Tricipiti con manubri

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

Tra i metodi per allenare i tricipiti, un ruolo importante rivestono gli esercizi con i manubri, di cui, quello ritenuto maggiormente efficace, va eseguito alternatamente prima con un braccio e poi con l’altro.

Allenare i tricipiti con i manubri.

La posizione di partenza prevede lo stare in piedi con le gambe leggermente flesse e divaricate all’altezza delle spalle. La schiena deve essere tenuta dritta, cercando di mantenere gli addominali contratti, con il braccio, che impugna il peso, sollevato verso l’alto, perfettamente aderente all’orecchio.

Da questa posizione, flettere l’avambraccio verso dietro, tenendo il gomito rivolto verso l’alto ed il braccio aderente alla testa, quindi tornare alla posizione di partenza.

Per assicurarsi che il braccio non oscilli durante l’esecuzione dei piegamenti, si può tenere il gomito fermo con l’altra mano. Ad ogni modo, i movimenti devono essere quanto più possibile lenti e controllati.

Serie, peso e ripetizioni.

Dopo aver eseguito il numero di ripetizioni desiderato (è consigliabile cominciare con 10-12), scegliendo naturalmente un peso adeguato al proprio livello di allenamento, eseguire l’esercizio con l’altro braccio e poi alternare nuovamente fino ad eseguire 2-3 serie per lato.

Allenare contemporaneamente entrambi i lati.

L'esercizio per tricipiti con i manubri può essere eseguito contemporaneamente con tutti e due i lati.

La posizione di partenza consiste nello stare in piedi tenendo le gambe leggermente flesse e divaricate all’altezza delle spalle. Il busto leggermente flesso in avanti e la schiena perfettamente dritta. Le braccia devono essere tenute stese e sollevate verso dietro.

Da questa posizione, flettere l’avambraccio fino a portare il peso all’altezza della spalla e poi stenderlo nuovamente verso dietro.

Durante l’esecuzione dell’esercizio, che deve essere fatto sempre lentamente, in modo da controllare bene il movimento, è importante fare attenzione a mantenere i gomiti alti, facendo in modo che le braccia restino quanto più possibile aderenti al corpo, per ottimizzare i risultai degli esercizi.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.