Ustioni rimedi naturali.

Per le ustioni meno gravi, tipo quelle legate ad incidenti domestici, che sono più frequenti di quanto non si creda, è possibile ricorrere a rimedi naturali. Vediamo insieme come possiamo  stabilire la gravità di un’ustione e quali sono i rimedi naturali consigliati  per quelle di lieve entità.

Ustioni rimedi naturali

Le ustioni.

Cosa sono?

Le ustioni sono lesioni, di entità più o meno grave, della pelle e possono essere causate da diversi fattori:

  • Calore: raggi solari, fiamme, corpi roventi, ecc.
  • Sostanze chimiche: ammoniaca, soda caustica e acido muriatico.
  • Corrente elettrica.

Classificazione in funzione della gravità.

Ustioni di I grado. Sono ustioni superficiali che causano arrossamento e bruciore sulla pelle, ma provocano un danno lieve, non causando vesciche o cicatrici;

Ustioni di II grado. Sono ustioni che colpiscono lo strato superficiale della pelle e quello immediatamente sottostante; causano vesciche e sono molto dolorose, in genere guariscono dopo qualche settimana;

Ustioni di III grado. Sono ustioni molto più gravi e profonde, che colpiscono e distruggono tutto lo spessore della pelle; non comportano dolore né vesciche, ma provocano cicatrici permanenti.

I rimedi naturali per le ustioni.

Per le ustioni lievi, anche dovute ad un’eccessiva esposizione ai raggi solari, esistono molti rimedi che hanno alla base elementi del tutto naturali, efficaci e privi di effetti collaterali (sempre se utilizzati nei modi e nelle quantità indicate) in grado di alleviare il dolore, favorire la cicatrizzazione dei tessuti, evitare infezioni, attutire gonfiori. Come già precisato, i cosiddetti rimedi naturali possono essere applicati esclusivamente alle ustioni di minore entità, quindi per quelle di I e di II grado; in tutti gli altri casi è consigliabile non applicare nulla sulla zona interessata, al massimo limitarsi all'immersione in acqua fredda e chiamare l'ambulanza o recarsi al primo al pronto soccorso.

In presenza di ustioni lievi.

Nel caso di ustioni lievi bisogna innanzitutto porre la zona interessata sotto un getto di acqua fredda, oppure immergerla in acqua e ghiaccio per qualche minuto, affinché venga alleviato il dolore e si arresti il processo di disfacimento della pelle, mentre il ghiaccio ridurrà il gonfiore. Successivamente si può ricorrere ad alcuni  prodotti naturali  semplici da applicare e facili da reperire in commercio o da preparare in casa:

  • Calendula. Emolliente, lenitiva e rinfrescante, protegge le zone della pelle soggette ad irritazione, facilitandone la cicatrizzazione; rappresenta quindi un ottimo rimedio anche contro scottature, ustioni ed eritemi, grazie alla semplice applicazione di creme o gel a base di calendula.

  • Impacchi con olio di oliva. Idratanti ed emollienti, ammorbidiscono ed alleviano il bruciore, soprattutto delle scottature solari; basta mescolare energicamente acqua ed olio in parti uguali fino a raggiungere una consistenza cremosa, successivamente applicare sulle zone interessate.

  • Olio di lavanda. Ottimo rimedio contro le scottature, anche solari, favorisce il rinnovamento cellulare a livello dell’epidermide e la cicatrizzazione dei tessuti, grazie alle proprietà derivanti dalla distillazione a vapore dei suoi fiori, tecnica utilizzata per ottenere l’efficace degli olii essenziali.

  • Aloe Vera. Pianta grassa perenne della famiglia delle Liliacee, ha moltissime proprietà curative ed è un ottimo aiuto contro scottature ed ustioni grazie alla sostanza gelatinosa che è contenuta nelle sue foglie con proprietà antisettiche, antivirali, antimicotiche, antipiretiche e analgesiche che alleviano il bruciore da scottature ed il dolore da esso derivante.

  • Echinacea. Pianta della famiglia delle compositae, utilizzata a scopi curativi e medicinali grazie ai principi attivi con proprietà antivirali, presenti soprattutto nelle radici, utili a combattere anche il mal di testa ed il raffreddore, e con proprietà antiinfiammatorie ed antisettiche che, tramite uso esterno, aiutano a rimarginare ferite e ad alleviare ustioni.

Nel caso di eritema o scottature dovute ad un’eccessiva esposizione al sole è utile anche un bel bagno in acqua tiepida in cui è stato precedentemente sciolto un bicchiere di bicarbonato di sodio. Dopo essersi rilassati asciugarsi senza strofinare la pelle ed applicare un doposole rinfrescante o fare delle spugnature di tè verde

Alcuni suggerimenti:

  • Quando si formano le piccole vesciche dovute alle bruciature non bisogna mai né romperle, né bucarle, perché la pellicola che le ricopre protegge lo strato di pelle sottostante dalle infezioni, formando una barriera sterile.
  • Bere tanta acqua aiuta reidratare la pelle e a rigenerarla, quindi è consigliabile bere molta acqua sia durante l’esposizione che dopo, ed in generale è utile bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Ustioni rimedi naturali"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...