Pelle perfetta: segreti e rimedi per avere viso e corpo lisci e luminosi.

Pelle perfetta: segreti e rimedi per avere viso e corpo lisci e luminosi

    Indice Articolo:

  1. Scopri il tuo tipo di pelle
  2. L’alimentazione: il primo passo
  3. I segreti per avere in poco tempo una pelle invidiabile
  4. La cura quotidiana per le donne
    1. Cosa fare rima e dopo il trucco
    2. Quali cosmetici usare?
    3. Come depilarsi?
    4. L’importanza dell’esfoliazione
    5. Suggerimenti per il fai da te
  5. La cura per l'uomo
  6. I problemi della pelle più comuni
    1. Cosa fare contro le imperfezioni?
    2. L’aiuto erboristico contro i brufoli
  7. Pelle Perfetta in estate
  8. Approfondimenti

Rimedi naturali, consigli, alimentazione e piccoli segreti per avere una pelle perfetta: liscia, luminosa e senza imperfezioni. Il derma del viso e del corpo  richiede cure ed attenzioni per mantenersi giovane e bello, non ci resta che scopri cosa fare per raggiungere ottimi risultati in breve tempo.

Avere una pelle perfetta non è un utopia, ma semplicemente un obbiettivo che richiede un minimo di attenzione e cura quotidiana. Se infatti i fattori genetici possono influenzare l’epidermide, lo stile di vita, le abitudini, il cibo ne pregiudicano l’effettiva bellezza! La pelle perfetta ha grana affinata, senza pori dilatati o imperfezioni, un colorito luminoso, è levigata e senza solchi profondi, è gradevole al tatto ed è proprio per questi motivi che dà un aspetto fresco e luminoso con ripercussioni notevoli sul benessere fisico e mentale. Ma come si ottiene una pelle così? La pelle è la spia dell’intero organismo ed invecchiamento, stress, condizioni ambientali e cattive abitudini producono modificazioni importanti che si riflettono a livello cutaneo. E’ quindi importante capire il proprio tipo di pelle e prendersi cura delle varie zone del corpo con trattamenti mirati, in quanto alcune sono particolarmente sensibili e delicate. Analizziamo dunque i problemi e i possibili rimedi che ci offrono la natura e la cosmetica, dalle maschere fai da te, ai prodotti a base di erbe per alleviare, se non risolvere, i problemi che pregiudicano la bellezza della nostra epidermide.

Qual è il tuo tipo di pelle?

Il primo passo per avere una pelle perfetta è capire che tipo di pelle si ha in modo da poterle offrire trattamenti adeguati alla sua natura.

Pelle Normale Distesa, compatta, liscia
Pelle Grassa Lucida, al tatto untuosa
Pelle Secca Sottile predisposta a screpolature, pelle che “tira”
Pelle mista Secca e grassa nella zona T (fronte, naso, mento)
Pelle Impura Acneica (punti neri, brufoli)

Pelle Normale: i prodotti dedicati alla pelle normale, nascono per mantenere e integrare il giusto apporto di idratazione di cui la pelle è già in possesso. Per rendere perfetta una pelle normale scegliere sempre creme ricche di principi attivi e naturali come il burro di pesca, l’olio di oliva, l’Aloe vera e a base di fiori come la Camomilla (particolarmente lenitiva, emolliente). Il Fiordaliso invece dona lucentezza alla pelle e risulta essere ottimo in periodo estivo, per le sue proprietà rinfrescanti.

Pelle grassa: per attenuare le imperfezioni e rendere perfetta la pelle grassa si consigliano lozioni sebo-riequilibranti, emollienti, astringenti. Ma non aggressive verso la cute,ad esempio, creme a base di erbe specifiche quali bardana, Ippocastano, Salvia, estratto di Rosmarino, che aiutano a richiudere i pori dilatati evitando il deposito di sebo e sporcizia che genera l’acne. Inoltre proteggono la pelle dagli agenti esterni come vento, smog, sole e ridonano un colorito uniforme, naturale.

Pelle secca: quando si ha la pelle secca è importante scegliere prodotti ad alto contenuto nutritivo; con pappa reale, amminoacidi, lattato sodico, urea, che forniscano all’epidermide i nutrienti di cui ha bisogno per essere perfetta.

Pelle mista: per chi ha la pelle mista è più difficile raggiungere l’obbiettivo della pelle perfetta. Infatti bisogna riuscire ad integrare giusta idratazione con elementi in grado di riequilibrare l’accesso di sebo. Esistono in commercio creme adatte e specifiche per questo tipo di pelle, in grado di idratare, non appesantire e prevenire l’eccesso di sebo. Molto efficaci risultano le creme costituite dall’estratto di Cetriolo in grado di idratare e purificare i pori, Alga Rossa con proprietà dermopurificanti e specifiche per pelli a tendenza acneica e Camomilla che protegge la pelle da arrossamenti e irritazioni.

Pelle impura: la pelle impura ha bisogno di cure costanti per essere perfetta, per fortuna esistono molti prodotti in commercio adatti all’acne,ai brufoli ed alle altre imperfezioni, ma si consiglia sempre il parere e supporto di un buon dermatologo in grado di orientare nella scelta di creme mirate e specifiche.

L’importanza dell’alimentazione per la perfezione della pelle.

Il primo passo per avere una pelle perfetta è sicuramente una giusta alimentazione, infatti la pelle è l’espressione del benessere interiore. Vi sono alimenti utili al nostro organismo che non assumiamo a sufficienza nella nostra alimentazione e che aiutano la rigenerazione cutanea ed altri invece che invece che la compromettono facilitando la comparsa di rughe ed impurità.
Importante per avere una pelle sana e luminosa è l'assunzione di vitamine alcune delle quali rivestono un ruolo essenziale per la salute ed il benessere della pelle
Ecco alcuni “amici” della nostra pelle:

  • The verde dalle proprietà disintossicanti. Contiene EGCG in grado di purificare i pori dell’epidermide contrastando l’insorgere di acne e prevenendo il cancro alla pelle.
  • Legumi. Fagioli, lenticchie, contengono vitamina B utile per favorire la rigenerazione cellulare e accrescere le difese naturali della pelle. Inoltre, ricchi di fibre e minerali.
  • Verdura. Pomodori, carote dalle proprietà antiossidanti, combattono l’azione dei radicali liberi, dell’invecchiamento cutaneo e rigenerano la pelle colpita da eccessivo stress, sole, smog. Anche spinaci, rape verdi, broccoli hanno proprietà non trascurabili, il loro uso garantisce una pelle dal colorito più acceso, uniforme e rughe attenuate grazie alla presenza della vitamina A, responsabile del processo di crescita e sviluppo delle cellule.
  • Frutta. Le mele sono fonte di vitamine B1, B2, A, C, intervengono sul metabolismo della cellula garantendo la sua rigenerazione e integrando la cute dei minerali persi. Arance, Pompelmi e Limoni rendono la pelle fresca e levigata.
  • Cibi ricchi di Omega-3 (Salmone, Tonno, trota, sardina, aringa, sgombro). hanno proprietà antinfiammatorie e ridonano elasticità e bellezza alla pelle combattendo il trofismo cutaneo.
  • Frutta secca (Mandorle, noci, nocciole). Ricchi di vitamina E anch’essa responsabile di una pelle più giovane poichè combatte i radicali liberi, le rughe, i danni da fotoinvecchiamento. Apporta, inoltre, la giusta protezione e idratazione all’epidermide.

Vediamo ora quali sono gli alimenti consigliati per rendere più levigata e perfetta la pelle secca, e quali per la pelle grassa.

Pelle secca Alimenti ricchi di vitamina E: Olio di Borragine, Riso, Avocado, Grana, Yogurt da latte intero, Olio fegato di merluzzo, Olio d’oliva, Olio di girasole.
Acidi grassi essenziali: Omega 3, presenti in particolar modo nel pesce azzurro, nella Trota, Sgombro, Salmone. Ma anche nei principali oli vegetali, di oliva, girasole, soia. Omega 6, che si possono trovare nelle noci, nel pane integrale, nei cereali, nelle uova.
Pelle grassa Fichi, mangiati sia secchi che freschi hanno le proprietà di ripulire il sangue dalle tossine ed evitare l’ostruzione dei pori della pelle.
Cipolle, sebbene non siano gradite da molti le loro proprietà benefiche per corpo e pelle sono indiscutibili. Aiutano a contrastare i radicali liberi e ricostituiscono il collagene naturale della nostra epidermide.
Latte di mandorle, ottima alternativa al latte di soia e di mucca. L’estratto di mandorla conferisce alla pelle i nutrimenti necessari senza appesantirla, In poco tempo la pelle è elastica e luminosa

I segreti per avere una pelle invidiabile.

Oltre all’alimentazione per avere una pelle perfetta è importante lo stile di vita. Un regime di vita sedentario, il fumo, l’abuso di alcol o droghe, lo stress, l’insonnia danneggiano molti organi col passare del tempo e la pelle è la prima a risentirne: essa apparirà spenta ed invecchiata. Ecco di seguito i consigli in breve, per avere una pelle perfetta:

  • Alimentazione sana ed equilibrata che apporti tutti i giusti nutrienti.
  • Bere molta acqua (almeno 1 litro al giorno) che purifica eliminando le tossine.
  • Riposarsi almeno otto ore al giorno apporta benefici non solo alla nostra pelle ma anche al sistema nervoso e riduce l’irritabilità.
  • Mantenere pulita la pelle con prodotti specifici.
  • Effettuare un peeling o scrub almeno una volta a settimana.
  • Idratare la pelle con creme o oli idratanti almeno due volte al giorno, mattina e sera, il che oltre a mantenere la pelle morbida è molto utile anche per l’elasticità della pelle indispensabile per prevenire le smagliature che sono uno degli inestetismi più diffusi tra le donne soprattutto in zone del corpo particolarmente sensibili.
  • Evitare di stringere o schiacciare eventuali brufoli, potrebbero lasciare cicatrici.
  • Prendere al mattino a stomaco vuoto un cubetto di lievito di birra, non solo è utile per la cura della pelle ma anche capelli e unghie. La sua combinazione di sostanze nutritive e rare depura il fegato, è ricco di vitamine del gruppo B, sali minerali ed è molto utile nel caso di pelle impura, opaca o con tendenza acneica.
  • Depilarsi massimo una volta al mese, ed in ogni caso cercare di mettere sempre in pratica tutta una serie di trattamenti che aiutano a mantenere la morbidezza e l’elasticità della pelle nel tempo.
  • Altrettanto utile per mantenere la pelle morbida sarebbe fare un bagno caldo almeno una volta la settimana magari sciogliendo due cucchiai di bicarbonato nell’acqua.

I consigli per le donne per una pelle senza imperfezioni.

Soprattutto per le donne è particolarmente importante prestare attenzione alla cura quotidiana della pelle, trascurare quest’aspetto infatti ha come diretta conseguenza il rendere la pelle stressata o soggetta ad imperfezioni. Si è messo in evidenza che la cura quotidiana della pelle è particolarmente importante per le donne perchè la loro epidermide è sottoposta a diversi stress da quello del trucco per la pelle del viso, alla depilazione per la pelle del corpo.
Per avere un pelle perfetta dunque è necessario imporsi alcuni piccoli accorgimenti, che si possono articolare in: pulizia e idratazione.

Al mattino, lavatevi accuratamente con saponi e tonici non aggressivi e depurativi.
Cospargete sulla pelle asciutta una buona crema idratante, o sebo-equilibrante a seconda delle vostre esigenze. Mai utilizzare la crema corpo per il viso, questo infatti ha una componente epidermica più sottile e meno protetta del corpo e si irrita facilmente.

A sera, appena tornate a casa dopo una stressante giornata lavorativa, prendete l’abitudine di struccarvi e stendervi una crema nutriente. Importante è mantenere la pelle sempre idratata e pulita, in tal modo i residui di sporco e sebo non ostruiranno i pori creando brufoli e punti neri.Usa un detergente fluido delicato e ripeti l’operazione per struccarti aggiungendo un tonico in grado di rassodare la pelle.

Prima e dopo il trucco, consigli per pelle grassa e secca.

Prima di truccarsi bisognerebbe passare una salvietta con tonico “all’acqua di rose” in grado di ripulire e tonificare l’epidermide.
Successivamente, cospargere una crema opacizzante (nel caso di pelle grassa) o idratante (nel caso di pelle secca)
Dopo qualche minuto applicare un fondotinta ai minerali o in crema, quest’ultimo è da evitare se possiedi una pelle grassa e impura.
Si può fare largo uso di terre o ombretto.

Per struccasi, bisognerebbe utilizzare un detergente fluido idratante per il viso, e un tonico specifico per gli occhi (riporterà la scritta: “Struccante delicato occhi”)
In seguito lavare la faccia, se si ha una pelle impura si può scegliere un sapone specifico all’argilla o all’olio di Melaleuca.
Utilizzare una crema idratante ad alto contenuto nutritivo (pappa reale, vitamine) nel caso di pelle secca. Nel caso di pelle grassa scegliere una crema sebo-equilibrante.

Quali cosmetici usare?

Per le donne che vogliono avere e mantenere la pelle perfetta è importante anche la scelta dei cosmetici. In particolare bisognerebbe scegliere sempre:

  • Cosmetici che riportano sull’etichetta la scritta: “Non comedogeno” significa che il trucco è studiato per non ostruire i pori.
  • Se la pelle è grassa non usare trucco a base di crema e scegliere invece quello a base di acqua, trovi sull’etichetta la dicitura: “Oil-free”

Se si può l’ideale è affidarsi ad un trucco minerale, è naturale e permette alla pelle di respirare.

Il rapporto tra pelle perfetta e depilazione.

Sebbene avere un epidermide liscia e senza peli sia spesso considerato come uno dei requisiti della pelle perfetta, bisogna prestare particolarmente attenzione alla scelta delle tecniche depilatorie da adottare sia per quanto riguarda la pelle del viso che del corpo.
Non è raro infatti che soprattutto quanto si usano tecniche depilatorie come saponi, o peggio ancora il rasoio, a lungo andare la pelle appaia secca tenda a screpolarsi facilmente ed addirittura si formino piccoli brufoli sottocutanei e peli incarniti. Sarebbe opportuno quindi cercare di evitare quanto più possibile questi prodotti e tecniche di depilazione che soprattutto nel lungo periodo possono rivelarsi dannosi, prediligendo invece la ceretta, meglio ancora se al miele ed a freddo, sempre che non si abbiano i capillari troppo sensibili.
Se vuoi puoi scoprire come depilarti e le caratteristiche delle diverse tecniche depilatorie per scegliere la più adatta al tuo tipo di pelle

L'esfoliazione.

Strettamente correlato al discorso della depilazione è quello sull’esfoliazione importante per prevenire la formazione di peli incarniti e liberare i pori.

Approfondisci il problema dei peli incarniti ed il suo rapporto con la depilazione.

Almeno una volta a settimana sarebbe buona regola fare uno scrub totale, questo tipo di trattamento andrebbe praticato dopo la doccia o meglio ancora il bagno, è possibile usare dei prodotti preconfezionati in vendita a prezzi accessibili in tutte le profumerie ed anche nei supermercati, oppure fare degli scrub fai da te con prodotti naturali e strofinare su tutto il corpo. Per ottenere risultati ancora migliori può essere utile abbinare al composto l’utilizzo di un guanto di crine con cui massaggiare soprattutto le zone più a rischio come ad esempio i polpacci le ginocchia ecc. Una volta applicato lo scrub risciacquare con acqua tiepida utilizzando un detergente neutro e non aggressivo, in quanto la pelle dopo il trattamento è particolarmente sensibile, ed applicare una crema idratante facendo sempre attenzione a che abbia un PH quanto più neutro possibile.

Suggerimenti per il “Fai da te”.

Vediamo adesso qualche suggerimento per prendersi cura della propria pelle in modo economico ma efficace ed in particolare come nutrire ed esfoliare i diversi tipi di epidermide.

Maschera facciale all'avocado e miele, per pelli secche.
L’Olio di avocado ha un’elevato potere idratante, lo yogurt svolge una funzione esfoliante, quanto al miele, è un potente antisettico e mantiene la pelle pulita e levigata.

Ingredienti ½ avocado
3 cucchiai di miele
3 cucchiai di yogurt bianco naturale
Procedimento Sbucciare l’avocado e tagliarlo a piccoli pezzetti, mescolarli assieme al miele e allo yogurt. Spalmare il composto nel viso, evitando contorno occhi e lasciare agire per non meno di cinque minuti e non più di dieci.
Sciacquare a fondo, aiutandoti con un panno caldo.


Scrub facciale all’acido citrico, per pelli grasse.
Questo scrub aiuterà la pelle a liberarsi dalle cellule morte lasciandola pulita e levigata.
Acido citrico per eliminare le cellule morte, farina d’avena per aiutare la rigenerazione cutanea.

Ingredienti 1 arancia
3 cucchiai di farina d’avena
Procedimento Tagliare a metà l’arancia e spremere il succo in un bicchiere, importante eliminare i semi e aggiungere farina d’avena. Mescolare fino ad ottenere un composto denso, applicarlo sul viso pulito, strofinando con movimenti circolari. Sciacquare.


Scrub corpo al caffè.
Oltre a liberare i pori questo scrub è particolarmente utile in quanto la caffeina ha proprietà utili a rassodare la pelle.

Ingredienti 1 caffettiera
4 cucchiai di caffè macinato
2 cucchiai di zucchero
acqua bollente
Procedimento Preparare il caffè e farlo raffreddare per una decina di minuti, unire zucchero e mescolare.
Strofinati il composto su tutto il corpo mentre fai la doccia.

Consigli per la cura della pelle dell’uomo.

Sebbene le donne siano più predisposte alla ricerca della perfezione dell’epidermide, neanche i maschietti dovrebbero trascurare la cura della pelle, in particolare di quella del viso che è continuamente sottoposta allo stress della rasatura. Prima di vedere come prendersene cura è bene mettere in evidenza che la pelle dell’uomo è diversa da quella della donna e quindi necessita di altre tipologie di trattamenti, in primo luogo essa è:

  • Più spessa (circa il 20% più spessa di quella di una donna)
  • Soggetta più facilmente a dermatiti e desquamazione
  • Produce una quantità maggiore di sebo
  • Ha un pH più acido che garantisce una maggiore protezione da infiammazioni rispetto alla pelle delle donne.

Inoltre negli uomini l’invecchiamento cutaneo sopraggiunge intorno ai 40-50 anni. Relativamente tardi rispetto alla donna, le rughe maschili sono però più profonde, causate dalla diminuzione di collagene prodotto e dalla rasatura. Infatti, l’utilizzo di rasoi aggressivi o creme non adatte al tipo di pelle, contribuiscono ad accelerare l’invecchiamento di quest’ultima., quindi sebbene compaiano più tardi le rughe maschili sono più difficili da attenuare una volta comparse, l’arma migliore quindi è la prevenzione:

  • Utilizzare creme specifiche per pelli sensibili dopo la rasatura
  • Utilizzare rasoi semplici e studiati per non irritare la pelle
  • Abituarsi a stendere una crema idratante, mattina e sera
  • Evitare lampade o esposizioni al sole senza protezione 15 con filtro UVA

Le più comuni imperfezioni della pelle.

Dopo aver parlato in generale della cura della pelle passiamo ora ad esaminare le più comuni imperfezioni e gli inestetismi che rendono la pelle imperfetta.Sono tanti infatti gli elementi che influenzano la composizione della pelle, abbiamo parlato dello stile di vita, l’alimentazione, le cure. Ma non va dimenticata la componente genetica che spesso preclude o quanto meno rende più difficile la possibilità di avere una pelle davvero sana ed equilibrata.
I problemi che la colpiscono possono avere differente natura, indispensabile è conoscerli per sapere come curarli.

  • Acne. L’acne è un problema che affligge molte persone, adolescenti e non. E’ una vera e propria malattia delle ghiandole sebacee. Sostanzialmente, quando un follicolo viene intasato dal sebo, sporcizia e batteri ecco che spunta il foruncolo.
  • Punti Bianchi. Sono brufoli che rimangono sotto la superficie della pelle dotati della caratteristica “testa bianca” spesso molto dolorosi al tatto. Scompaiono più rapidamente degli altri. Spesso questo tipo di brufolo viene “spremuto” in realtà ciò è sostanzialmente un errore, perchè lo si infetta maggiormente e in poco tempo la “testa bianca” ricomparirà. Per avere successo con questo fastidioso “nemico” della pelle perfetta, non si deve in alcun modo escludere dalla propria dieta alimenti ricchi di vitamina B, come cereali, lievito, riso. Inoltre è consigliabile affidarsi ad impacchi frequenti di argilla e aceto, da far seccare sulla pelle, per purificarla ed evitare la sedimentazione di sebo e sporcizia.
  • Punti Neri. La caratteristica “testa nera” è data dal fatto che il sebo al loro interno si scurisce quando si mescola all’ossigeno dell’aria. Per eliminarli nel breve tempo, è consigliabile eseguire uno scrub almeno 2-3 volte a settimana e applicare in seguito una crema dermopurificante. Una pratica efficace è rimuoverli, attraverso specifici cerotti rintracciabili in commercio, che una volta inumidita la pelle e applicati, si lasciano asciugare. Rimuovendoli, vengono asportate anche molte impurità, fra cui i punti neri.
  • Pustole e Papule. Le Pustole sono protuberanze grandi, rosse con una “testa bianca” infettata e piena di pus. Le Papule sono più piccole, infiammate e morbide al tatto.Sono molto più difficili da eliminare, spesso i rimedi “casalinghi” o attraverso prodotti in commercio, non risultano sufficienti. Inoltre schiacciarli genera cicatrici vistose che rovinerebbero in modo permanente la vostra pelle. Il consiglio è recarsi dal dermatologo che osservandovi, prescriverà una cura adatta al vostro problema
  • Noduli e Cisti. I Noduli sono sono protuberanze rosse e dolorose che rimangono sotto-pelle e possono durare mesi. Le Cisti sono sono simili ai noduli ma piene di pus. Per combattere questo genere di problema si ricorre ad una piccola operazione chirurgica, addormentando la parte colpita e asportando la ciste o nodulo.
  • Dermatite seborroica. La Dermatite è un aspetto problematico della pelle, impedisce a quest’ultima di attivare le sue giuste componenti di rigenerazione facendola apparire sgradevole al tatto e alla vista, caratterizzata da scaglie untuose e gonfiore. Può ricoprire il cuoio capelluto, ogni piega della pelle, mani, seno, spalle e anche genitali. Di solito trasmessa geneticamente nella forma acuta è caratterizzata da arrossamento, gonfiore e la formazione di vesciche che, superato lo stadio acuto, diminuiranno per fare posto alla pelle ispessita e scagliosa. Si ritiene che alla base della dermatite ci sia una reazione allergica che si manifesta attraverso la pelle ha, inoltre, una componente genetica ancora non ben inquadrata. Ad essa si legano altre problematiche come l’asma, l’orticaria e le allergie alimentari. Purtroppo non esiste una cura definitiva alla malattia, ma solo rimedi per alleviare il prurito e l’estetica della parte colpita. Si dovrebbero evitare tutti quegli elementi che potrebbero portare allergie e possibili ricadute nel problema, come farina, noci, detergenti aggressivi o comunque non compatibili con la propria pelle, animali domestici, polvere ed acari. Spesso in caso di dermatite acuta il medico può prescrivere creme di cortisone, o antistaminici, per ridurre il prurito e il disagio.

Cosa fare per eliminare le imperfezioni?

Oltre ad affidarsi ad un bravo dermatologo qualora il nostro problema sia davvero ingestibile, è opportuno seguire piccoli accorgimenti che possano alleviare il problema.

  • Mai spremerli, si rischia di infettare maggiormente il follicolo e causerei cicatrici permanenti
  • Mantenere pulita la pelle, lavando la zona interessata mattina, sera e dopo aver fatto ginnastica.
  • Usare prodotti specifici per pelle impure che contengano ingredienti studiati contro l’acne, come il perossido di benzolo o l’acido salicilico. Attenzione, le lozioni che contengono questi principi attivi sono indicate dai principali dermatologi per le loro proprietà esfolianti, l’uso eccessivo e in pelli troppo delicate genera spesso irritazioni ed essendo fotosensibili, sono consigliati soprattutto in autunno e inverno, mai in estate.
  • Il trucco in se non è la causa principale dei brufoli, a patto che sia di buona marca e con ingredienti che lascino respirare i pori della pelle senza ostruirli, i migliori in commercio sono quelli a base minerale.

L’aiuto erboristico contro i brufoli.


l prodotti erboristici offrono una valida alternativa contro i brufoli di ogni giorno.
L’argilla svolge numerose proprietà. Fatta asciugare sulla pelle riesce ad asciugare i pori, disinfettando la cute e favorendo la cicatrizzazione.
Le argille verdi sono quasi sempre le più funzionali e attive, sono dei veri e propri antibatterici naturali!

Preparare un composto di argilla:
  • Sciogliere in 2 litri d’acqua 10 cucchiai di argilla in polvere
  • 30 g di sale marino
Utilizzare questo composto due o tre volte la settimana cospargendolo con un guanto di crine nelle zone interessate.


Ribolio. Preso per bocca lontano dai pasti agisce dall’interno purificando i pori della pelle, prevenendo irritazioni, dermatiti e tumori della pelle. E’ possibile acquistare compresse di Ribolio in erboristeria utile per problemi alla pelle come eczemi, dermatiti, psoriasi. Ma anche un valido nutrimento alla pelle che agisce dall’interno. Ricco di acidi grassi polinsaturi come Omega 3 e Omega 6, senza i quali la pelle non potrebbe avere una completa e corretta rigenerazione cellulare. Noto anche per le sue proprietà antinfiammatorie, antiallergiche, antidolorifiche.

Melaleuca. Utilizzato come sapone due volte al giorno, o come unguento sulle parti interessate è un ottimo detergente contro la pelle grassa e acneica.Può essere utilizzato anche per curare eritemi e irritazioni.

Pelle perfetta in estate.

Il bel tempo si avvicina, come preservare la bellezza della nostra pelle senza rinunciare alla tintarella?
Andando al mare ci si dimentica l’effetto depurativo e lenitivo che la salsedine e l’acqua salata hanno sulla nostra epidermide, sono un rimedio naturale per tonificare, levigare la pelle e garantire in poco tempo il suo splendore e salute.
Ma non bisogna comunque abbassare la guardia e ricordarsi di:

  • Bere molta acqua: almeno un litro al giorno per riequilibrare il nostro organismo che, con il caldo, può aver perso molti liquidi
  • Ripararsi nelle ore più calde: dalle 12.30 alle 16,30 circa
  • Magiare cibi freschi e di stagione come: Melone, Cocomero dotati di un alta percentuale di acqua che assicura giusta idratazione al nostro organismo.
  • Stare attenti al sole, utilizzando sempre creme protezione minima 15, in caso di pelle olivastra o comunque già abbronzata. Nel caso di pelle chiara stare molto attenti alle esposizioni prolungate che possono provocarci fastidiose scottature.

In caso di scottature un rimedio efficace e naturale è l’impacco di lattuga
Basta mettere in acqua bollente alcune foglie di lattuga in seguito, una volta raffreddate, porle su due garze che andremo ad applicare nelle parti interessate.
Altri rimedi naturali e reperibili in erboristeria sono l’Aloe vera formato lozione o gel, che applicato sulla pelle un paio di volte al giorno, la protegge e idrata.
Oppure l’Idrolato di lavanda, una benda imbevuta in esso sfiamma la zona interessata.

Supervisione:



Indice Articolo:
Condividi su Google+ Condividi su Facebook

Articoli Popolari: