Coppettazione: a cosa serve? Benefici e controindicazioni del massaggio cinese

Ultimo aggiornamento:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Margherita Mazzola
(Specialista in biologia e nutrizione)

La coppettazione, conosciuta anche come massaggio cinese, è una tecnica di medicina estetica che consiste nell'applicazione sulla pelle di coppette con funzione di ventosa, per favorire la circolazione sanguigna e quella linfatica. La durata di una seduta va da un minimo di 15 minuti a un massimo di 60 ed esistono anche dei kit in commercio per il fai da te. Oltre a numerosi benefici, la tecnica presenta effetti collaterali ed è controindicata in caso di lesioni cutanee, fragilità capillare e gravidanza.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Tipologie
    1. A caldo
    2. A freddo
    3. Statica
    4. Dinamica
    5. Bagnata
  3. Benefici
    1. Stress
    2. Ritenzione idrica
    3. Cellulite
    4. Dolore
    5. Pelle
    6. Intestino
    7. Cancro
  4. Controindicazioni
    1. Gravidanza
    2. Capillari
    3. Lesioni cutanee
  5. Funziona?
  6. Informazioni
    1. Sedute e durata
    2. Prezzo

Cos'è la coppettazione?

La coppettazione, o massaggio cinese, è una tecnica di medicina estetica che consiste nell'applicare in diverse zone del corpo, delle coppette, o dei vasetti in ceramica con funzione di ventosa. In questo modo, secondo la teoria di base, si consente ai fluidi corporei, quali sangue e linfa, contenenti tossine ed impurità, di essere portati verso la superficie del corpo e ciò faciliterebbe l'espulsione delle sostanze indesiderate.

La coppettazione risale ai tempi di Ippocrate, il quale, nel III - IV secolo a.C., fornì dettagliate indicazioni sulla corretta modalità di applicazione.

E’ una delle tecniche basilari della medicina tradizionale cinese dal 281 d.C.

Le diverse tipologie: coppettazione a caldo a freddo statica e dinamica.

La coppettazione si basa sul creare un vuoto tra la pelle e l'interno della coppetta che viene applicata sulla cute. Il vuoto può essere applicato in diversi modi, ed in base a questo la tecnica può essere definita:

Coppettazione a caldo.

Il vuoto viene creato ponendo all'interno di una coppetta di vetro un fiammifero acceso o un batuffolo di cotone intriso di alcol e incendiato. La fiamma all'interno della coppetta consumerà completamente l'ossigeno, e si spegnerà automaticamente non appena finisce l'ossigeno, questo farà si che la coppetta aderisca completamente alla cute del paziente.

A freddo.

Il vuoto viene creato mediante un sistema di valvole e pompe che fanno in modo che l'aria venga risucchiata completamente dall'interno del vasetto.

In base poi al tipo di coppette utilizzate possiamo distinguere una coppettazione:

Statica.

La tecnica viene definita statica quando le coppette vengono posizionate in precisi punti del corpo e rimangono in tali punti durante tutta la durata del trattamento.

Dinamica.

La coppettazione si dice dinamica quando le coppette applicate sulla cute, precedentemente spalmata di olio, vengono fatte scivolare con un movimento molto lento (per preservare il vuoto all'interno ed evitare l'ingresso dell'aria) lungo tutta la zona da trattare.

Queste tipologie di coppettazione vengono definite “a secco”.

Coppettazione bagnata.

La coppettazione “bagnata” (chiamata anche sanguinamento medicale) si pratica esattamente come le precedenti ma, una volta rimosse le coppette, vengono praticate delle incisioni nella zona in cui erano posizionate le coppette, al fine di fare fuoriuscire il sangue e con esso tutte le impurità e le tossine.

A cosa serve? Benefici del massaggio cinese.

Secondo la medicina cinese, la coppettazione serve a disperdere sangue e linfa stagnanti e migliorare il flusso del ki , cioè l'energia interna. Pertanto può essere utilizzata per trattare numerose condizioni, grazie alle sue proprietà benefiche.

La coppettazione diffusa in occidente è una tecnica estetica che può essere utilizzata su viso, addome, schiena, glutei, cosce ed in generale su qualsiasi parte del corpo si desideri trattare. I benefici che che le vengono attribuiti sono molteplici sia a livello fisico, che psicologico.

Favorisce il rilassamento ed allevia lo stress.

Specialmente nella sua forma dinamica, la coppettazione, con il suo massaggio, provoca un profondo stato di benessere ed è quindi indicata per trattare tutti i disturbi correlati allo stress e all'ansia e per tutte le sindromi di natura depressiva.

Combatte la ritenzione idrica.

Il cupping effettua sulla zona interessata un vero e proprio massaggio drenante che aiuta ad espellere i liquidi. L'eliminazione dei ristagni di liquidi aiuta a risolvere i problemi circolatori (come ad esempio la stasi venosa).

Puoi approfondire come si manifesta la ritenzione idrica.

Contrasta la cellulite.

È attualmente utilizzata moltissimo in medicina estetica per il trattamento della cellulite.

L'effetto ventosa delle coppette, infatti, rimuove liquidi e tossine e favorisce l'ossigenazione dei tessuti prevenendo lo stato infiammatorio che genera la cellulite.

Inoltre il massaggio riattiva la circolazione sanguigna che irrora le cellule adipose impedendone la rottura e la compressione del microcircolo che causa l'infiammazione.

Riduce il dolore muscolare ed articolare.

La coppettazione ha effetto antidolorifico ed è utile nel trattamento di dolori articolari ed in generale di tutte le sintomatologie dolorose a carico della schiena e del sistema muscolo scheletrico (quali ad esempio infiammazione del nervo sciatico o della cervicale).Essa, infatti, migliora l'afflusso del sangue e incrementa la produzione di liquido sinoviale nelle articolazioni.

Migliora l'aspetto della cute.

Il cupping risulta utile nel trattamento di affezioni cutanee superficiali quali acne ed herpes e nel trattamento di condizioni infiammatorie cutanee. Inoltre l'azione a ventosa delle coppette permette un maggiore afflusso di sangue, e quindi la pelle sarà più luminosa e compatta.

Aiuta la digestione e il benessere dell'intestino.

Sempre grazie alla sua funzione di richiamare il sangue nella zona interessata, la coppettazione allevia i sintomi legati ad una cattiva digestione ed alle patologie dell'intestino quali la stipsi, in quanto produce un aumento delle secrezioni e dei movimenti peristaltici.

E' efficace contro il cancro?

E' recente la credenza che la coppettazione sia efficace per combattere il cancro, ma l'American Cancer Society ha dichiarato che non esiste alcuna prova scientifica che a sostegno dell'attività antitumorale della tecnica.

Controindicazioni ed effetti avversi.

La coppettazione non crea nessun effetto collaterale, eccetto la formazione di lividi sulla pelle nei punti in cui sono state applicate le coppette.

I lividi possono avere colori diversi e durate diverse in base al grado di intossicazione dell'organismo, in particolare:

Nella coppettazione a caldo poi vi è la possibilità di avere tra gli effetti avversi delle piccole bruciature ed ustioni, di lieve entità, in corrispondenza dei lividi.

Le controindicazioni alla pratica sono per lo più legate alla presenza di lesioni, ulcere, piaghe e ferite sulla cute. Tuttavia la tecnica non è consigliata in:

Gravidanza.

È sconsigliata in gravidanza fino al 4 ° mese di gravidanza perchè può causare rischio aborto spontaneo. Dal 5° mese le coppette non vanno applicate nel basso addome e nella zona lombare poiché non si conoscono gli effetti sul feto.

In caso di fragilità capillare.

Il cupping è controindicato per chi soffre di fragilità capillare perchè le coppette col loro effetto ventosa potrebbero causarne la rottura.

In presenza di lesioni della pelle.

La tecnica non è consigliata in presenza di lesioni della pelle perchè potrebbe peggiorare i disturbi.

Il massaggio cinese funziona?

Sebbene sia una tecnica molto utilizzata, non vi sono ad oggi evidenze scientifiche che confermino la reale efficacia di questa tecnica.

Un articolo del 2011 Brain Disease Research Center, Korea Institute of Oriental Medicine, ha riconosciuto alla coppettazione solo una minima azione sulla cura del dolore.

Per tutte le atre presunte proprietà nel 2012 è stato pubblicato uno studio su una prestigiosa rivista (Plos One) in cui si afferma che l’unico reale effetto della coppettazione possa essere l’effetto placebo.

Nella medicina occidentale essa è considerata una pseudoscienza, ovvero una tecnica che vuole apparire scientifica ma che non ha criteri scientifici.

Informazioni pratiche.

Vediamo adesso alcune informazioni pratiche relative alla coppettazione quali la durata, la quantitativo di sedute ed i costi.

Quante sedute ? Quanto durano?

Una seduta di coppettazione ha una durata variabile che va da un minimo di 5 - 15 minuti ad un massimo di 60 minuti. Dipende dai casi e dal problema da trattare.

Anche il numero di sedute dipende dal problema da trattare e dalle caratteristiche individuali del soggetto. Per esempio, se un soggetto ha poca cellulite o soffre di uno stress leggero, il numero di sedute sarà sicuramente inferiore rispetto a quei soggetti con molta cellulite e ristagno di liquidi, o con importanti sindromi da stress.

Prezzo.

Il prezzo della coppettazione è estremamente variabile. Ad oggi, ad esempio, vi sono in commercio dei kit per il trattamento della cellulite che consentono di praticare questa tecnica anche da soli a casa, utilizzando delle coppette in silicone o in plastica e dell'olio anti smagliature. Il prezzo del kit è variabile dai 20 euro in su in base alla marca, al numero di coppette ed ai materiali utilizzati. Se invece la si vuole eseguire in un centro estetico una seduta di 60 minuti ha un costo di circa 45 euro, mentre una di 30 minuti ha un costo di circa 20 euro. I prezzi sono, però, da ritenersi variabili in base al centro estetico ed alla regione e città di appartenenza.

Ricordiamo che l’articolo ha uno scopo esclusivamente informativo.

Informazioni Sugli Autori:

Consulente Scientifico:
Dottoressa Margherita Mazzola
(Specialista in biologia e nutrizione)

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.