Trattamenti estetici.

Fare una classificazione precisa di tutti i trattamenti estetici esistenti è un impresa quasi impossibile, il campo dell’estetica infatti oltre ad essere molto articolato è anche in continua evoluzione, per cui spesso anche per chi lavora nel settore è difficile stare al passo con i progressi che vengono fatti, sia estetisti che medici estetici infatti sono constetti a seguire corsi e seminari di perfezionamento quasi ogni anno per poter essere abilitati alla pratica degli ultimi trattamenti del settore. Tutte le informazioni qui riportate quindi non sono altro che un istantanea sui risultati che i trattamenti estetici permettono di avere oggi, risultati che potrebbero essere perfezionati anche mentre si sta leggendo quest’articolo.

Trattamenti estetici

I diversi tipi di trattamenti estetici.

Una classificazione sommaria dei diversi tipi di trattamenti estetici può essere fatta o in relazione alle zone del corpo che si vanno a trattare come ad esempio trattamenti per il viso e trattamenti per il corpo, o in relazione al tipo di risultato cui questi sono finalizzati. Sebbene infatti praticamente tutti i trattamenti estetici abbiano un obbiettivo comune, ovvero quello di migliorare l’aspetto esteriore di un soggetto, questo può essere raggiunto per strade diverse ovvero attraverso trattamenti anti rughe, trattamenti anticellulite, trattamenti per le smagliature, trattamenti per l’acne etc… Tutti questi tipi di trattamenti possono poi essere classificati anche in base alla metodologia con cui vengono praticati distinguendo ad esempio tra i trattamenti manuali e quelli che invece devono essere praticati con l’ausilio di medicinali e macchinari specifici.

Trattamenti estetici di base.

In questa sezione rientrano tutti quei trattamenti che possono considerarsi come la base di qualsiasi processo di miglioramento dell’estetica in quanto sono i più comuni, i più semplici ed anche i più economici come ad esempio:

  • Massaggi: sono i trattamenti estetici che vantano le origini più antiche, ci sono testimonianze della pratica di massaggi con scopi estetici e curativi infatti anche in culture antichissime, e molte dei massaggi estetici più noti e praticati oggi come ad esempio lo shiatsu o il massaggio ayurvedico affondano le loro origini proprio in queste antiche tradizioni. Tutti i massaggi in genere danno una serie di benefici su più fronti, contribuendo a migliorare lo stato e l’elasticità della pelle, favorendo il funzionamento del sistema circolatorio e contribuendo quindi a ridurre gli accumuli di cellule adipose, alleviando le tensioni muscolari e le contratture e non in un ultimo aiutando a combattere lo stress e favorire il relax mentale. Sebbene dunque tutti i massaggi abbiano una serie di diversi vantaggi è possibile praticare anche massaggi con obbiettivi più specifici come ad esempio i massaggi contro le smagliature, quelli anticellulite, massaggi dimagranti, etc…
  • Trattamenti di depilazione: avendo come obbiettivo finale quello di migliorare l’aspetto di un soggetto anche le diverse tecniche di depilazione possono essere fatte rientrare a pieno titolo tra i trattamenti estetici distinguendo tra la depilazione casalinga fai da te, le tecniche che richiedono la mano di un estetista esperta come ad esempio la ceretta, senza dimenticare poi le tecniche di depilazione definitiva come quelle con il laser e la luce pulsata.
  • Trattamenti esfolianti e rigeneranti: sono trattamenti il cui fine è principalmente quello di restituire lucentezza e vitalità alla pelle eliminando tutte le scorie e le cellule morte, ma che al tempo stesso vanno a stimolare la produzione cellulare e favoriscono quindi l’elasticità ed un generale ringiovanimento cutaneo.

Trattamenti estetici specifici.

In questa sezione rientrano tutti i trattamenti che vengono utilizzati come rimedio ad un particolare inestetismo, cellulite, cicatrici, rughe, etc… molti di questi trattamenti si basano sulle stesse tecnologie che vengono utilizzate per trattare diversi inestetismi. Quando si parla di questi trattamenti però bisogna stare particolarmente attenti infatti alcuni di questi rientrano nel campo dell’estetica mentre altri fanno parte della medicina estetica e devono quindi necessariamente essere effettuati da un medico specializzato:

  • Trattamenti estetici non invasivi: è il caso di tutti quei trattamenti che devono essere messi in pratica attraverso macchinari particolari e che si basano sull’utilizzo di energia, onde magnetiche etc.. per stimolare reazioni nell’epidermide, come ad esempio la radiofrequenza, i trattamenti fatti con laser o luce pulsata, la cavitazione estetica etc… che possono essere utilizzati con discreto successo nel trattamento di diversi tipi di inestetismi come rughe, smagliature, acne, cellulite etc..
  • Trattamenti estetici poco invasivi: sono quei trattamenti che permettono di avere dei buoni risultati con tecniche più o meno indolori. Tra questi vi sono ad esempio i filler di acido ialuronico e di collagene usati sia per le rughe che per le smagliature, la mesoterapia usata sia contro le rughe che per la cellulite, la cavitazione medica etc.. Non vanno dimenticati poi i trattamenti leviganti come il peeling chimico o la microdermoabrasione che permettono di avere ottimi risultati contro le rughe, le smagliature ed anche cicatrici da acne ed altri inestetismi cutanei come le macchie della pelle.
  • Trattamenti estetici invasivi: sono quei trattamenti che richiedono pratiche leggermente più impegnative come ad esempio la liposuzione per la cellulite ed il dimagrimento, o il silicone per le rughe.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Trattamenti estetici"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...