Ritenzione idrica rimedi naturali.

Ritenzione idrica rimedi naturali

In medicina l’espressione “ritenzione idrica” viene impiegata per indicare la tendenza dell’organismo a trattenere liquidi. Normalmente, questi liquidi in eccesso tendono a depositarsi nelle zone del corpo dove è maggiore l’accumulo di grassi, ovvero cosce, addome e glutei. Si tratta di un fenomeno che, oltre a danni estetici (come la cellulite), può a lungo termine provocare anche danni alla salute, come l’insufficienza renale.

I rimedi naturali per combattere la ritenzione idrica.

Di seguito elenchiamo alcuni dei principali rimedi naturali da seguire per sconfiggere la ritenzione idrica.

Stile di vita

Uno degli strumenti più efficaci per cercare di contrastare la ritenzione idrica è senza dubbio cercare di seguire uno stile di vita sano, ossia fare un minimo di attività fisica per mantenere ben funzionante il sistema cardiocircolatorio e cercare di seguire una dieta sana ed equilibrata.

Attività fisica.

Come già accennato per combattere la ritenzione idrica è fondamentale cercare di muoversi il più possibile. La staticità infatti non fa altro che favorire ed aggravare il ristagno di liquidi. Dunque, soprattutto per chi non ha il tempo di andare in palestra o fare sport con regolarità è importante cercare di camminare a piedi o fare una bella passeggiata in bicicletta per favore la circolazione.

Alimentazione.

La dieta è un altro degli strumenti che abbiamo a disposizione per cercare di contrastare il ristagno dei liquidi.

I nutrienti che assumiamo ogni giorno possono favorire o contribuire a ridurre il ristagno dei liquidi, è possibile quindi seguire una specifica dieta per la ritenzione idrica, mentre per chi volesse semplicemente prevenirla può essere utile  sapere che ci sono alcuni alimenti da prediligere ed altri invece da evitare.

Alimenti consigliati per prevenire il ristagno idrico.

Acqua: sebbene non sia un vero e proprio alimento è bene sottolineare l’importanza di un altro elemento ovvero l’acqua, mantenere l’organismo sempre perfettamente idratato è un principio basilare per riuscire a contrastare la ritenzione idrica in modo naturale.

Frutta e verdura: è molto importante consumare questi due alimenti, in modo particolare quelli ricchi di acido ascorbico. Ovvero: ananas, kiwi, agrumi e fragole, per quanto riguarda la frutta,  e lattuga, radicchio, spinaci per quanto riguarda la verdura.

Alimenta da evitare.

Sale: è forse uno dei principali responsabili della ritenzione idrica ecco perchè per contrastarla bisognerebbe cercare di non salare troppo le pietanze preferendo altri tipi di condimenti come le spezie etc..

Altri alimenti: insaccati e formaggi grassi etc...

Le tisane.

Per contrastare la ritenzione idrica in modo ancora più efficace oltre a seguire tutte le regole sopraindicate si può ricorre all’assunzione di tisane a base di erbe naturali che contribuiscono a favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Possono essere preparate con diverse erbe dall’azione diuretica come, la gramigna, il tarassaco, le foglie di frassino. Come procedere:

  • In una tazza di acqua bollente mettere in infusione un cucchiaio di queste erbe, per una decina di minuti, filtrate il tutto e bere.
  • Questa operazione andrebbe ripetuta un paio di volte al giorno.

Consigli e suggerimenti: mai aggiungere zucchero alle tisane, l’unica eccezione consentita occasionalmente è costituita da un cucchiaino di miele. Generalmente, non è consigliabile conservare le tisane per poi riscaldarle prima dell’assunzione, vanno preparate e bevute  al momento.

Tè verde.

Anche questa bevanda ha effetto diuretico se assunta quotidianamente. Per lo scopo serve una bustina di tè verde:

  • in una tazza di acqua calda, mettete una bustina di tè verde.
  • bevete il tè due volte al giorno.

Pilosella.

E' molto utile nel caso di ritenzione idrica, in quando ha effetti diuretici e depurativi.  Assumere 500-750 mg di estratto secco al giorno, da assumere lontano dai pasti per un periodo non superiore ai due mesi.

Betulla.

Ottimo drenante da assumere sotto forma di compresse: una compressa al giorno per un paio di mesi.

Trattamenti per il corpo.

Per favorire l'eliminazione dei liquidi in eccesso risultano utili trattamenti per l'intero corpo a base di oli essenziali di cipresso, gerano e limone  o a base di sale inglese: 

Trattamento a base di  cipresso, limone e geranio.

Cosa serve: olio essenziale di cipresso, olio essenziale di limone, olio essenziale di geranio e sale marino.

Come procedere:

  • mescolate in un contenitore del sale marino, dieci gocce di olio essenziale di cipresso, dieci gocce di olio essenziale di limone ed, infine, dieci gocce di olio essenziale di geranio.
  • chiudete il contenitore e lasciate a riposo il composto per qualche giorno.
  • quando decidete di effettuare questo trattamento, fate una doccia tiepida.
  • dopo la doccia, immergetevi in una vasca da bagno riempita con acqua a cui deve essere aggiunto il composto preparato con gli oli essenziali.
  • Restare nella vasca per almeno venti minuti ed effettuare questo trattamento un paio di volte a settimana.

Trattamento per il corpo a base di Sale inglese.

Cosa serve: 500 grammi di sale inglese, un minerale (conosciuto anche come “sale amaro”) che si può trovare facilmente in farmacia oppure in erboristeria, a poco prezzo.

Come procedere:

  • riempite la vostra vasca da bagno con acqua calda.
  • aggiungete il sale inglese.
  • immergetevi nella vasca e restateci per una mezz’ora circa.
  • successivamente, sotto un getto di acqua corrente, sciacquate la pelle ed asciugatela.
  • Ripetete questo trattamento due volte a settimana.




Torna su
Condividi su Google+ Condividi su Facebook

Articoli Popolari: