Limone: proprietà, benefici, calorie, valori nutrizionali e controindicazioni.

Scopriamo le calorie ed i valori nutrizionali del limone, un agrume apprezzato per le sue numerosissime proprietà che apporta numerosi benefici terapeutici ed estetici. Il limone, oltre ad essere un alimento di uso quotidiano in cucina, può essere utilizzato in ogni sua parte senza incorrere in particolari controindicazioni.

Limone: proprietà, benefici, calorie, valori nutrizionali e controindicazioni

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Benefici
  3. Proprietà esteriche
  4. Controindicazioni
  5. Usi
  6. Approfondimenti

Come è fatto un limone: caratteristiche.

Il limone è il frutto dell’albero citrus limon appartenente alla famiglia delle rutaceae che viene coltivato in tutto il mondo. Sebbene ne esistano moltissime varietà, le proprietà alimentari sono le stesse e di ognuna vengono utilizzate tutte le sue parti. Il limone è infatti composto da:

  • Buccia o epicarpo, ricca di ghiandole oleifere, viene utilizzata in cucina e per la produzione di oli essenziali. Gli oli essenziali vengono estratti attraverso vari procedimenti: spugnatura ottenuta premendo la scorza su una spugna che spremuta rilascia il liquido oleoso; con spremitura a freddo grazie ad appositi macchinari che fanno uscire l’essenza dalla scorza, o con torchio idraulico. Il risultato di tali procedimenti è un liquido oleoso di colore giallo e dal sapore amaro utilizzato per uso alimentare, farmacologico e cosmetico.

  • Parte spugnosa o mesocarpo ricco di flavonoidi potenti antiossidanti.

  • Polpa o endocarpo, suddivisa in spicchi che contengono un succo. Il succo premuto e consumato al naturale o dopo processi di pastorizzazione ed omogeneizzazione, ha sapore acre, ed è largamente utilizzato in cucina come condimento, nella preparazione di bevande. Ricco di acido citrico, acido ascorbico e vitamina C, il succo del limone viene utilizzato in farmacologia ed in cosmetica.

  • Semi da cui si estraggono oli essenziali utilizzati per la produzione di saponi e detersivi e ricchi di pectina utilizzata come addensante per marmellate e confetture.

Utilizzato come bevanda dissetante o per condire carni e verdure il limone è alla base di moltissime ricette dai dolci ai primi piatti. Inoltre l’acido citrico estratto dal succo viene utilizzato nell’industria alimentare come conservante o, sotto forma di pectina, come gelificante. Ma come vedremo l’ambito alimentare è solo uno dei tanti in cui vengono sfruttate le proprietà di questo frutto. Ma andiamo con ordine, per prima cosa vediamo cosa assumiamo quando mangiamo/beviamo un limone.

Calorie e valori nutrizionali

Calorie e valori nutrizionali del limone

In 100 grammi di limone troviamo solo 11 calorie di cui:

  • carboidrati 2,30 g

  • proteine 0,50 g

  • fibre 2,0 g

  • grassi 0,1 g

Oltre a circa 90 g di acqua nel limone sono presenti molti sali minerali quali potassio, sodio, calcio e ferro. In 100 grammi di limone appena raccolto (dove per appena raccolto di intende staccato dall’albero da circa 10 minuti) sono contenuti 50 grammi di vitamina C allo stato puro ed una cospicua quantità di vitamine A, B, C e PP.

Proprietà e benefici del citrus limon.

Il limone grazie alle sue numerose proprietà viene largamente utilizzato in medicina e farmacologia per scopi terapeutici.

  • Ricco di vitamine di ogni tipo, il limone rafforza le difese immunitarie proteggendo da stati febbrili, tosse, raffreddori, influenze.

  • Ha un grande potere depurativo e disintossicante, tanto che l’assunzione del succo di mezzo limone la mattina a digiuno riesce a riequilibrare l’intestino.

  • E' un antiossidante, grazie alla vitamina C, o acido ascorbico, e, quindi,utile contro i radicali liberi responsabili di malattie degenerative come invecchiamento, arteriosclerosi, infarto, artriti, etc.

  • Diminuisce i livelli di acido urico, sempre per gli effetti della vitamina C, e quindi è ottima per la prevenzione dell’iperuricemia e della gotta.

  • E’ indicato In caso di gravidanza o allattamento o di patologie, quali l’ipertiroidismo o malattie infiammatorie o scorbuto che richiedono un maggior apporto di vitamina C.

  • Oltre alla vitamina C il limone è anche ricco di vitamina B e A importanti per l’equilibrio nervoso e simpatico, per il corretto funzionamento epatico, per la rigenerazione cellulare della pelle e del cuoio capelluto e quindi molto indicato risulta il limone contro l’invecchiamento e la perdita di elasticità della cute.

  • Infine la vitamina PP anch’essa presente nel limone, previene dermatiti, diarree e demenza.

  • La presenza, nel succo, di acido citrico facilita la formazione di carbonato di potassio utile e curativo contro l’acidità gastrica che può insorgere per l’assunzione eccessiva di dolci o grassi saturi, aiutando il fegato ed il pancreas a smaltirli più rapidamente e depurando il sangue dalle tossine.

  • Grazie al limonene, il limone si rivela un potente coadiuvante nella distruzione di calcoli alla cistifellea e in casi di nausea, diarrea, basta annusare un mezzo limone o assumerne poche gocce in un bicchiere di acqua, meglio se effervescente.

  • L’acido citrico inoltre rende il frutto un ottimo anticoagulante che aiuta a rendere il sangue più fluido e quindi a prevenire trombosi soprattutto in seguito a fratture ossee o interventi chirurgici.

  • Il limone sciolto in acqua calda e inalato è particolarmente adatto a curare gli attacchi di asma o di raffreddore da fieno.

  • E per finire, da studi recenti, il limone è stato ritenuto utile anche per un’azione preventiva contro il tumore all’intestino o allo stomaco.

Il limone nella medicina naturale.

Se l’utilizzo del limone è ampio nella medicina tradizionale, ancora di più lo è nella medicina naturale.

  • L’abbinamento miele e limone da millenni è utilizzato per combattere lo stress.

  • Una tisana calda con poche gocce di limone e miele di acacia serve a rafforzare il sistema immunitario e purificare l’organismo.

  • Gli oli essenziali contenuti nelle scorze del limone vengono utilizzati per combattere cefalee e mal di testa, mentre caffè e limone abbinati si rivelano utili contro la cattiva digestione.

  • Anche gli sportivi utilizzano bevande energetiche a base di limone, miele e latte.

  • Per proteggersi da morsi di insetti e zanzare, si può adoperare una lozione naturale a base di limone.

Proprietà estetiche di questo agrume: benefici per pelle e capelli.

Date le numerose proprietà del limone esso viene largamente utilizzato anche in cosmetica per combattere gli inestetismi della pelle e per rinforzare i capelli sfibrati, vediamo nello specifico i principali benefici che è in grado di apportare:

  • Contro la cellulite e la pelle a buccia d’arancia. Il succo di limone aiuta ad eliminare la ritenzione idrica e le scorie che sono la causa primaria dell’inestetismo.

  • Contro le macchie cutanee. Il limone ha proprietà schiarenti per la pelle, tanto che alcune gocce applicate quotidianamente, magari mescolate con una crema idratante, possono essere molto efficaci nell’attenuare macchie di età, di gravidanza, di abbronzatura sbagliata.

  • Per tonificare la pelle e renderla luminosa, niente di meglio che una maschera a base di miele e limone che nutre, purifica e previene l’invecchiamento.

  • Contro acne e punti neri il limone con il suo potere astringente purifica e disinfetta la pelle eliminando il sebo in eccesso causa dei brufoli e dei punti neri.

  • Contro occhiaie scure e borse l’olio estratto dal limone, frizionato lungo il contorno occhi,è un rimedio molto utile.

  • Contro capelli secchi, opachi, e sfibrati, il limone viene usato per migliorarne l’aspetto soprattutto se utilizzato miscelandolo all’olio d’oliva che ammorbidisce e lucida.

  • Come ossigenazione naturale per schiarire i capelli in modo naturale senza ricorrere a prodotti chimici.

  • Come ceretta naturale. Il miele insieme al succo di limone è perfetto per creare una ceretta indolore e duratura che lascia la pelle morbida.

  • Gli oli essenziali estratti dal limone sono la base di molti profumi di marchi noti o di saponi e bagno schiuma.

Approfondisci cos'è e come si estrae l'olio essenziale di limone.

  • Contro i piedi gonfi e gambe pesanti dovuti a problemi di vene varicose e capillari esistono vari rimedi a base di olio essenziale di limone che ha proprietà astringenti.

  • Per mani morbide ed unghie resistenti e bianche basta immergerle in acqua e succo di limone o strofinarle con un mezzo limone.

  • Per avere denti bianchi è possibile strofinarli con limone e bicarbonato.

Scopri gli altri rimedi naturali per avere denti bianchi.

  • Ed infine un bagno caldo al profumo di limone tonifica, rilassa e dà una sensazione di benessere.

Il limone nella dieta.

Il limone è un frutto ipocalorico con sole 11 calorie per ogni 100 g ed è inoltre uno di quegli alimenti che velocizzano il metabolismo, ovvero facilitano le reazioni chimiche che trasformano il cibo in energia.

Esso migliora la digestione, grazie alla vitamina C ed all’acido citrico, ed inoltre regola i livelli di glucosio nel sangue che controllano l’appetito.

E’ per tali motivi che il limone viene utilizzato in molte diete dimagranti assunto al mattino a digiuno, diluito in acqua o utilizzato come condimenti delle varie ricette.

Esiste una vera e propria dieta del limone che consiste nell’assumere il succo di mezzo limone al mattino aumentando la dose di mezzo limone ogni giorno fino ad arrivare a 7 frutti, per poi diminuire gradatamente fino a raggiungere il primo mezzo limone.

Approfondisci benefici e controindicazioni della dieta del limone.

La dieta va ripetuta per alcune settimane senza però esagerare.

E’ tuttavia nostro parere che anche questa, come tutte le diete, vada fatta dopo un consulto medico.

Controindicazioni: verità e false credenze.

Il limone generalmente non ha controindicazioni e può essere assunto da tutti.

E’ errata la credenza che esso provochi irritazione allo stomaco in quanto il succo acido viene trasformato dall’organismo in acido alcalino. Infatti, l’acido citrico, durante il processo di digestione si ossida e si trasforma in carbonati e bicarbonati che rendono il sangue alcalino.

L’importante è non aggiungere zuccheri al succo di limone, perchè essi favoriscono una maggiore produzione di acido cloridrico che è responsabile dell’acidità.

Altro mito da sfatare è che il limone provoca stipsi, in realtà il succo di limone, bevuto in acqua al mattino, ha un’azione emolliente sulle feci e stimola la peristalsi intestinale.

Un’uso eccessivo di limone può, invece, danneggiare lo smalto dei denti, se non vi è un’accurata igiene orale, perchè l’acido citrico ha un’azione abrasiva sullo smalto.

Gli altri utilizzi di questo agrume.

Sebbene tutte quelle elencate fino a qui dovrebbero essere più che sufficienti a convincere chiunque a tenere sempre in casa una scorta di limoni, prima di lasciarvi vi diamo ancora altre motivazioni:

Il limone è efficace contro le tarme: la buccia di un limone chiusa in un sacchetto appeso all’armadio eliminerà le tarme del legno del mobile.

Il limone ha anche potere battericida, viene, infatti utilizzato sui frutti di mare crudi per eliminare i batteri probabilmente presenti su tali frutti, spesso di dubbia provenienza.

Ha proprietà sgrassanti per cui è spesso usato nella produzione di detersivi e sgrassatori.

Pare che il limone abbia perfino la capacità di stimolare la concentrazione, infatti, uno studio giapponese ha dimostrato che un gruppo di persone addetto ai computer, lavorando in un ambiente profumato di limone ha eseguito il proprio lavoro con una percentuale di errori inferiore al 54 per cento.

Viene anche utilizzato in aromaterapia per combattere situazioni di stress, stanchezza, nervosismo e tensione.

A questo punto non c’è molto altro da dire, se non: meno male che i limoni sono a nostra disposizione tutto l’anno!

Supervisione:



Torna all'Indice:
Condividi su Facebook
"Limone: proprietà, benefici, calorie, valori nutrizionali e controindicazioni"

Diventa Fan