approfondosci le caratteristiche dell'alimentazione contro la stitichezza.

Colon irritabile e diverticoli.

I diverticoli sono delle escrescenze che si formano lungo il colon che il più delle volte non causano problemi ma in alcuni casi possono causare dolore e/o bruciore.

La sindrome del colon irritabile (IBS) e i diverticoli intestinali sono due condizioni digestive diverse, tuttavia, alcune linee guida per la dieta per la IBS possono essere utili anche per gestire i sintomi dei diverticoli. Ecco alcune linee guida generali per la dieta per IBS e diverticoli:

Approfondisci le caratteristiche della dieta per diverticoli.

Cibi consigliati per evitare la diverticolite
  • cereali integrali
  • carciofi
  • soia
  • cavolfiori
  • cavoli
  • mandorle
  • soia
  • pere

Cibi sconsigliati:

  • lenticchie
  • semi in generale (girasole, sesamo…)

Irritazione del colon e gonfiore addominale.

Il gonfiore addominale, causato dalla presenza di gas intestinali, può associarsi all'irritazione del colon. Per combattere questo fastidio è importante una corretta idratazione per garantire un buon transito intestinale e una dieta specifica per gestire i sintomi.

Ecco alcune linee guida generali per la dieta per IBS associato a gonfiore:

Approfondisci la dieta antigonfiore

Cibi consigliati nella fase acuta (associata a dolore)
  • Cereali integrali
  • Verdure
  • Frutta
  • Legumi senza buccia o passato di legumi
  • Finocchi e tisane
  • Pesce e carne magri

Cibi sconsigliati nella fase acuta (associata a dolore)

  • Cibi lievitati
  • Bibite gassate
  • Latticini e formaggi freschi
  • Maionese e salse varie

Colon irritabile ed intolleranza al lattosio.

Si tratta di due condizioni che molto spesso vanno “a braccetto”. Questo è dovuto al fatto che la reazione al lattosio è accompagnata anche ad una ipersensibilità ad alcune proteine del latte e questo può determinare un attacco di colite acuta nei soggetti già intolleranti a tale zucchero.

La dieta da seguire è una dieta che prevede il consumo di alimenti privi di lattosio.

Come evitare il fastidioso meteorismo?

Quando si ha il colon irritabile un’altra condizione frequente è quella del meteorismo. Ecco come limitare questo fastidioso disturbo:

Tutti questi alimenti dovrebbero essere evitati in quanto facilitano la produzione di gas intestinale e quindi il meteorismo.

E se la sindrome colpisce vegetariani e vegani?

Se si soffre di colon irritabile è bene ridurre il consumo di alcuni tipi di verdura in quanto potrebbero irritare ulteriormente il colon. Ed allora chi è vegetariano o vegano che dieta deve seguire?

Anche nel caso di vegetariani e vegani ovviamente nella fase acuta è bene ridurre il consumo di verdure e preferire il consumo di pane, pasta, riso, segale, orzo, avena, consumare le giuste porzioni di frutta, preferire formaggi stagionati rispetto quelli freschi (questo solo per i vegetariani).

Studi e pubblicazioni.

Ci sono molti studi e pubblicazioni sulla dieta per il colon irritabile. Ecco alcuni esempi per chi vuole approfondire:

Questi sono solo alcuni esempi di studi e pubblicazioni sulla dieta per il colon irritabile e potrebbero essercene altri che hanno dati più recenti e dettagliati.

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Giuseppina Corniello
(Specialista in biologia e nutrizione)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.