Forza di volontà: cos'è? Consigli ed esercizi per aumentarla.

La forza di volontà è una caratteristica intrinseca in ognuno di noi, definita come la capacità di desiderare ardentemente qualcosa e di impegnarsi per raggiungere un obiettivo. Questa capacità va preparata al meglio, proprio come se fosse un muscolo in procinto di affrontare una gara. Vediamo quali sono i consigli per aumentarla e gli esercizi per allenarla.

Forza di volontà: cos'è? Consigli ed esercizi per aumentarla

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Consigli per aumentarla
  3. Esercizi
  4. Approfondimenti

Cos’è la forza di volontà?

La forza di volontà, intesa come una proprietà del nostro sistema nervoso, è una capacità fondamentale che ci permette di porci degli obiettivi e di tentare di raggiungerli, mettendo in campo tutte le nostre risorse.

Gli psicologi sono concordi nel dire che, sebbene la forza di volontà abbia una componente genetica, in quanto fa parte del carattere e del temperamento di ognuno di noi, quest’ultima può essere allenata e preparata al meglio, proprio come se fosse un muscolo in procinto di affrontare una gara.

Forza di volontà ed autostima sono la stessa cosa?

L’espressione ‘forza di volontà’ racchiude in sé tantissimi significati e sfaccettature, tanto che spesso viene utilizzata come sinonimo di caparbietà, determinazione oppure autostima.

In realtà autostima e forza di volontà sono due concetti differenti, seppure strettamente collegati tra loro. L’autostima è un processo soggettivo che induce un individuo a stare bene con se stesso e ad autoapprovare ciò che fa, rendendosi conto del valore della propria persona.

Puoi approfondire come si forma l'autostima.

E’ chiaro che più autostima abbiamo, tanto più crediamo in noi stessi e tanto più accresciamo la nostra forza di volontà, in quanto in futuro saremo in grado di spingerci verso i nostri obiettivi per tentare di realizzarli. Allo stesso modo, tanto più ci rendiamo conto di riuscire a realizzare i nostri obiettivi, tanto più la nostra autostima si accresce.

Ecco dunque che forza di volontà ed autostima sono due concetti strettamente connessi, l’uno diretta conseguenza dell’altro, che si auto alimentano a vicenda.

La formazione di questa funzione cerebrale.

Trattandosi di una funzione cerebrale, la volontà ha una sede specifica nell’ambito del nostro cervello e da li esplica tutte le sue funzioni.

La forza di volontà risiede essenzialmente nella porzione superiore degli emisferi cerebrali (destro e sinistro) e anche a livello di Talamo ed Ipotalamo.

Stiamo dunque parlando di una zona del cervello in cui passiamo dal livello della coscienza, nella porzione superiore, a quello del subconscio, nella porzione inferiore.

Sembra che la volontà utilizzi anche i circuiti della memoria a lungo termine, ed ecco il motivo per cui noi ci sentiamo più incoraggiati a compiere un’azione piuttosto che un’altra. Il nostro cervello mantiene la memoria delle azioni che hanno avuto un esito positivo e negativo, le integra con le informazioni presenti, e genera una risposta che non è nient’altro che uno stato d’animo, altrettanto positivo o negativo.

La forza di volontà si sviluppa sin da bambini!

Gli studiosi della mente umana ritengono che in tutto questo un ruolo fondamentale sia svolto dai genitori nell’ambito di un nucleo familiare in quanto autostima e forza di volontà si strutturano sin da piccoli. Sarà dunque importante che i genitori diano fiducia ai propri figli, che diano loro dei piccoli compiti da realizzare, che li invoglino a raggiungere i propri piccoli obiettivi e che li rendano consapevoli del proprio valore personale. Questa è una base solida e importante per far sì che ogni bambino diventi un adulto sicuro di sé, pronto a combattere per i propri sogni.

Consigli per aumentare la motivazione.

Gli psicologi sono ormai tutti concordi nell’affermare che la volontà si apprende e si allena nel tempo.

Così come un muscolo ha necessità di essere sottoposto a numerose prove per testare ed allenare la sua capacità di resistere agli stress, allo stesso modo va allenato il nostro cervello.

E’ necessario fare numerose prove, tentare di compiere un’azione anche quando si prova paura e si sa che si potrebbe fallire.

La forza di volontà si accresce proprio a seguito delle cadute che ognuno di noi necessariamente si trova a dover affrontare nel corso della propria vita, e si nutre delle conquiste guadagnate nel tempo.

Il percorso non è sempre facile ma, il più delle volte, è arduo e tortuoso visto che non tutti abbiamo la stessa forza di volontà e c’è chi parte svantaggiato, perchè magari ha anche una bassa autostima.

L’importante è sviluppare la propria motivazione, ovvero fissarsi costantemente degli obiettivi da raggiungere e tentare di concretizzarli sempre, nonostante ciò significhi cadere.

Esercizi per allenare la forza di volontà.

Di seguito alcuni esercizi da mettere subito in pratica per allenare la propria forza di volontà.

  • Stabilire degli obiettivi da realizzare quotidianamente. Si potrebbe trattare anche di obiettivi piuttosto semplici come ad esempio fare la spesa, leggere 10 pagine di un libro oppure fare una passeggiata di mezz’ora. Vedrete che, seppure si tratti di compiti apparentemente insignificanti, in realtà realizzarli ci farà sentire più forti e accrescerà la nostra autostima, in quanto ci sentiremo in grado di portare a termine dei compiti.
  • Allenare la propria concentrazione, con delle tecniche per sviluppare la memoria, oppure semplicemente stabilendo di non distrarsi da un compito che si sta svolgendo per un certo periodo di tempo.

C’è un nesso molto stretto tra la forza di volontà e la concentrazione.

La concentrazione è quella capacità che ci permette di fissare la nostra attenzione su di un problema o su di un obiettivo fino, a che esso non viene risolto o raggiunto. Questa capacità ci permette ad esempio di studiare, oppure di portare a termine quotidianamente un lavoro. Gli psicologi ritengono che per aumentare la concentrazione sia necessario prima di tutto aumentare la propria forza di volontà. Infatti, soltanto ponendosi un obiettivo e tentando di raggiungerlo, si limitano le distrazioni e ci si concentra, per esempio, su un libro da studiare. Si dovrà allora decidere di resistere a controllare i messaggi sul telefonino, oppure di controllare una mail, oppure di reprimere il desiderio di fare uno spuntino o altro ancora. Queste decisioni possono essere prese solo allenando la propria volontà.

  • Sforzarsi di fare ciò che non piace, ciò che è rischioso, ciò che potrebbe comportare una sconfitta. Soltanto allenandosi a tentare possiamo sviluppare la nostra volontà e renderla più forte!
  • Imparare a sopportare lo stress. Durante il lavoro per il raggiungimento di un obiettivo, probabilmente ci saranno momenti di stress, paura e ansia, ed in quei momenti bisogna sforzarsi di adottare spirito di sopportazione.
  • Posticipare la propria gratificazione. Allenare bene la propria volontà significa sacrificare il desiderio di una gratificazione immediata, in compenso di una gratificazione maggiore a lungo termine.

Ognuno di noi si ritrova, poi, ogni giorno, ad affrontare delle situazioni particolari che mettono a dura prova la nostra resistenza e la nostra forza di volontà!

Ad esempio, quando si decide di mettersi a dieta, oppure di smettere di fumare sembra che si debbano prendere le decisioni più difficili della propria vita!

Ed effettivamente si tratta di due casi emblematici che ci fanno comprendere quanto allenare la propria forza di volontà sia fondamentale per stare bene con se stessi.

Vediamo in questi casi particolari cosa si può fare.

Esercizi per trovare la forza di dimagrire.

La mancanza di forza di volontà è un fattore che influenza negativamente molti aspetti della nostra vita.

Quante volte ad esempio non riusciamo a stabilire un buon rapporto con il nostro fisico e tentiamo disperatamente di dimagrire ad ogni costo senza riuscirci?

Ebbene, anche in tal caso la fa da padrona la forza di volontà. Infatti, la voglia di mangiare ha dei risvolti psicologici importanti in quanto soprattutto quando si è ansiosi o giù di morale, il cibo diventa la valvola di sfogo delle nostre emozioni più negative. E’ necessario allora allenare la nostra forza di volontà per cercare di frenare il più possibile la voglia smodata di mangiare. Vediamo come fare.

  • E’ importante innanzitutto stabilire un buon rapporto con il proprio corpo e allenarsi a non cedere alle tentazioni, magari facendo una passeggiata o leggendo un buon libro o impiegando il tempo in azioni più costruttive.
  • Sarà una buona abitudine ad esempio decidere di frequentare una palestra per riempire qualche ora del nostro pomeriggio e scaricare la tensione accumulata durante il giorno tramite lo sport e non con il cibo!
Tra l’altro, è dimostrato scientificamente che praticare sport aiuta a tenere alto il proprio umore e la propria autostima, in quanto si secernono endorfine in maniera più massiccia, endorfine che hanno un ruolo nella regolazione in positivo degli stati depressivi.

Esercizi per trovare la forza di smettere di fumare.

Altro esempio molto sentito di mancanza di forza di volontà è il momento in cui qualcuno decide di smettere di fumare.

Si tratta stavolta di una vera e propria dipendenza da nicotina che deve essere vinta e dalla quale bisogna disintossicare il proprio organismo. Non è affatto facile, tanto che chi fuma anche in maniera abbastanza importante, pur essendo consapevole dei rischi associati al fumo e ai problemi che comporta per la salute umana, a interrompere questo vizio proprio non ce la fa!

Anche in tal caso la forza di volontà è fondamentale e va allenata giorno dopo giorno. Si può iniziare, ad esempio, fumando due sigarette in meno ogni giorno arrivando al punto in cui non si fumerà più, per abituare il nostro cervello alla mancanza della nicotina. Ma tutto ciò non è affatto semplice e richiede molto impegno, sia da parte del fumatore, che di chi gli sta intorno!

Ora che hai a disposizione gli strumenti utili per aumentare la tua forza di volontà, non ti resta che iniziare ad allenarla subito!

Supervisione: Maria Grazia Cariello - Collaboratori: Dott.sa Marilena Grassi (Biologa) - Dott.sa Francesca Vassallo

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Forza di volontà: cos'è? Consigli ed esercizi per aumentarla"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...