Schiarire i peli: prodotti e controindicazioni per corpo e viso.

La schiaritura dei peli è un sistema del tutto indolore per nascondere i peli superflui, senza tagliarli o estirparli, per cui risulta essere un’alternativa valida alla depilazione. Analizziamo i vari prodotti che si possono impiegare per la decolorazione e le possibili controindicazioni.

Schiarire i peli: prodotti e controindicazioni per corpo e viso

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Prodotti
  3. Controindicazioni
  4. Approfondimenti

Cosa vuol dire schiarire i peli?

Schiarire i peli significa utilizzare un sistema per mascherare i peli senza tagliarli o strapparli, che si basa sull'eliminazione della melanina, responsabile della pigmentazione scura del pelo. Questo metodo, alcune volte, può essere più indicato degli altri per nascondere i peli indesiderati, in particolare:

  • se si devono trattare zone delicate, che potrebbero irritarsi se sottoposte a metodi aggressivi;
  • se si hanno peli sottili e non molto pigmentati, in questo caso l'efficacia sarà massima. Si sconsiglia la schiaritura dei peli a chi ha la pelle particolarmente scura, perchè in questo caso non si mimetizzerebbero, ma apparirebbero più evidenti.

Le zone dove di solito la schiaritura dei peli ha una miglior riuscita sono:

  • viso, in questo sito la pelle è molto sottile e delicata, potrebbe arrossarsi o irritarsi facilmente rimuovendo i peli quindi si preferisce schiarire quelli più scuri in particolare i "baffetti", quelli presenti sul mento e all'attaccatura dei capelli.
  • braccia, soprattutto gli avambracci, se la peluria è rada o costituita da peli sottili;
  • gambe, nelle zone più delicate o nascoste come la parte interna delle cosce.

La durata della schiaritura dipende dalla crescita del pelo; normalmente il trattamento dura anche per 7-9 giorni. Se si applica nei mesi estivi, quando la pelle è scoperta ed esposta al sole, i trattamenti possono essere ulteriormente diradati, in quanto i raggi UV contribuiscono a mantenere i peli di una gradazione chiara, perchè sono molto aggressivi verso la cheratina, sfaldandola.

Quali sono i prodotti per decolorare la peluria di corpo e viso?

I prodotti per decolorare i peli comprendono sostanze chimiche principalmente a base di ossigeno e ammoniaca, o sostanze naturali, come alcuni prodotti alimentari.

Vediamo quali sono nel dettaglio.

Sostanze chimiche schiarenti in commercio.

Nei negozi si trovano facilmente molte sostanze per decolorare i peli, a base prevalentemente chimica. Le più conosciute sono:

  • acqua ossigenata, chiamata anche ossigeno, ma chimicamente si tratta del perossido di idrogeno. Si usa diluita in soluzione acquosa perché pura è una sostanza molto irritante. Per la schiaritura dei peli si può usare l’acqua ossigenata che si trova in farmacia venduta come disinfettante. Bisogna applicarla su un batuffolo di cotone o garza inumiditi d’acqua, per diluirla ulteriormente e strofinare sulla zona da trattare. Può anche essere impiegata insieme al bicarbonato di sodio, aggiunto in eguali quantità, che funge da attivatore aumentandone l'effetto, perché favorisce la liberazione di ossigeno. Per avere una maggior efficacia, visto che lo schiarimento non sarà istantaneo, si consiglia di applicare il composto per 10 minuti 3 volte a settimana.
  • Crema schiarente: di solito costituita da due componenti da miscelare al momento:una crema attivante (a base di ammoniaca o idrossido di ammonio); una crema schiarente (di solito costituita da ossigeno). Si trovano in commercio creme monodosi già dosate, o confezioni in cui sono presenti due tubetti dai quali si devono estrarre uguali o diverse quantità, a seconda delle istruzioni riportate sulla crema, e miscelarle.

Per saperne di più...

Se tali prodotti non sono usati spesso, con il tempo possono perdere la loro efficacia: la crema a base di perossido di idrogeno reagisce lentamente con l'ossigeno atmosferico formando altre molecole e riducendo, in questo modo, la quantità di ossigeno attivo.

Per lo stesso motivo una volta miscelate le due parti è bene utilizzare il composto subito, altrimenti l’effetto potrà non essere massimo. I tempi di posa, in linea di massima sono dai 5 ai 10 minuti, evitando che la crema secchi e sciacquando alla fine abbondantemente sotto acqua corrente.

Sostanze naturali che agiscono come schiarenti.

Oltre ai prodotti in commercio, visti nel paragrafo precedente, esistono anche numerosi rimedi naturali che si possono reperire facilmente in casa, perchè sono di solito prodotti alimentari di consumo quotidiano.

Sicuramente si tratta di sostanze meno irritanti per la pelle, ma comunque efficaci. In questo gruppo possiamo annoverare:

  • camomilla. Conosciuta fin dall'antichità per le sue proprietà schiarenti, perchè contiene dei flavonoidi chiamati apigenina e apigenin-7-glucoside che hanno una colorazione tendente al giallo. Essi si fissano sulla superficie dei peli donando loro un tono più chiaro. La sua efficacia non è immediata: occorre aspettare un periodo di tempo per vederne i risultati. La prima cosa da fare è preparare la camomilla mettendola in infusione, per qualche minuto in acqua bollente. Si possono usare una o due bustine se si vuole un effetto più intenso. In seguito, dopo aver fatto raffreddare la bevanda si applica sulle zone desiderate usando garze o ovatta imbevuta. Il tempo di posa deve essere almeno di 30 minuti non meno di tre volte a settimana.
  • Limone. Ha moltissime proprietà in campo salutistico ed estetico, una di queste è la capacità schiarente che si può applicare anche ai peli. La sua azione è dovuta all'acido ascorbico che è aggressivo per il pelo, ne favorisce la desquamazione e quindi l'eliminazione della sua parte più superficiale, ricca di melanina. Essendo una sostanza acida, potrebbe danneggiare anche le cellule epiteliali superficiali creando laminazione e secchezza della pelle; per questo motivo è meglio diluire il succo di limone con un po’ di acqua prima di applicarlo.

Attenzione!

Bisogna evitare di esporsi al sole dopo aver applicato la sostanza, perché si potrebbero avere effetti collaterali molto gravi a livello della cute, creando macchie o discromie.

E’ importante trattare i peli che si desiderano schiarire con impacchi ripetuti ma di breve durata; il limone si può usare anche insieme alla camomilla in quanto ne coadiuva l'effetto.

  • Birra. Anche questa bevanda, in particolare nella sua variante "bionda", è un rimedio efficace per schiarire i peli: è il luppolo il responsabile della decolorazione. Per fare un impacco alla birra occorre aprirla almeno un giorno prima per favorire l'eliminazione dell'anidride carbonica. In seguito inumidire una garza o un batuffolo di cotone e lasciarlo sopra i peli che si vogliono trattare per massimo 5 minuti. Non prolungare i periodi di trattamento e sciacquare bene la zona dopo l’applicazione perchè l'alcool danneggia la pelle, seccandola.

Schiarire i peli fa male? Esistono controindicazioni?

La schiaritura dei peli può comportare alcuni effetti collaterali alla pelle, ma questi sono facilmente evitabili se si seguono semplici regole:

  • non usare metodi decoloranti troppo spesso, per quanto riguarda quelli a base chimica lasciare trascorrere almeno qualche giorno tra un’applicazione e l’altra, per quelli naturali non prolungare troppo il tempo di posa.
  • Non esporsi al sole e al calore durante l'applicazione o subito dopo, in quanto si può andare incontro a desquamazione e secchezza della pelle. In questi casi, inoltre, non applicare schiarenti finchè l'epidermide non si sia risanata.
  • La schiaritura è vietata e livello delle mucose, sulla pelle irritata, che presenta ustioni, ferite o brufoli.
  • E' bene ricorrere alla decolorazione la sera prima di andare a dormire perchè l'effetto più comune è avere uno schiarimento anche della pelle, magari a chiazze. In questo caso non bisogna spaventarsi, ma aspettare solo una o due ore per avere di nuovo una colorazione uniforme.
  • Fare un test allergico, provando su un piccolo pezzetto di cute la sostanza che si andrà ad usare per vedere se si presentano arrossamenti o bolle; in questo caso è bene evitare di usare il prodotto in questione.
  • Un lieve pizzicorio avvertito durante l'applicazione è normale, ma se questo si trasforma in bruciore è meglio rimuovere immediatamente la sostanza sciacquando abbondantemente.

Qualora si manifestino effetti collaterali raccomandiamo sempre di consultare il medico!

Dopo aver letto questo articolo la schiaritura dei peli non dovrebbe avere, per voi, più nessun segreto!

Se anche voi usate questo metodo per nascondere i peli superflui, raccontateci quali prodotti avete scelto e i risultati che state ottenendo.

Supervisione: Maria Grazia Cariello - Collaboratori: Dott.sa Karen Angelucci (Laurea in chimica e tecnologia farmaceutica) - Dott.sa Francesca Vassallo

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Schiarire i peli: prodotti e controindicazioni per corpo e viso"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...