Sonno e riposo in gravidanza.

Sonno e riposo in gravidanza

I normali ritmi di sonno e riposo possono essere stravolti durante il periodo della gravidanza. Un altissima percentuale di donne infatti soffre di disturbi del sonno durante questo periodo.

Cause dell'insonnia in gravidanza.

I fattori che portano all'insorgere dei fenomeni di insonnia sono molteplici e nella maggior parte dei casi vanno accentuandosi nella fase finale della gravidanza.

Mentre infatti nella prima parte, più o meno fino al quarto mese, della gravidanza i disturbi sono legati soprattutto al cambiamento dei livelli ormonali che la donna subisce, che possono provocare un senso di stanchezza e di spossatezza anche durante il giorno, che può essere accentuato dalle nausee, e che può portare la donna ad essere più stanca, e magari anche più irritabile, e a sentire la necessità di riposarsi un pò durante il giorno, nella seconda fase della gravidanza i disturbi del sonno possono diventar molto più intensi.

A causa della crescita del feto molte donne, soprattutto quelle che hanno l'abitudine a dormire a pancia in giù, vengono ostacolate nella scelta dall'ingombrante pancione, pertanto stentano a trovare una posizione comoda per dormire.

Inoltre il feto dal quinto mese in poi inizia a premere con più forza contro l'utero il che si traduce per la gestante in un frequente stimolo ad urinare, che può costringere la donna ad alzarsi anche più volte durante la notte condizionando la qualità del suo riposo.

Ulteriori disturbi possono essere provocati dai movimenti fatti dal bambino, e dalle ansie che soprattutto con l'avvicinarsi del momento del parto iniziano a tormentare le gestanti soprattutto durante la notte.

Come regolare i ritmi sonno e riposo in gravidanza.

Per rimediare ai disturbi del sonno in gravidanza, soprattutto nella prima fase, può essere utile avvalersi dell'ausilio di bevande rilassanti e concilianti del sonno come la camomilla o estratti di valeriana.

Quando i disturbi iniziano a diventare più fastidiosi bisogna cercare di fare pasti molto leggeri la sera, evitando di andare a letto subito dopo mangiato, può essere utile inoltre eliminare dalla propria dieta durante la gravidanza il caffè e tutte le altre bevande che contengono sostanze stimolanti ed eccitanti.

Nonostante i disturbi del sonno si traducano in un senso di stanchezza, durante il giorno bisogna cercare di non accentuare ulteriormente lo squilibrio del sistema sonno veglia, con lunghe passeggiate ed evitando pennichelle.

A questo proposito è importante cercare di non alzarsi quando non si riesce a dormire durante la notte, ma rimanere a letto magari a leggere, ascoltare della musica, o guardare la televisione, per far riposare comunque il corpo e cercare di rilassare la mente allontanando le ansie dovute al parto, solo cosi infatti si possono cercare di sconfiggere i disturbi del sonno e del riposo nel periodo della gravidanza.




Torna su
Condividi su Google+ Condividi su Facebook

Articoli Popolari: