Snellire i polpacci

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

Un problema che attanaglia molte persone, soprattutto donne, è cercare di snellire i polpacci. Scopriamo quali sono le tecniche più efficaci per riuscirci.

Il ruolo estetico e funzionale dei polpacci.

Il polpaccio è un muscolo situato nella parte bassa e posteriore della gamba, che parte da dietro al ginocchio ed arriva fino al piede. E' il principale responsabile dei movimenti di flessione, sia dei piedi che delle ginocchia. I polpacci occupano una parte strategica degli arti inferiori, sono  preposti a mantenere il carico del peso del corpo in equilibrio, quindi spesso, sono sottoposti a stress e fatica. Pur essendo dei muscoli poco considerati, i polpacci in realtà sono importantissimi per delineare la figura longilinea della persona, incidendo sulla silhouette e sulla percezione della propria forma fisica.

Se gli inconvenienti ai polpacci non sono di natura genetica ed ereditaria,  possono essere contrastati  con uno corretto stile di vita, che preveda un minimo di allenamento fisico ed una sana alimentazione, senza abusare con gli allenamenti,  in quanto essendo i polpacci dei muscoli, sono soggetti ad indurirsi e ad ingrossarsi se sottoposti a ginnastica intensa,  magari fatta male.

Come snellire i polpacci.

Vediamo come fare per snellire i polpacci, agendo su tre punti: alimentazione, massaggi e attività fisica.

Dieta alimentare.

In primo luogo, bisognerebbe preventivamente agire sul regime alimentare da seguire. Per lo scopo, è necessario eliminare i grassi in eccesso e cercare di tenere sotto controllo la ritenzione idrica, seguendo le indicazioni di un nutrizionista o comunque lasciando prevalere il buon senso.

Gli alimenti da eliminare o consumare con moderazione sono quindi i fritti i dolci ed i grassi animali particolarmente calorici. Seguire un regime alimentare sano è fondamentale per mantenere un buono stato di forma fisica e non caricare i polpacci con pesi eccessivi. Per cercare di evitare gonfiori alla zona dei polpacci, disturbo molto diffuso soprattutto tra le donne che passano molta parte della giornata all’impiedi magari sui tacchi, l’ideale è anche cercare di ridurre il consumo di sale nei condimenti.

Massaggi localizzati.

Un altro rimedio che può risultare efficace è fare dei massaggi localizzati sui polpacci, pratica che si può eseguire anche da soli qualora non si avesse la possibilità in termini economici e di tempo di recarsi da un professionista.

Massaggiare energicamente, ma con delicatezza i polpacci, favorirà la circolazione attraverso il movimento dei muscoli degli arti inferiori, originando un “effetto pompa” dovuto dall'alternarsi di contrazioni e distensioni. Il movimento può iniziare con una pressione moderata tenendo le dita orientate in direzione opposta rispetto ai polpacci. Le mani devono essere leggere, come se scivolassero sulla gamba: a questo punto potrete iniziare ad applicare la tecnica dell’impastamento, che consiste in una manovra trasversale del muscolo e che comporta l'eliminazione della sensazione di affaticamento.

Ginnastica ed attività fisica.

Per quanto mantenersi in forma sia sempre una scelta che fa bene alla salute, per snellire i polpacci in alcuni casi può essere utile ridurre lo sport, sopratutto nel caso in cui si pratichi un allenamento molto intenso.

In particolare le attività che prevedono frequenti sollecitazioni delle caviglie sono quelle che possono avere un effetto diretto sullo sviluppo dei polpacci ecco perchè per evitare che questi si ingrossino sarebbe opportuno  limitare allenamenti tipo corsa, step etc, ad altri più statici come cyclette o camminata.

Uno degli sport più indicati per affusolare i polpacci è il nuoto, praticando questo sport tre volte a settimana, nuotando a stile libero o a stile rana, tutto il tuo corpo ne trarrà benefici, in particolar modo i polpacci.

Gli esercizi per snellire i polpacci:

Facendo cinque serie da venti movimenti ciascuna, per entrambe questi esercizi almeno una volta al giorno si possono ottenere sensibili miglioramenti in poco tempo.

 Ad ogni modo, se la condizione dei tuoi polpacci è particolarmente grave, ciò può essere dovuto a fattori genetici che non possono essere corretti facilmente. Sarà opportuno, in questo caso, rivolgerti direttamente ad un medico specializzato in ortopedia, che valuti la situazione con competenza scientifica.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

BLOG WORKOUT SHIRT APP
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.