Mopur cos'è: benefici e controindicazioni della bistecca vegetale

Scopriamo cos’è il Mopur, la bistecca vegetale di origine italiana. Alimento poco calorico e ricco di proteine è una valida alternativa a tofu e seitan per i vegetariani ed i vegani, ma potrebbe essere una scoperta interessante anche per gli onnivori, per ridurre il consumo di carne rossa. Approfondiamo benefici e controindicazioni e vediamo come prepararlo in casa.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Calorie e valori nutrizionali
  3. Proprietà e benefici
  4. Controindicazioni
  5. Dove si trova?
  6. Ricette

Cos’è il mopur: la bistecca vegetale che non ti aspetti!

Il mopur è un prodotto di origine naturale, un impasto di farina di cereali integrali, per lo più grano o frumento, con ceci ed olio extra vergine di oliva. La particolarità sta nel processo di lavorazione del prodotto, infatti la base è una fermentazione naturale del lievito madre, che abbatte la presenza di glutine del 40%, creando così questa fibra naturale, dall’aspetto molto simile a quella animale, così da poter essere utilizzata in molte lavorazioni e come sostituto della carne in molte ricette tradizionali. Per questo motivo è stato anche soprannominato la carne vegetale.

Il nome mopur, secondo alcune fonti, deriva dal sanscrito, ed è associato al dio che governava la geminazione del grano.

Un prodotto del tutto italiano nato dalla passione per il vegan del signor Beniamino Anzalone, che poi l’ha brevettato internazionalmente.

Infatti, con questo prodotto, grazie ad una lavorazione biodinamica, si possono creare diversi formati:

Perché nasce la bistecca vegetale? Una risposta alle esigenze vegane.

Essere vegani è una scelta sempre più diffusa nella popolazione, motivi etici o religiosi spingono solo in Italia più di 400 mila persone, per lo più donne, ad abbandonare carni e prodotti di origine animale per cibarsi totalmente di estratti vegetali. Uno dei problemi più diffusi in questa scelta di vita, è l’abbandono delle proteine animali, e la limitata offerta di fonti proteiche nel mondo vegetale. I legumi ma anche seitan e tofu, provenienti dalla tradizione cinese ed orientale, non rendono la dieta così varia, così come farebbe la diversa scelta di carni e pesce.

Partendo proprio dal seitan, in Italia, negli ultimi decenni, si è sviluppata la produzione del muscolo di grano, e più recentemente del mopur che si possono considerare rispettivamente “figlio” e “nipote” del prodotto della terra del Sol Levante, riletto in chiave italiana.

Se volte conoscere le principali differenze tra mopur, muscolo di grano e seitan, consultate la tabella sottostante.

Mopur farina di grano o frumento, farina di ceci, olio extra vergine, aromi.
Muscolo di grano farina di frumento, arricchita con farina di legumi, olio, aromi.
Seitan glutine di grano o farro, cotto in acqua salata con salsa di soia e kambu.

 

Quindi il mopur nasce dall’esigenza di:

Puoi approfondire le proprietà del seitan.

Il mopur come soluzione per i vegani celiaci?

Ma come mai questa fermentazione è così importante? Il mopur grazie a questo processo riduce le proteine in amminoacidi semplici. In particolare scinde il glutine, per questo è spesso inserito nella dieta dei celiaci. I soggetti con questo tipo di patologia escludono dalla dieta molti alimenti, perché sono intolleranti alla gliadina del glutine, presente in molti cereali e che invece sono degradate nel mopur. Tuttavia la celiachia è una patologia particolare e le reazioni del sistema immunitario dei soggetti celiaci sono spesso imprevedibili, di conseguenza non è detto che tutti possano inserire il mopur nella propria dieta, sempre bene quindi consultare il medico di fiducia. 

Ma quali sono i suoi valori nutrizionali? Sì a proteine e potassio, no a grassi e sodio!

Vediamo dunque, quali sono i macro e i micronutrienti presenti nel mopur, che lo rendono un alimento adatto all’inserimento di una dieta equilibrata? Vediamolo insieme.

Mopur

100g

valore energetico

250 kcal

proteine

28g

carboidrati

6g

zuccheri semplici

1,3g

grassi

7

saturi

3,7

monoinsaturi

2,6

polinsaturi

0,7

colesterolo

0g

fibre

0,2g

sodio

0,6g

potassio

148g

Questa è la composizione generale, che può poi variare leggermente a seconda del formato in cui lo ritroviamo.

Il mopur è quindi un alimento ipocalorico, con un elevato contenuto di proteine, ed un contenuto basso di grassi che può arrivare massimo ad un 7%. Inoltre contiene un’elevata quantità di potassio ed una bassa quantità di sodio. La composizione in minerali varia poi da prodotto in prodotto, ad esempio il mopur stagionato conterrà più minerali di quello fresco.

Proprietà e benefici della bistecca vegetale: un pieno di bontà!

Da un punto di vista pratico cosa determina questa composizione molecolare?

Vediamolo insieme:

Perchè non sceglierlo? Limiti e controindicazioni.

Ci sono innumerevoli benefici nel consumo di questo prodotto. Ma è bene segnalare anche alcuni punti deboli, in modo che la nostra dieta sia il più possibile equilibrata e sana.

Il mopur:

Inoltre è bene non eccedere nell’utilizzo di prodotti proteici, soprattutto in soggetti con patologie renali. Se ne consiglia l’uso non più di 2-3 volte a settimana, infatti un eccesso di amminoacidi solforati possono acidificare l’organismo.

Vuoi provarlo? Ecco dove acquistare il mopur e come conservarlo.

Ora avete sicuramente un quadro competo delle proprietà del mopur. Volete provarlo? I diversi formati di questa carne vegetale non li troverete né dal macellaio, né dal fruttivendolo. Il mopur è acquistabile su internet, direttamente sui siti delle case produttrici, o sui siti di vendita online. Ma anche presso negozi specializzati nella vendita di prodotti vegani o biologi.

Il prezzo è intorno mediamente ai 20 -25 euro al chilo per i prodotti in vaschetta.

Una volta acquistato il prodotto se sigillato può essere conservato a lungo, secondo poi la data di scadenza riportata sulla confezione. Dopo l’apertura si può mantenere per qualche giorno, a temperature non troppo elevate, quindi meglio riporlo in frigo.

I prodotti stagionati, salumi di mopur, possono durare più tempo, anche 10-12 giorni dopo l’apertura, vanno conservati allo stesso modo di un qualsiasi formaggio tipo grana.

La genuinità del “fatto in casa”: come autoprodurre il mopur.

Se il prezzo vi sembra decisamente eccessivo, ma volete comunque assaggiare il mopur, non vi scoraggiate, con un po’ di pratica e tempo, sarete capaci anche voi di produrre un ottimo mopur fatto in casa. Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 80g di farina di ceci

  • 80g di lievito madre

  • 150 g di glutine di frumento

  • 5 g sale

  • pepe q.b

  • 250ml di acqua tiepida

  • spezie a piacere (es. 1-2cucchiaino cumino macinato, 1 cucchiaino di aglio in polvere, 2 cucchiaini cipolla tropea, 2 cucchiaini peperone rosso, 2 cucchiaini paprika)

Procedimento:

  • setacciare la farina

  • aggiungere le spezie

  • rinfrescare la pasta madre con acqua

  • impastare con tutti gli ingredienti

  • formare una pallina con l’impasto che risulta appiccicoso

  • riporre l’impasto in una pellicola trasparente, in luogo caldo e asciutto per favorire la levitazione, per 5 ore

  • preparare in una pentola capiente un brodo vegetale con molta acqua (es zenzero fresco,miso, alga kombu o più tradizionale sedano, cipolla e carota)

  • quando l’impasto è lievitato, con l’aiuto di un canovaccio, dategli la forma di un cilindro

  • legate le estremità del canovaccio

  • portate il brodo a ebollizione e adagiate il mopur nella pentola

  • cuocere a fuoco lento per 45 minuti

  • raffreddare in pentola

  • conservare in frigo nel brodo di cottura, se non è subito utilizzato

Un menù ricco e gustoso a base di mopur: alcune ricette.

Una delle chiavi vincenti del mopur è quello di essere un prodotto altamente versatile, quindi ideale alla preparazione variegati menù, dall’antipasto al dolce. può sostituire la carne in cucina in moltissime ricette tradizionali: ragù, lasagne, scaloppine, polpette. Quindi per i vegani, che hanno la nostalgia dei piatti a base di carne, è l’ideale. Secondo l’opinione degli estimatori più accaniti non fa rimpiangere per niente il sapore della carne. Provare per credere?

Gli esperti estimatori della dieta mediterranea ritengono il mopur un prodotto figlio della commercializzazione, che non aggiunge grandi qualità alla dieta, ma che arricchisce enormemente i produttori. Che voi siate vegani o semplicemente persone curiose, e volete provare questo prodotto concludiamo questa trattazione, vedendo insieme qualche ricetta....

Antipasto: carpaccio di mopur

Preparazione:

Affettare la bresaola di mopur, disporre le fettine su un piatto da portata con rucola e parmigiano, condire con olio sale e pepe, far insaporire qualche minuto prima di servire.

Primo piatto: rigatoni broccoli e mopur

Ingredienti:

Preparazione:

Secondo piatto: mopur al mandarino

Ingredienti:

Procedimento:

Supervisione: Maria Grazia Cariello Collaboratori:Dott.sa Claudia Comune (Laurea in Biologia)- Dott.sa Teresa Spadaro

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. (Maggiori Informazioni) Se prosegui accetti tale utilizzo.

VERSIONE_AMP: ON - SUFFISSO_AMP: _AMP