Solette antishock: cosa sono? Funzionano? Opinioni e prezzi

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

Le solette antishock sono accessori da mettere nelle scarpe, per ammortizzare l’impatto dei piedi con il suolo, in qualunque momento della giornata o situazione della vita, che sia il tempo libero, il lavoro e lo sport. In questo articolo vedremo se questo tipo di plantari funziona, o meno, e quali sono i prezzi dei vari modelli in commercio, per orientarci meglio nella scelta.

    Indice Articolo:
  1. Cosa sono?
  2. Tipologie
  3. Funzionano?
  4. Prezzi

Solette antishock: cosa sono?

Le solette antishock sono accessori, da inserire nelle scarpe, in grado di assorbire le vibrazioni generate dall’impatto piede - suolo, stressando, così, di meno il fisico e apportando benefici favorevoli alla salute di articolazioni e cartilagini degli arti inferiori.

Quando si calza un paio di scapre, la prima sensazione che si ha è data dalla consistenza della suola: si fa subito caso se essa avvolge il nostro piede, accompagnandolo e sostenendolo nella sua naturale posizione, o lasciandolo completamente libero.

Infatti le scarpe si dividono in due grandi famiglie:

  • quelle con una suola piatta, senza alcun rialzo che non dà nessun comfort al piede, lasciandolo libero di muoversi. Questa situazione, anche se inizialmente può dare una sensazione piacevole, a lungo andare porta degli scompensi allo scheletro, accentuando i possibili difetti che si hanno nell'appoggio;
  • quelle con un plantare preformato, che mima la curvatura naturale del piede.

A volte può far piacere sentirsi sorretti ma, altre volte, a causa della sua durezza e della sua fattura universale, può non adattarsi al proprio piede, diventando una fastidiosa costrizione.

L'appoggio del piede è un fattore che avviene inconsciamente, in modo tale che il corpo riesca a minimizzare gli urti sulla colonna vertebrale.

Gli appoggi prevalenti sono tre:

  • normale: il peso si distribuisce equamente sul tallone e l'avampiede;
  • pronatore: si appoggia maggiormente la parte esterna del tallone e quella interna dell' avampiede;
  • supinatore: si cammina con il peso tutto spostato verso l'esterno.

I consigli che danno molti medici sportivi, infatti, sono:

  • scegliere una scarpa giusta a seconda del proprio tipo di appoggio,
  • rimuovere la soletta con cui viene venduta la calzatura, soprattutto se preformata, e sostituirla con una più adatta alle proprie esigenze;
  • in alternativa, aggiungere un altro plantare a quello già presente.

Vediamo, adesso, come orientarci nella scelta delle solette antishock giuste.

Come scegliere le solette giuste? Materiali e tipi.

In una soletta si possono ricercare varie caratteristiche, ma quella fondamentale per aumentare il comfort, è quella detta: shock absorber o antishock. Si tratta della capacità di assorbire gli urti tra il piede ed il terreno, quando si cammina.

Questo "trauma" è tanto maggiore quanto più la camminata sarà energica, fino ad arrivare ad un massimo shock nella corsa, in cui si imprime un’energia elevata ad ogni falcata.

Normalmente le vibrazioni imposte dal piede al suolo si ripercuotono sulla persona stessa in particolare sulle articolazioni: le ginocchia sono quelle più a rischio. Anche le cartilagini ed i tendini, la cui funzione è proprio quella di ammortizzare, possono andare incontro a danni e con il passare del tempo, possono consumarsi o rompersi, con dolorosi infortuni.

Gli infortuni più comuni che si possono verificare in chi pratica il running in modo costante sono:

  • ginocchio del corridore, detto anche sindrome della bandelletta ileotibiale, che si manifesta con delle fitte dolorose nella parte inferiore esterna del ginocchio, è causata dall’infiammazione di un nervo e si può curare con il riposo e creme antinfiammatorie;
  • infiammazione al tendine d'achille, si manifesta con un dolore sopra al tallone; anche in questo caso si cura con il riposo, o con la sostituzione delle calzature non adatte che l’hanno determinata;
  • fascite plantare, si tratta dell'infiammazione del fascio di nervi che si trova sotto la pianta del piede, che va dal tallone fino all'attaccatura delle dita. L'irritazione può avvenire a diversi livelli, ad esempio sul tallone o sull’avampiede, ed è causata da una cattiva ammortizzazione.

Le solette antishock sono fatte di due materiali, in particolare:

Oltre alle proprietà antishock, i plantari da mettere nelle calzature possono avere numerosi altri benefici aggiuntivi:

Le solette antishock funzionano? Opinioni.

In rete si possono trovare tantissime opinioni di persone che hanno provato queste solette e la maggior parte di queste sono entusiastiche.

Le testimonianze sono di varie persone:

In ogni caso, l'opinione comune è che questo tipo di solette sono efficaci ed addirittura da quando se ne comincia l'uso non se ne può più fare a meno.

Già dal primo impiego, le gambe, in seguito ad uno sforzo prolungato, sono stanche ma spariscono quei dolorini localizzati in vari punti delle articolazioni, dovuti ai microtraumi.

Il loro uso inoltre, aiuta anche i problemi legati alla colonna vertebrale che, come detto anche in precedenza, soffre molto in seguito alle vibrazione trasmesse dai piedi, a causa di una non ottimale ammortizzazione.

Prezzi dei vari modelli di plantari in commercio.

In commercio ci sono vari modelli di solette antishock, per rispondere alle esigenze di tutti.

I prezzi vanno dai 15 ai 50 euro:

Esistono controindicazioni?

In realtà l’uso di solette antishock non ha controindicazioni.

L'unico fattore importante da tenere in considerazione è quello di comprare una soletta antishock adeguata per le proprie calzature: in modo particolare, scegliere il numero giusto, così che non sia nè troppo corta, né troppo lunga.

In conclusione si può dire che la soletta antishock è senz' altro un alleato della salute delle articolazioni: riduce i traumi aumentando il comfort.

Se siete scettici, nonostante i molti pareri positivi, il consiglio è quello di provare un modello più economico e quando anche voi sarete conquistati, orientarvi su un prodotto più specifico, legato alle vostre esigenze.

Se, invece, avete già provato le solette antishock, raccontate il vostro parere ai lettori, così da permettere loro di fare una scelta azzeccata!

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE WORKOUT APP