Vino rosso: proprietà, benefici, controindicazioni, calorie e valori nutrizionali

Abbastanza calorico e moderatamente alcolico, il vino rosso, se consumato con moderazione, ha degli effetti benefici sul nostro organismo. Ma quali sono le controindicazioni? Scopriamo insieme valori nutrizionali, calorie e proprietà del vino rosso...

    Indice Articolo:
  1. Calorie e valori nutrizionali
  2. Proprietà e benefici
  3. Dosi ed effetti collaterali
  4. Controindicazioni

Vino rosso: valori nutrizionali e calorie medie.

Il vino rosso è una bevanda alcolica prodotta dalla fermentazione dell’uva nera. Esistono diverse tipologie di vino rosso distinte in base alle differenti varietà di uva e alle diverse lavorazioni, al luogo geografico di produzione, al tasso alcolico, ecc.

Mediamente il contenuto alcolico del vino rosso va da 9 a 14 gradi, ossia in 100 grammi di vino rosso sono presenti da 8,9 a 12 grammi di alcool circa.

In 100 grammi di vino rosso sono contenute in media 75 kcal e i valori nutrizionali sono i seguenti:

Non sono presenti vitamine, mentre l’unico minerale presente in modo significativo è il potassio.

Proprietà e benefici di questo succo d’uva alcolico.

Il vino rosso, se assunto nelle quantità consigliate, non fa male, ma anzi può avere degli effetti benefici sull’organismo. Due bicchieri di vino rosso al giorno durante i pasti per l’uomo e un bicchiere per la donna sono le dosi oltre le quali non bisogna eccedere.

Le proprietà del vino rosso sono riconducibili alla presenza in questa bevanda di importanti polifenoli primo tra tutti il resveratrolo, grazie al quale il vino rosso ha:

Dosaggio ed effetti collaterali del vino rosso.

L’alcool viene metabolizzato e reso inattivo, nell’organismo, per opera di enzimi epatici (alcool deidrogenasi) normalmente più rappresentati nell’uomo che nella donna, per questo l’organismo maschile tollera maggiori quantità di alcool rispetto a quello femminile. Tuttavia la concentrazione di questi enzimi è variabile e molto soggettiva ed è caratterizzata dall’essere dose dipendente, ossia chi è abituato a bere ha una maggiore concentrazione di enzimi rispetto a chi è astemio.

Un consumo moderato di alcol prevede un dosaggio pari a due bicchieri di vino (da 125 ml ciascuno) per l’uomo e uno per la donna.

Oltre questa dose l’alcool può avere effetti collaterali:

Controindicazioni: quando è meglio non berlo.

Il vino rosso, soprattutto se assunto in eccesso può avere delle controindicazioni:

Approfondisci i rischi dell'alcol in gravidanza.

Supervisione: Maria Grazia Cariello - Collaboratori: Dott.sa Valentina Coviello (Biologa)