Paura di uscire di casa: come vincere la fobia.

Scopriamo come vincere la paura di uscire di casa, fobia che spesso si associa a disturbi come attacchi di panico, crisi d’ansia e depressione.

Paura di uscire di casa: come vincere la fobia

I sintomi della paura di uscire di casa.

I sintomi sono quelli classici comuni a molte fobie, come: 

  • tachicardia,
  • sudorazione,
  • tremore,
  • annebbiamento della vista,
  • difficoltà a respirare,

e possono manifestarsi sia nel momento il cui il soggetto si accinge ad uscire sia al solo pensiero di farlo.

Una conseguenza della depressione, stati d'ansia o attacchi di panico.

Come già accennato la paura di uscire di casa in molti casi è una conseguenza degli attacchi di panico, chi ne soffre infatti tende ad evitare e rifuggire tutte le situazioni in cui si crede che questi possano manifestarsi e quindi piano piano inizia ad isolarsi dal mondo chiudendosi in se stesso e non uscendo più di casa.

Lo stesso percorso vale sia per le crisi d’ansia che per chi soffre di un livello tale di depressione da sentire che non può affrontare nulla di quello che si trova al di là della porta di casa. Inutile dire che questo tipo di fobia incide in maniera determinante sulla vita di una persona, questa infatti può avere difficoltà non solo ad uscire con gli amici ed andare a cena fuori, ma anche a compiere azioni normali della vita quotidiana come andare al lavoro o fare la spesa.

Va detto inoltre che ci sono casi in cui il soggetto una volta superato lo scoglio e quindi varcata la porta di casa riesce a vivere tranquillamente la sua giornata, altri in cui invece si ha paura di uscire di casa da soli per cui se si è in compagnia di un familiare o di amico non si hanno grosso problemi.

La paura di uscire di casa: una fobia che tende ad accentuarsi se non affrontata in maniera concreta.

Sebbene vi siano anche casi in cui questa paura è legata ad una fase, ad esempio un periodo in cui si è sotto stress o si ha paura per qualcosa e quindi scompare in modo del tutto naturale, nella maggior parte dei casi invece questa fobia se non viene affrontata nel modo giusto tende ad ingigantirsi.

La Terapia.

La prima tappa presuppone l'ammettere di avere un problema, accettarlo e manifesta la volontà di volerlo superare.

Naturalmente non esiste un percorso unico per affrontare la paura di uscire di casa, ma poiché nella maggior parte dei casi questa si manifesta soprattutto in soggetti molto insicuri e che hanno problemi di autostima una prima parte del percorso consiste senza dubbio nel cercare di aiutare il soggetto a capire che una fobia non è un qualcosa di cui ci si debba vergognare, ma semplicemente un segnale d’allarme attraverso cui il nostro corpo ci manifesta un disagio, e che quindi questo va esaminato ed interpretato.

Percorso psicologico e supporto farmacologico.

La terapia più efficace quindi è senza dubbio cercare di seguire un percorso di psicoterapia che aiuti il soggetto ad affrontare la sua fobia, sebbene almeno in una prima fase può essere utile un supporto farmacologico per cercare di placare i sintomi e quindi riuscire ad uscire di casa senza troppe difficoltà.

Supervisione:

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Paura di uscire di casa: come vincere la fobia"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...