Vogatore: benefici e controindicazioni.

Il vogatore è un attrezzo sportivo che simula il movimento compiuto durante la pratica del canottaggio. Il suo utilizzo apporta diversi benefici: permette di allenare tutto il corpo, rinforza le articolazioni, aiuta a dimagrire ed allevia persino stress e preoccupazioni! Ma quali sono le controindicazioni? Nell’articolo scopriremo questo e molto altro ancora!

Vogatore: benefici e controindicazioni

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Tipologie
  3. Come funziona?
  4. Benefici
  5. Controindicazioni
  6. Approfondimenti

Vogatore: caratteristiche principali.

Il vogatore è un attrezzo per praticare sport, nato per mimare il movimento che si fa nella pratica del canottaggio. In questo modo, gli atleti che praticano questo sport possono allenarsi durante tutto l'anno in palestra, senza dover per forza recarsi su un corso d'acqua.

In gergo tecnico, il vogatore prende il nome di remoergometro.

Siccome questo attrezzo da notevoli benefici, come si vedrà in seguito, riuscendo ad allenare contemporaneamente più fasce muscolari, è stato introdotto nelle palestre e se ne possono trovare anche degli esemplari da usare comodamente in casa. Il modello base si aggira sui 300 euro.

Il vogatore è molto basso, si è quasi a terra quando lo si usa, ed è costituito da:

  • sellino;
  • binari;
  • supporto per i piedi, dotato di fermi, per evitare che essi possano sfuggire durante la pratica sportiva.

Tipologie e modelli di remoergometro.

Ci sono vari modelli di vogatore, tutti molto simili tra loro; infatti, il fine dell'esercizio è quello di fare un movimento in avanti ed indietro, sfruttando la forza combinata di gambe e braccia.

Le uniche differenze si riscontrano nella parte mobile: qualche vogatore ha solo il sedile che scorre, in altri anche il blocco piedi si muove.

Il cuore di questo attrezzo è un sistema che si oppone al movimento, facendo fare più fatica allo sportivo.

Esistono due tipologie di vogatori, in particolare:

  • a pistoni, poco usati, in quanto non permettono di variare il movimento del manubrio a piacimento, si trovano soprattutto nei vogatori di base, per uso casalingo;
  • a volano, cioè una ruota collegata al manubrio tramite cavi d’acciaio o catene, che permettono di scegliere la traiettoria verso l'alto o il basso, per aumentare o diminuire lo sforzo.

A loro volta questi tipi di vogatori, si differenziano a seconda del meccanismo che usano per frenare questa ruota:

  • Tipo magnetico, ha degli elettromagneti che si oppongono alla rotazione del volano, questa forza può essere regolata prima di iniziare l'esercizio e rimarrà costante per tutta la sua durata, non sarà influenzata dall’ impeto con cui il manubrio verrà tirato dall' atleta.
  • Tipo ad aria, in questo caso il volano ha delle alette tutto intorno che lo rallentano quando gira, creando una resistenza con l'aria. Più l'atleta lo fa girare veloce più questa aumenta.
  • Tipo ad acqua, in questo caso il volano è immerso in una boccia d'acqua che, si opporrà al suo movimento. Questo sistema è il più simile alla sensazione che si prova quando si voga, su una canoa.

I modelli più avanzati di vogatori sono dotati di mini computer che rilevano i movimenti dell'attrezzo, la potenza imposta, la distanza percorsa. Possono anche indicare il numero di kcal bruciate e combinarsi con altri strumenti, come il cardiofrequenzimetro, per monitorare il battito cardiaco

Come funziona il vogatore?

Se è la prima volta che state usando un attrezzo sportivo o non siete soliti alla pratica dello sport, il consiglio è sempre quello di rivolgervi a dei professionisti: personal trainer o istruttori di una palestra che, almeno nelle prime lezioni, vi seguiranno e controlleranno che facciate movimenti giusti. Infatti, come si vedrà anche alla fine di questo articolo, un esercizio eseguito in modo sbagliato può essere dannoso per la salute.

C'è anche da dire che l'utilizzo del vogatore meccanico non è molto difficile, in quanto sarà la macchina a guidarvi nel movimento.

Le fasi sono:

  • dopo che vi siete seduti sul seggiolino, fissate i piedi nelle apposite cinghie;
  • avanzate, piegando le ginocchia, fino a quando le mani non riescono ad afferrare la barra (in questa posizione bisogna cercare di tenere la schiena dritta);
  • spingete con le gambe, in modo tale che esse si allunghino completamente;
  • solo dopo che le gambe sono stese, usate le braccia per tirare la barra verso il petto piegando i gomiti. Dovete ottenere un inclinazione di 45 gradi portando indietro la schiena, per far lavorare anche i muscoli addominali;
  • stendete la braccia e tornate in avanti, nella posizione di partenza, piegando le ginocchia.
  • Ripetete questo movimento lentamente, man mano, poi, aumentate il carico e la velocità. 

Attenzione!

Gli errori che possono essere commessi e che portano all’infortunio sono:

  • fare un unico movimento continuato, quando invece dovete seguire la sequenza descritta in precedenza;
  • non rimanere sempre con la schiena dritta e rigida.

Per saperne di più...

Esistono in commercio anche degli attrezzi simili al vogatore che permettono di fare lo stesso movimento, ma sono più semplici; spesso sono costituiti solo da molle. Ma attenzione, perchè il loro impiego è più difficile in quando non hanno elementi che vi guidano nel movimento, come il binario ed il seggiolino, quindi è più facile allenarsi in modo sbagliato.

Benefici: perchè utilizzare il vogatore per l’allenamento.

I benefici che si riscontrano, in seguito all'uso del vogatore, sono molteplici in quanto questo tipo di allenamento permette di attivare praticamente tutti i muscoli corporei, usando un solo attrezzo: un vantaggio per chi ha poco tempo, o per chi non ama molto lo sport.

I più evidenti sono:

  • Permette di allenare tutto il corpo. In particolare, le fasce muscolari che lavorano sono braccia, gambe, addominali, dorsali, glutei, pettorali.

Si tratta di un tipo di allenamento aerobico detto così, proprio perchè sfrutta l'ossigeno per creare l'energia utile per l'attività fisica.

Apèprofondisci le caratteristiche dell'allenamento aerobico.

Questo tipo di attività fisica non deve avere la durata inferiore ai 15 minuti; tempi ottimali sono quelli tra i 20 ed i 30 minuti. Si consiglia di praticare attività aerobica almeno tre volte a settimana, alternando esercizi con il vogatore, a lunghe passeggiate all'aperto o jogging.

  • Rinforza le articolazioni. Il vogatore riesce anche a rinforzare le articolazioni che in questo caso, a differenza di altri sport, non vengono sovraccaricate, anzi si allenano, diventando più robuste.
  • Aiuta a dimagrire.Il vogatore è anche un esercizio da scegliere quando si vuole dimagrire, perché aiuta a tonificare i muscoli e asciugare la figura.

E' indispensabile, per avere dei risultati soddisfacenti, affiancare la corretta pratica fisica ad una dieta equilibrata, povera di grassi e zuccheri semplici, provenienti dai dolci. Meglio scegliere frutta e verdura di stagione, ricche di vitamine e sali minerali, non dimenticate le fibre, che aiutano la regolarità intestinale e favoriscono l'eliminazione di quella fastidiosa sensazione di gonfiore. Inoltre potete mangiare carne e pesce con pochi grassi, per assumere la quantità corretta di proteine giornaliere.

Non dimenticate mai di bere almeno due litri d'acqua al giorno, per far funzionare al meglio il vostro organismo.

  • Allevia lo stress e le preoccupazioni. Allenarsi con il vogatore aiuta a scaricare il corpo dalle tensioni che si sono accumulate durante il giorno, soprattutto a lavoro.

Controindicazioni.

L'utilizzo del vogatore per allenarsi non presenta effetti collaterali o controindicazioni, può solo far bene alla salute rinforzando i muscoli, rende più tonici ed aiuta a perdere peso.

Come tutti gli sport è importante, però, utilizzare l'attrezzo in modo corretto, come si è detto anche in precedenza, affidandosi, se si è poco esperti, ad un istruttore perchè gli infortuni più comuni sono:

  • dolore e fastidio il giorno dopo l’allenamento, se la schiena non viene messa nella posizione corretta, nell’esecuzione dell’esercizio,
  • strappi muscolari, nel caso in cui sul volano viene impostata una resistenza troppo elevata, non adatta al proprio fisico o alla propria preparazione atletica.

Concludendo, si può dire che il vogatore è un macchinario molto versatile e pratico, che fa risparmiare tempo e, con un utilizzo costante, mostra, in tempi brevi, la sua efficacia.

Se anche tu l'hai usato, scrivi il tuo parere, lasciando un commento.

Supervisione: Maria Grazia Cariello - Collaboratori: Dott.sa Karen Angelucci (Laurea in chimica e tecnologia farmaceutica) - Dott.sa Francesca Vassallo

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Vogatore: benefici e controindicazioni"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...