Brufoli: cause, rimedi e zone colpite (viso, schiena, sedere ecc)

Ultimo aggiornamento:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Margherita Mazzola
(Specialista in biologia e nutrizione)

I brufoli sono un fastidioso inestetismo che colpisce viso, schiena, sedere e altre parti del corpo. Esaminiamo le cause, che possono essere determinate da cambiamenti ormonali, stress e cattiva alimentazione, ma anche a patologie, e i rimedi naturali o farmacologici da utilizzare nel caso di forme di acne molto aggressive.

    Indice Articolo:

Cosa sono i brufoli?

I brufoli sono delle lesioni cutanee, solitamente di piccole dimensioni, che si formano a causa di un'ostruzione dei pori della pelle. Possono essere infiammati o pieni di pus e sono comuni durante l'adolescenza, ma possono verificarsi a qualsiasi età.

Nonostante i brufoli siano strettamente correlati all'acne essi possono insorgere anche per altre cause di natura patologica o non patologica e rappresentano un fenomeno tipico dell'adolescenza (insorgono infatti in un'età compresa tra i 12 e i 19 anni ma talvolta possono persistere fino ai 30 anni).

Come si formano?

Il processo di formazione dei brufoli è legato al fenomeno infettivo - infiammatorio a carico dei follicoli piliferi che può cos' riassumersi:

Le zone più colpite dai foruncoli.

I brufoli possono colpire qualsiasi parte del corpo umano. Le zone colpite però sono rappresentative dello stadio di gravità del disturbo:

Tipologie di brufoli.

Il brufolo una volta formatosi può avere diverse caratteristiche che variano dando origine a diverse tipologie:

Gli stadi ed i sintomi.

I brufoli possono passare attraverso diversi stadi di sviluppo, dalla comparsa di una lesione infiammata alla guarigione completa:

I sintomi variano in base alla gravità e alla tipologia della lesione cutanea. Ecco alcuni dei sintomi più comuni:

C’è sempre un perché! Cause patologiche e non.

Una volta chiarito il processo di formazione dei brufoli vediamo di comprendere quali sono le principali cause che portano all'insorgenza di questo fastidioso sintomo. I brufoli possono avere cause di natura non patologica, nella maggior parte dei casi, o essere secondari ad una patologia della pelle ed in questo caso, quindi, originati da una causa patologica.

La maggior parte delle cause di natura non patologica sono legate a particolari momenti della vita, a situazioni passeggere, o ancora, a fattori ambientali o a comportamenti errati quali:

Patologie che possono causare la comparsa di brufoli.

Sebbene nella maggior parte dei casi i brufoli abbiano cause non patologiche, talvolta essi sono invece la spia di una patologia ed è quindi necessario indagare a fondo sulle cause scatenanti.

Tra le patologie che possono causare comparsa di brufoli abbiamo:

Come eliminare i foruncoli?

Normalmente i brufoli, nelle forme più leggere di acne o in quelle legate al ciclo mestruale, vanno via al massimo in un paio di settimane, tuttavia è possibile velocizzare la loro scomparsa mediante rimedi naturali o casalinghi. Nei casi più gravi è poi possibile ricorrere a dei farmaci specifici.

Rimedi naturali: omeopatici, fitoterapici e casalinghi.

L’omeopatia ci può aiutare a curare i brufoli attraverso alcune sostanze. Vediamo insieme quali:

Approfondisci le caratteristiche e principi attivi dell'arnica.

Per quanto riguarda i rimedi fitoterapici, questi possono essere assunti sotto forma di decotti, tisane, creme da applicare direttamente sui brufoli o capsule.

Essi sono rimedi a base di erbe come:

I rimedi casalinghi rappresentano una soluzione di "pronto intervento" a cui ricorrere utilizzando ciò che si trova in casa. In particolare, per il trattamento dei brufoli è possibile utilizzare:

Norme comportamentali ed alimentazione.

Per prevenire la formazione dei brufoli è bene seguire alcune norme comportamentali e alcuni consigli alimentari che possono essere utili per la prevenzione. Per quanto riguarda l'alimentazione, si consiglia di preferire, nella dieta: latte e yogurt scremati, frutta e verdura, carboidrati integrali, carni bianche, pesce azzurro e integrare con fermenti lattici e vitamine. Importante anche l'assunzione di uova (qualora non si sia intolleranti) per il loro contenuto di selenio, minerale che favorisce il benessere della pelle. In piccole quantità è possibile consumare anche del cioccolato.

Assolutamente da evitare sono i condimenti grassi, cibi fritti ed elaborati, bevande zuccherate, carboidrati raffinati, sale ed alimenti molto salati.

Per quanto riguarda le norme comportamentali queste possono sia essere utili per prevenire l'insorgenza dei brufoli, sia servire ad evitare che i brufoli peggiorino. Si consiglia di:

E se il problema è serio? I farmaci per eliminare i brufoli.

In alcuni casi i rimedi casalinghi e quelli naturali non bastano per far scomparire i brufoli e quindi, per evitare che si formino antiestetiche cicatrici, è bene rivolgersi al proprio medico che prescriverà il farmaco adatto. Tra i farmaci utilizzati per il trattamento dei brufoli abbiamo:

La posologia dei farmaci verrà definita dal medico in base ai casi.

Va ricordato, inoltre, che nei casi in cui l’acne sia solo il sintomo di una patologia più grave o comunque specifica (vedi sbalzi ormonali, tumori della pelle, patologie epatiche etc...), il rimedio da utilizzare sarà inerente alla patologia corrispondente e non finalizzato alla semplice scomparsa dei brufoli stessi.

Ecco perché è importante sapere la causa della presenza dell’acne e rivolgersi al medico nelle forme più gravi o persistenti.

Domande frequenti.

Ecco una serie di domande frequenti con risposte rapide e secche:

Quali sono le cause dei brufoli?

Le cause dei brufoli sono molteplici e le più comuni sono:

I brufoli possono anche essere causati da alcuni farmaci, tra cui steroidi, alcuni anticoncezionali orali e alcuni farmaci che causano un aumento della produzione di androgeni.

Come si fa a togliere i brufoli?

Per togliere i brufoli, ci sono diverse opzioni di trattamento che possono aiutare a ridurre la loro dimensione e infiammazione. Ecco alcune soluzioni comuni:

Cosa succede se non si schiacciano i brufoli?

Se non si schiacciano i brufoli, ci sono diversi vantaggi:

Quando i brufoli sono pericolosi?

In generale, i brufoli non sono pericolosi per la salute, ma in alcuni casi possono causare complicazioni. Ecco alcune situazioni in cui i brufoli possono essere pericolosi:

Come riconoscere i brufoli da stress?

I brufoli causati dallo stress possono presentarsi in modo simile ai brufoli comuni, ma ci sono alcune caratteristiche distintive che possono aiutare a riconoscerli:

Fonti: studi e pubblicazioni scientifiche.

Ci sono molte pubblicazioni scientifiche e studi clinici sui brufoli. Ecco alcune pubblicazioni che abbiamo usato come fonti per la redazione di questo articolo e che possono essere utili per verificare l'affidabilità delle informazioni ed approfondire i vari argomenti trattati:

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Margherita Mazzola
(Specialista in biologia e nutrizione)

SALUTE ALIMENTAZIONE FITNESS
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.