Pane azzimo: proprietà, calorie, valori nutrizionali e ricetta del pane senza lievito.

Cos’è il pane azzimo? Quante calorie ha? Scopriamo tutti i dettagli del pane senza lievito, i suoi valori nutrizionali le proprietà benefiche che apporta all’organismo e le ricette per realizzarlo a casa.

Pane azzimo: proprietà, calorie, valori nutrizionali e ricetta del pane senza lievito

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Calorie e valori nutrizionali
  3. Proprietà
  4. Controindicazioni
  5. Ricette
  6. Approfondimenti

Cos’è il pane azzimo?

Il primo pane ad essere utilizzato nella storia dell’umanità è il pane azzimo, detto anche pane arabo o senza lievito, prodotto dalla cottura di un impasto formato esclusivamente da farina di un cereale, come avena o orzo anticamente, o frumento oggi, e acqua. Il pane azzimo, essendo senza lievito, non subisce fermentazione. Nell’antichità veniva cotto su pietre roventi mentre oggi si utilizza il forno o può essere cotto in padella. Attualmente viene poco utilizzato ma rimane legato a tradizioni religiose. Viene usato dagli ebrei in alcuni periodi dell’anno e dai cattolici sotto forma di ostia durante la celebrazione eucaristica.

Calorie e valori nutrizionali del pane senza lievito.

Calorie e valori nutrizionali del pane azzimo

Non contiene vitamine e scarseggia in sali minerali. Il contenuto di glutine dipende invece dal tipo di farina utilizzato, se si utilizzano la comune farina di frumento o quella di orzo, o di kamut, il pane contiene a sua volta glutine e va evitato dai celiaci.Il pane azzimo è un alimento particolarmente energetico, infatti, contiene circa 377 kcal per 100 grammi, ripartite in:

  • carboidrati 87,1g
  • proteine 10,7 g
  • lipidi 0,8 g

Il pane azzimo senza glutine, invece, viene prodotto a partire da farine naturalmente senza glutine come la farina di mais, o di riso, o di quinoa, ecc...

La ricetta originale prevede l’utilizzo di farina e acqua per questo, il pane azzimo non contiene grassi. Tuttavia, quello prodotto industrialmente oggi viene arricchito con oli vegetali per renderlo più croccante, cosa che ne aumenta notevolmente le calorie totali.

Proprietà del pane più antico del mondo.

Il pane azzimo è energetico, gustoso e croccante e nonostante le sue calorie possiede importanti proprietà.

Tra esse:

  • senso di sazietà: anche se calorico, spesso viene proposto nelle diete dimagranti in quanto essendo povero di acqua e ricco di fibre, lente da digerire, dona a lungo un senso di sazietà, meglio se preparato con farina integrale che apporta una maggiore quantità di fibre.
  • Contro il colesterolo: le fibre presenti nel pane azzimo, abbondanti soprattutto in quello integrale, nel tubo intestinale, imprigionando il colesterolo ne limitano l’assorbimento.
  • Per la gastrite: il pane azzimo, croccante e asciutto, da sollievo all’iperacidità gastrica: lento da digerire si offre bersaglio dei succhi gastrici evitando che questi attacchino le pareti dello stomaco peggiorandone l’infiammazione.
  • Contro il gonfiore intestinale: il pane e la pizza fermentati sono porosi, ricchi di aria e spesso danno origine a gonfiori intestinali e meteorismo. Il pane azzimo ha il vantaggio di non determinare questi problemi: non contiene lieviti, quindi è indicato per chi è intollerante al lievito e viene consigliato a chi soffre di flatulenza e pancia gonfia.
  • Candidosi intestinale: mangiare pane azzimo può essere utile in caso di candidosi intestinale ossia quando alcuni microrganismi come la candida sono presenti in eccesso e l’equilibrio della flora intestinale viene compromesso con conseguente meteorismo e stitichezza. Il pane azzimo non contenendo aria ne lieviti non peggiora i sintomi della candidosi mentre il pane e la pizza lievitati vanno evitati.

Controindicazioni.

Il pane azzimo non ha particolari controindicazioni se consumato nelle giuste dosi, meglio non esagerare soprattutto nei seguenti casi:

  • diabete. Il pane azzimo rientra tra gli alimenti con elevato indice glicemico, ossia è in grado di innalzare notevolmente la concentrazione di glucosio nel sangue, effetto deleterio per i soggetti diabetici. Se fatto con farina integrale, invece, anche i diabetici possono consumarlo ma sempre con moderazione.
  • Celiachia. Il pane azzimo normalmente viene prodotto con farina di frumento e quindi contiene glutine. I celiaci devono optare per un pane azzimo ottenuto con farine gluten free.

Ricette: pane azzimo fai date.

Il pane azzimo è semplicissimo da realizzare anche a casa.

Vediamo le diverse ricette con cui preparare il pane azzimo in tutte le sue varianti…

  • pane azzimo ricetta originale. Semplicemente si impastano 500 grammi di farina con 250 ml di acqua e un pizzico di sale. Al posto della comune farina, può essere utilizzata anche la farina di kamut, un tipo di frumento contenente una quantità di glutine leggermente inferiore. L’impasto ottenuto, omogeneo e liscio, si fa riposare per mezz’ora circa, quindi si divide in due o più parti e si stende abbastanza sottilmente. Se la cottura avviene in padella b astano pochissimi minuti per parte, in forno, circa 10 minuti.
  • Pane azzimo senza glutine. Il pane azzimo senza glutine può essere realizzato utilizzando il mix di farine gluten free specifico per i celiaci al quale si può aggiungere anche la farina di quinoa, naturalmente senza glutine. In proporzione: a 440 g di mix di farina gluten free si aggiungono 100 g di farina di quinoa, 250 ml di acqua e sale quanto basta. Per rendere il pane più gustoso e friabile si possono aggiungere 20 ml di olio extra vergine d’oliva. L’impasto si lascia riposare per 30 minuti e poi si cuce in forno per circa 10 minuti.
  • Pane azzimo integrale. A 200 grammi di farina 00 si mischiano 200 grammi di farina di farro e 100 di grano saraceno. Si impasta con acqua e sale e si lascia riposare per circa 30 minuti. Si stende e si da la forma preferita alla pasta che poi va infornata o cotta in padella.

Approgfondisci i benefici del pane integrale.

  • Avena. La farina d’avena contiene una maggiore concentrazione di fibre che ne abbassano l’indice glicemico e un contenuto di lipidi superiore rispetto alle altre farine. Può essere miscelata alla farina 00 per la preparazione di pane azzimo o utilizzata da sola. 500 grammi di farina d’avena si impastano con acqua e si procede come prima.
  • Con il bimby. Si riempie il boccale con 400ml di farina 220 ml di acqua, sale e olio (15ml). Si impasta 3 min vel. Spiga. Si lascia riposare circa un’ora. Si suddivide l’impasto in focaccine da cuocere per 200 gradi per 10 minuti.

Supervisione: Maria Grazia Cariello - Collaboratori: Dott.sa Valentina Coviello (Biologa)

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Pane azzimo: proprietà, calorie, valori nutrizionali e ricetta del pane senza lievito"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...