Salmone fresco o affumicato: proprietà, calorie, valori nutrizionali e ricette

Ricco di proprietà il salmone possiede valori nutrizionali che lo rendono utile nell’alimentazione per l’apporto di nutrienti importanti, ma… attenzione alle calorie! Scopriamo in dettaglio i benefici, le controindicazioni e le ricette con questo pesce dal sapore gustoso e gradevole che viene ampiamente utilizzato nelle cucine di tutto il mondo.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Calorie e valori nutrizionali
  3. Proprietà e benefici
  4. Controindicazioni

Salmone fresco ed affumicato: le differenze.

Il salmone è un pesce molto diffuso nelle cucine di tutto il mondo, forse proprio perchè abbina ad un buon sapore ottimi aspetti nutritivi.

In commercio lo si può trovare sia fresco che affumicato. Erroneamente si potrebbe pensare che i due prodotti non siano molto diversi invece il salmone fresco e quello affumicato hanno differenze sostanziali…

Vediamo in dettaglio calorie e valori nutrizionali dei due tipi di salmone…

Calorie e valori nutrizionali

Il salmone viene collocato tra i pesci grassi più pregiati avendo un sapore e una consistenza delle carni particolarmente gradevoli.

In 100 grammi di salmone fresco sono contenute 185 kcal ripartite in:

Presente in buone quantità è la vitamina A, D e la niacina (B3), mentre tra i sali minerali quelli maggiormente concentrati sono il potassio e il fosforo e a seguire il sodio e il calcio.

100 grammi di salmone affumicato contengono 147 kcal ripartite in:

Le vitamine più rappresentate rimangono la A e la B3, mentre tra i sali minerali spicca fortemente il sodio e rimangono abbastanza elevate le concentrazioni di fosforo e potassio.

Proprietà e benefici del salmone: non solo omega3!

Il salmone dovrebbe far parte della dieta di tutti già dai primi mesi perché rappresenta una fonte importante di grassi buoni, polinsaturi, vitamina D e proteine nobili.

Vediamo in dettaglio le proprietà del salmone fresco e affumicato:

Inoltre, i più importanti benefici apportati dal consumo di salmone sono dovuti alla presenza, nell’alimento fresco piuttosto che nell’affumicato, di omega 3 (in particolare di EPA, o acido eicosapentaenoico, e DHA, ossia acido decosaesaenoico) dei grassi polinsaturi detti essenziali, in quanto il nostro corpo non è in grado di sintetizzatarli.

Approfondisci i benefici degli omega3.

Essi sono importanti per l’organismo perchè svolgono svariate funzioni:

Come cucinarlo?

Il salmone è uno dei pesci più utilizzato in cucina per la versatilità del suo sapore. Molto sono ricette che lo vedono come protagonista, vediamone alcune:

  • Salmone croccante. I tranci di salmone fresco si farciscono in superficie con una farcia ottenuta tritando in un mixer del pane raffermo con buccia di limone, timo, aneto, rosmarino, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe. Si cuociono in forno a 180 gradi per 20/25 minuti.
  • Tagliolini al salmone affumicato e aneto. Sbucciare le patate, tagliarle a tocchetti e immergerle in una pentola con abbondante acqua. Una volta portata a bollore l’acqua, lasciar cuocere le patate per tre o quattro minuti poi aggiungere la pasta. La pasta al dente va scolata e trasferita in un tegame con del burro sciolto e della panna da cucina a cui vanno aggiunti dei pezzetti di salmone e l’aneto. Si lascia cuocere qualche minuto e si serve.

Controindicazioni al consumo del salmone.

Sia il salmone fresco che quello affumicato hanno alcune controindicazioni:

Puoi apoprofondire i pro ed i contro degli organismi geneticamente mutati.

Supervisione: Maria Grazia Cariello - Collaboratori: Dott.sa Valentina Coviello (Biologa)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. (Maggiori Informazioni) Se prosegui accetti tale utilizzo.