Pelle sana e luminosa.

Per la cura della nostra pelle non basta usare prodotti di bellezza e cosmetici ma bisogna operare attraverso una serie di metodi che agiscono in sinergia sulla salute e la bellezza della cute.

Pelle sana e luminosa

I vari tipi di pelle.

Per la cura della pelle, è necessario,  prima di elencare una serie di metodi e consigli, capire la tipologia della cute di cui andiamo a prenderci cura; esistono, infatti, vari tipi di pelle:

Pelle grassa: abbiamo una pelle grassa quando notiamo sul viso il cosiddetto aspetto “lucido” e quando i pori della pelle risultano evidenti in quanto ostruiti dal sebo. Per questo tipo di pelle è importante agire con detergenti purificanti o tonici astringenti.

Pelle secca: la pelle secca si mostra tale a causa di mancanza di acqua o di scarsa produzione di sebo. Si presenta alla vista opaca e sottile ed è estremamente sensibile agli agenti esterni. Per rendere la pelle meno secca è bene tonificarla e detergerla spesso con tonico e latte detergente e idratarla con creme più nutrienti possibile.

Pelle mista: spesso il viso si presenta in alcune zone opaco e in altre lucido. E’ il caso, piuttosto diffuso, della pelle mista.

Esistono prodotti specifici per questo tipo di pelle, indicati per rendere la pelle meno lucida nella cosiddetta “ZONA T” (naso e fronte) e più luminosa nel resto del viso.

Come ottenere una pelle sana e luminosa.

Una volta identificata la tipologia di pelle, possiamo elencare alcuni trattamenti e/o consigli utili per cercare di ottenere una pelle più sana e luminosa possibile, tenendo presente che in questo testo si fa riferimento alla pelle del viso in quanto questa zona è una di quelle esposte ad un più alto numero di stress ed allo stesso tempo è una delle più delicate.

Alimentazione e pelle.

Essendo  l’alimentazione la base della nostra salute, ha un effetto diretto anche sulla quella della pelle, ecco perchè per avere una pelle sana bisognerebbe cercare di seguire una dieta per la pelle, ed in particolare alcuni comportamenti alimentari come evitare, o quantomeno limitare, il consumo di alcuni alimenti come caffè, cioccolato e fritture, e cercare invece di prediligere cibi ricchi di vitamine per la pelle come la A e C e di antiossidanti, come latte, frutta, verdura, carni bianche, olio d’oliva etc..

Igiene e pulizia della pelle.

La prima regola è sicuramente quella di pulire accuratamente e quotidianamente la pelle, utilizzando detergenti più adatti al nostro caso. La detersione della pelle va effettuata minimo 2 volte al giorno, ovvero al mattino, per preparare la pelle all'idratazione ed eventualmente al make-up, e la sera per rimuovere l'eventuale make up, e comunque tutti i segni lasciati sulla pelle dalla giornata, smog, agenti atmosferici, etc...

Idratazione della pelle.

Ogni tipo di pelle necessita quotidianamente di essere idratata; non bisogna cadere nell’errore comunissimo secondo cui bisogna idratare solo le pelli secche, anche le pelli grasse infatti vanno nutrite con prodotti che contribuiscano a regolare la produzione di sebo dell'epidermide. Anche l'idratazione andrebbe fatta 2 volta al giorno, mattina e sera, subito dopo la detersione. Quando si applica la crema viso, o anche sul corpo in generale, è importante non avere fretta, e fare in modo che la pelle assorba completamente il cosmetico massaggiandolo lentamente con movimenti circolari.

Attenti all’abbronzatura.

Una pelle abbronzata risulta certamente luminosa, ma attenzione a non esagerare. L’abbronzatura è un processo che può fare enormemente bene alla pelle ma solo se attivato con le dovute precauzioni e alla luce naturale del sole (non di lampade solari). Bisogna infatti proteggere con filtri UV tutti i tipi di pelle, facendo attenzione a scegliere il tipo di crema solare adatto alla tipologia ed alla qualità della pelle, e ricordarsi anche di idratare maggiormente la pelle nei periodi di esposizione al sole.

Make-up.

Il trucco è un elemento molto importante per ottenere, una pelle, ma più in generale un aspetto esteticamente luminoso e curato,  ma al fine di non danneggiare o comunque intaccare il naturale equilibrio della cute è necessario  utilizzare prodotti cosmetici di qualità, nonché idratare la pelle molto accuratamente  prima di applicare fondotinta, cipria o altre tipologie di make-up.

Trattamenti estetici.

Di tanto in tanto è bene effettuare alcuni trattamenti estetici utili per il benessere della pelle: si tratta principalmente di trattamenti quali peeling, scrub per il corpo o per il viso, che grazie alla granulosità e ai principi attivi contenuti in esso, eliminano tutte le impurità, liberando i pori dall’eccesso di sebo o comunque da cellule morte che si accumulano sulla superficie dell’epidermide, o delle cosiddette pulizie del viso.

La pulizia del viso è un trattamento che va effettuato almeno due o tre volte l’anno e consiste nella vaporizzazione della pelle, al fine di dilatare i pori, seguita da uno scrub per il viso e dalla premitura di eventuali punti neri e pori ostruiti. Dopo la premitura, si effettua in genere una maschera adatta al tipo di pelle  e si conclude con  idratazione e massaggio.

Trattamenti termali.

Esistono numerosi trattamenti termali indicati per la cura della pelle, uno su tutti il trattamento con acque termali; l’acqua termale più indicata per la cura della pelle è l’acqua sulfurea in quanto lo zolfo è un principio attivo che contrasta numerosi inestetismi della pelle oltre ai problemi di fragilità di unghie e capelli.

Consigli utili:

  • Bere molta acqua.
  • Evitare il fumo.
  • Dormire almeno sette-otto ore.
  • Stare più spesso possibile all’aria aperta.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Pelle sana e luminosa"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...