Mango africano: proprietà. Funziona per dimagrire? Benefici e controindicazioni

Consulente Scientifico:
Dottoressa Carmela Giacobini
(Specialista in biologia e genetica molecolare)

Il mango africano è un frutto ricco di proprietà benefiche ben conosciute dalle popolazioni delle terre di cui è originario. Scopriamo qualcosa in più su ciò che questo frutto può fare per salute, bellezza e benessere: fa dimagrire? E’ un buon integratore? Ha controindicazioni?

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Calorie e valori nutrizionali
  3. Benefici
  4. Controindicazioni

Caratteristiche del Mango africano.

Irvigia Gabonesis è il nome scientifico di un nobile frutto: il mango africano.

Il mango selvatico, è il frutto di una bellissima pianta nativa dell’est Africano che può arrivare fino a 40 metri di altezza. Le popolazioni di quell’area geografica lo hanno da sempre utilizzato sia come alimento base per la loro dieta che per scopi medicinali e cosmetici.

I nutrizionisti considerano il mango africano un super alimento ossia un prodotto naturale con una grande quantità di principi nutritivi. E’ un frutto da inserire a pieni voti nel proprio regime alimentare.

La succosa e gradevole polpa del mango viene utilizzata prevalentemente in cucina per la produzione di succo o la preparazione di confetture e puree ma anche i semi contenuti nei noccioli sono commestibili e vengono consumati sia crudi che tostati oppure tritati e aggiunti a zuppe ed altre pietanze.

Dal seme schiacciato e pressato si ricava invece una sorta di olio di semi dalla consistenza solida che viene utilizzato come condimento.

Calorie e valori nutrizionali.

Il mango è composto in prevalenza da acqua a cui segue una buona percentuale di carboidrati e poche proteine ma soprattutto contiene fibre alimentari e abbondanza di minerali quali: calcio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, potassio, zinco, vitamina A e diverse vitamine dei gruppi B,C e D....e tanto altro ancora!

Valori nutrizionali in gr riferiti a 100 gr di prodotto
kcal/kj: 60/250
grassi: 0,38
carboidrati: 14,98
proteine: 0,82
fibre: 1,6
zuccheri: 13,66
acqua: 83,46
MINERALI
calcio: 11
sodio: 1
fosforo: 14
potassio: 168
ferro: 0,16
magnesio: 10
zinco:0,9
rame: 0,111
manganese: 0,063
selenio: 0,6
VITAMINE mcg riferiti a 100 gr di prodotto
A: 54
B1: 0,028
B2: 0.038
B3: 0,669
B5: 0,197
B6: 0,199
folati: 43
C: 36,4
E: 0,9
K: 4,2
J: 7,6
carotene beta/alfa: 640/9
criptoxantina beta: 10
licopene: 3
luteina + zeaxantina: 23

I benefici del frutto e dei semi del mango selvatico.

In tempi recenti, si è voluto indagare su una evidente relazione tra i benefici salutistici e il consumo assiduo e prolungato nel tempo del mango selvatico.

Inizialmente vennero condotti studi scientifici con relativo campione di controllo placebo.

Lo scopo era quello di valutare eventuali miglioramenti nei livelli di colesterolo e i risultati non tardarono ad arrivare. Anche se con sensibili variazioni di efficacia tra i vari soggetti, il principio attivo estratto dal seme del frutto (una sorta di mandorla), aiutava effettivamente ad abbassare i livelli di colesterolo e di glucosio. L’organismo così depurato risulta quindi mantenere alti il livello di energia e sensazione di benessere generale. Dallo stesso studio emerse inoltre una naturale perdita di peso in assenza di regimi alimentari restrittivi in 8 settimane.

Da uno studio successivo effettuato sui topi, emerse inoltre che i principi attivi del mango riuscissero ad inibire l’attività di immagazzinamento del grasso nelle cellule.

L’elenco dei principi attivi e delle proprietà benefiche è davvero lungo:

Ma il mango africano aiuta a dimagrire?

Attualmente esistono sul mercato diversi prodotti a base di Mango Africano sottoforma di integratori e vengono utilizzati per lo più per il dimagrimento e per accelerare il metabolismo. E’ bene ricordare che ciò che viene utilizzato in queste preparazioni non è il frutto vero e proprio ma l’estratto del seme identificato dalla sigla IGOB131 ed è proprio a questo estratto che vengono attribuiti numerosi benefici.

Questi nuovi prodotti immessi nel mercato del dimagrimento, hanno dimostrato la loro efficacia e generato un atteggiamento fiducioso in chi li ha utilizzati. Resta però da tenere presente che sia gli studi scientifici che i risultati finora ottenuti sono piuttosto limitati per essere considerati statisticamente validi. In realtà, tutto ciò che ruota intorno all’industria del mango, non può considerarsi frutto di una ricerca scientifica neutrale e fine a se stessa, al contrario, l’interesse dimostrato a riguardo, deriva dalle stesse aziende che commercializzano questo tipo di prodotti. Questo non vuol dire che gli studi effettuati siano inattendibili o che il prodotto non possieda realmente le proprietà decantate ma è molto probabile che sia stata attribuita un’eccessiva enfasi nell’interpretazione dei dati ottenuti.

Tenendo conto di tutto quanto detto finora, possiamo concludere dicendo che, i preparati a base di mango hanno sicuramente un notevole potenziale ma che forse non sono poi così miracolosi come vengono presentati. Il mango è sicuramente un frutto prezioso e benefico e lo sono anche gli integratori che ne contengono il principio attivo, ma non dimentichiamo che qualunque altro tipo di frutto lo è!Quello che ci si deve aspettare quindi, non è niente di prodigioso ma è solo il normale effetto benefico che si può ottenere nel lungo termine utilizzando un corretto regime alimentare.

Controindicazioni del mango selvatico.

Così come come è sorto un forte interesse per lo studio delle proprietà benefiche legate all’utilizzo del mango, è sorto altrettanto interesse per lo studio di possibili effetti collaterali.

I test finora condotti non hanno dimostrato nulla di potenzialmente dannoso per la salute umana.

Durante il periodo di assunzione possono presentarsi alcuni lievi disturbi quali:

Ovviamente è sconsigliato usare il prodotto durante la gravidanza e l’allattamento e in tutti i soggetti con particolari patologie è sempre meglio chiedere il parere del proprio medico.

Dove acquistarlo e quanto costa

Se parliamo di integratori è ormai possibile trovare l’estratto di mango nelle normali erboristerie, farmacie e parafarmacie e ovviamente anche il web offre una vastissima gamma di proposte.

La formulazione è solitamente in capsule ma è possibile trovare anche delle confezioni di estratto in gocce.

Il costo di una confezione può variare, di media, da circa 15 euro fino a più di 40 euro e solitamente sono sufficienti per un mese di trattamento.

Ricordiamo infine che l’articolo ha uno scopo puramente informativo.

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Carmela Giacobini
(Specialista in biologia e genetica molecolare)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.