Sudorazione eccessiva ascelle: cause e rimedi.

Quando la sudorazione delle ascelle può definirsi eccessiva? E’ possibile ridurre o quanto meno controllare la produzione di sudore ascellare? Scopriamo le cause, gli effetti e tutti i possibili rimedi per questo fastidioso disturbo.

Sudorazione eccessiva ascelle: cause e rimedi

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Cause
  3. Rimedi
  4. Approfondimenti

Cos'è la sudorazione eccessiva delle ascelle?

L’eccessiva sudorazione alle ascelle è un problema molto comune che coinvolge circa l’1% della popolazione mondiale. L’iperidrosi è dovuta ad un malfunzionamento di un processo del tutto naturale. La sudorazione, infatti, altro non è che un processo fisiologico, utile a mantenere stabile la temperatura corporea. L’iperidrosi può interessare tutto il corpo, ma spesso è limitata a mani, piedi, zona genitale ed alle ascelle. Essendo le ascelle una delle zone più coinvolte nei normali processi di sudorazione, è quasi naturale che queste siano anche tra le zone più colpite dalle disfunzioni del predetto processo.

L’iperidrosi ascellare crea in chi ne soffre un notevole disagio in quanto non solo si formano le evidenti macchie bagnate sui vestiti che, asciugandosi, diventano biancastre, ma può col tempo provocare cattivo odore e la formazione di micosi

Cause dell’iperidrosi ascellare primaria e secondaria.

Spesso l’eccessiva sudorazione non è dovuta ad una causa specifica ma vi sono casi in cui è sintomo di una patologia sottostante. Possiamo, quindi dividere il disturbo in due tipologie:

  • Iperidrosi primaria di cui sono sconosciute le cause fisiologiche ed è la più diffusa in assoluto. Generalmente si presenta nel periodo adolescenziale ed è legata essenzialmente ad ansia ed altri stati emotivi.
  • Iperidrosi secondaria è quella che si manifesta parallelamente ad un’altra patologia che può essere:
    • di tipo ormonale come menopausa, obesità o ipertiroidismo.
    • Abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue.
    • Alterazione della parte del sistema nervoso che controlla la sudorazione.
    • Lesioni o patologie del midollo spinale.
    • Feocromocitoma (tumore del surrene)

La sudorazione eccessiva causa uno stato di ansia che peggiora la situazione.

Rimedi per la sudorazione eccessiva alle ascelle.

L’eccessiva sudorazione alle ascelle è senza dubbio un fastidio più facile da nascondere nei mesi freddi, che però, con il caldo si presenta prepotentemente, con cattivo odore ed aloni piuttosto antiestetici al di sotto delle ascelle. Rimedi miracolosi a questo imbarazzante problema ancora non sono stati creati, ma il problema si può attenuare con appositi rimedi sia farmacologici che naturali.

Il primo passo è rivolgersi ad uno specialista, in questo caso si tratta del dermatologo che vi saprà consigliare la cura più adatta al vostro tipo di pelle e che potrà prescrivere prodotti specifici sia per il lavaggio che per deodorare adeguatamente le zone interessate.

A parte la visita specialistica ci sono dei piccoli accorgimenti che possono aiutare ad alleviare leggermente la sudorazione ascellare:

  • Indossare capi realizzati in fibre naturali meglio se di colore chiaro.
  • Evitare i tessuti sintetici perchè questo impediscono la traspirazione e quindi aumenta la sudorazione.
  • Evitare i deodoranti troppo profumati (sono consigliabili quelli con profumazione delicata e privi di alcol).
  • Lavarsi spesso con acqua tiepida e sapone.
  • Utilizzare un sapone antisettico per rimuovere i batteri ed i funghi responsabili del cattivo odore.
  • Bere molta acqua che regola la temperatura e diminuisce la sudorazione

Rimedi naturali per contrastare l’iperidrosi ascellare.

Tra i rimedi naturali più efficienti ci sono:

  • fiori di Bach, ad esempio i Crab Apple, utilizzati 3-4 volte al giorno in quantità di 4 gocce che disintossicano il corpo, o i Mimulus perfetti se l’eccessiva sudorazione ascellare è causata da imbarazzo ed insicurezze.
  • Impacchi di malva da sistemare sotto le ascelle. La malva, infatti contiene mucillagini che sono o regolatrici dell’umidità: assorbono acqua quando è in eccesso e rilasciano liquidi quando vi è necessità.
  • Infusi di camomilla, timo  e rosmarino  che hanno proprietà rilassanti e quindi riducono l’eccessiva sudorazione scatenata dal nervosismo.
  • Lavare sotto le ascelle con acqua tiepida in cui sciogliere due cucchiai di bicarbonato  che combatte i germi ed assorbe gli odori.
  • Un altro rimedio per ridurre le antiestetiche macchie sotto le ascelle è rappresentato dalla possibilità di utilizzare delle protezioni che si incollano ai vestiti. Esistono infatti, in commercio delle protezioni ascellari che si incollano all’interno del giromanica degli indumenti, create per uso giornaliero. Queste protezioni sono formate in parte da bande adesive impermeabili ed in parte da un materiale totalmente assorbente, ciò fa sì che la protezione formi una sorta di scudo che evita il costituirsi di macchie e segni sui vestiti durante la sudorazione.

Rimedi farmacologici.

Quando i rimedi naturali non sono efficaci e necessitano trattamenti più aggressivi.

Si può ricorrere a:

  • soluzioni a base di cloruro di alluminio da applicare la sera sotto le ascelle dopo averle lavate accuratamente.Per aumentare l’efficacia si può ricoprire la soluzione con una pellicola.
  • Gel a base di metenamina che non solo è antibatterico, ma agisce da anti traspirante in quanto ispessisce la pelle.
  • Elettroforesi, una tecnica che, attraverso una debole corrente elettrica generata da elettrodi a contatto con l’acqua, rende la pelle più spessa, inibendo la sudorazione.
  • Farmaci per via orale come la fenossibenzamina e la propantelina che agiscono come antagonisti dei recettori del sistema simpatico.

Rimedi chirurgici per contrastare la sudorazione eccessiva delle ascelle.

Se il problema risulta abbastanza serio si può pensare di risolverlo con rimedi più invasivi. Si può optare per l’asportazione delle ghiandole sudoripare ascellari, intervento dal quale si recupera nel giro di due settimane. Non rappresenta di un metodo totalmente sicuro poichè ci sono anche casi di ricomparsa, ma estendendo l’escissione di 4-5 cm circa oltre il limite del cavo ascellare si ottengono buoni risultati.

Un’altra possibilità è l’introduzione di una tossina botulinica sotto le ascelle che coprendo la superficie interessata, blocca la secrezione del sudore. I risultati del trattamento cominceranno a produrre i loro effetti dopo 5-8 mesi, ma per la maggioranza dei pazienti la sudorazione iniziale non si presenterà più e basterà eseguire un trattamento l’anno.

Supervisore: Maria Grazia cariello

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Sudorazione eccessiva ascelle: cause e rimedi"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...