Olio di avocado: proprietà, valori nutrizionali ed utilizzi.

L’olio di avocado è ampiamente utilizzato in campo cosmetico ma forse non tutti sanno che trova spazio anche in quello alimentare grazie alle sue innumerevoli proprietà benefiche. Ma come può essere impiegato e dove possiamo trovarlo? Scopriremo come sia semplicissimo da utilizzare e….come possiamo addirittura prepararlo in casa!

Olio di avocado: proprietà, valori nutrizionali ed utilizzi

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Calorie e valori nutrizionali
  3. Proprietà e benefici
  4. Altri usi
  5. Reperibilità e costo
  6. Approfondimenti

Cos’è l’olio di avocado? Come si ottiene?

L’olio di avocado si ricava appunto dall’avocado, un frutto la cui pianta è coltivata nei paesi tropicali e conta oltre 400 varietà. In Italia quelle maggiormente importate sono la “Ettinger” e la “Fuerte” dalla forma più allungata e dal colore verde intenso.

L’olio può essere ottenuto fondamentalmente mediante due processi:

  • Spremitura a freddo: in questo modo si ottiene l’olio “puro” quindi senza trattamenti aggiuntivi. Si riconosce dal colore verde smeraldo scuro dovuto alla presenza di carotenoidi e clorofilla.

  • Centrifugazione: in questo caso si utilizzano successivamente solventi chimici e quindi l’olio è sottoposto a processi di raffinazione che gli fanno perdere il tipico odore ed il suo colore verde brillante che risulta quasi giallo. I vantaggi di questo processo sono legati soprattutto all’utilizzo alimentare dell’olio di avocado, come vedremo più avanti.

Conosciamo meglio il frutto.

L’avocado, la cui pianta appartiene alla famiglia dell’alloro, è originario di una vasta zona che va dal Messico, Guatemala fino ad arrivare alle coste del Pacifico dell’America Centrale. I primi a coltivarlo furono le popolazione dell’America centro-meridionale. Conosciuto all’epoca con il nome di “pera alligatore” era considerato un frutto dall’ottimo sapore e dalla polpa tenera.

L’albero dell’avocado (Persea americana) può raggiungere i 10 metri di altezza con foglie di colore verde e di forma ovale. La polpa del frutto è di colore verde/giallo e la buccia si presenta generalmente verde. E’ preferibile acquistarlo quando è maturo e conservarlo in frigorifero per circa una settimana.

Puoi approfondire i benefici dell'avocado.

Valori nutrizionali di quest’olio.

L’energia fornita da 100g di olio è pari a 884 Kcal e la composizione è:

  • Acido palmitico e stearico (grassi saturi) 13%

  • Acido palmitoleico ed oleico (grassi monoinsaturi) 72%

  • Acido linoleico e linoleico (grassi polinsaturi) 15%

L’alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi lo rende particolarmente utile da un punto di vista nutrizionale nelle malattie cardiovascolari ed in particolare come integratore per chi segue diete vegane, ovviamente sempre nelle giuste quantità e proporzioni e pertanto sotto stretto controllo di professionisti del settore.

Approfondisci cosa sono e quali sono i benefici dei grassi insaturi.

Contiene, inoltre, numerosi minerali tra cui magnesio, potassio, zinco, calcio e vitamine quali la vitamina E, A e fitosteroli. Questi componenti sono presenti in quantità maggiori nell’olio ottenuto mediante spremitura a freddo rispetto quello ottenuto tramite processi di raffinazione.

Prepariamo il nostro olio in casa….

Ebbene si! Possiamo preparare il nostro olio anche da soli in casa! E’ molto semplice….vediamo come procedere! Possiamo prepararlo in due modi:

Primo metodo

  1. Estrarre la polpa del frutto

  2. Aggiungere un litro di latte di cocco e frullare tutto insieme

  3. Mettere la miscela così ottenuta in un pentolino e porre a fuoco basso mescolando di tanto in tanto

  4. Quando tutta la parte liquida sarà evaporata spegnere la fiamma

  5. Lasciare raffreddare

  6. Utilizzando un panno di cotone filtrare l’olio strizzando la polpa rimasta

  7. Non ci resta che conservare il nostro olio in un contenitore scuro, preferibilmente di vetro, con chiusura ermetica.

Secondo metodo

  1. Estrarre la polpa del frutto e frullarla

  2. Stendere l’impasto in una teglia da forno

  3. A questo punto o lasciamo asciugare al sole oppure mettiamo in forno a 50 °C per circa 4-5 ore facendo attenzione a non bruciare l’impasto.

  4. Infine filtriamo l’olio con un panno di cotone e siamo pronti a conservare l’olio come visto nel metodo precedente.

Proprietà e benefici dell’olio estratto dall’Avocado.

Ancora poco conosciuto ed utilizzato in Italia, l’olio di avocado ha numerose proprietà ed è sfruttato soprattutto nel settore dei cosmetici e della bellezza. Vedremo, però, che il suo impiego è ben più ampio e si estende anche nel “settore dei fornelli”.

Iniziamo il nostro excursus tra le mille proprietà dell’olio di avocado partendo proprio dalla cura della persona.

Proprietà cosmetiche.

  • Viso: la ricchezza di vitamina E, A e fitosteroli fanno di quest’olio un ottimo alleato per la pelle ed in particolare per quella del viso dove svolge un’azione benefica e di contrasto per le rughe e le “zampe di gallina” del contorno occhi. Grazie alla sua composizione riesce, infatti, a penetrare facilmente in profondità promuovendo la sintesi di collagene, fondamentale per garantire elasticità cutanea. In questo modo svolge un’azione anti-età promuovendo il rinnovamento cellulare. Risulta quindi indicato in particolare per le pelli secche e mature, con problemi di psoriasi o eczemi. Ma non solo…

Curiosità: è perfetto anche per le pelli grasse! Sì, proprio così! L’olio di avocado svolge anche un’azione sebo-regolatrice, non occlude i pori e non è comedogenico. Contribuisce, infatti, a regolarizzare il film idrolipidico del derma ristabilendo la corretta idratazione che risulta alterata nelle pelli grasse.

Maschera per il viso.

Con un sottile tampone di ovatta imbevuta di olio riscaldato a 30-40 °C creare una pellicola sottile su tutto il viso. Lasciare agire per 15 minuti avvolgendo il volto con un telo affinchè l’olio non si raffreddi troppo presto. Alla fine togliere la maschera e massaggiare il viso con una salvietta asciutta.

  • Capelli: ottimo prodotto per migliorare l’aspetto di capelli particolarmente secchi e sfibrati. Grazie all’azione del collagene aiuta a ritrovare lucentezza ed elasticità.

Maschera per capelli.

Riscaldate l’olio ed applicatelo, con l’aiuto di un pò di ovatta, su tutta la capigliatura dalla radice alle punte. Massaggiate delicatamente per circa 10 minuti e poi risciacquate con acqua tiepida. Se desiderate un’azione più profonda o se i capelli sono particolamente danneggiati, fate questa operazione la sera prima di andare a dormire e lasciate agire tutta la notte. Al mattino lavate i capelli come d’abitudine.Questa maschera è utile anche per liberarsi di forfora e prurito.

  • Corpo: l’azione elasticizzante, grazie alla ricchezza in vitamina E, è particolarmente utile nei casi di rilassamento cutaneo. La presenza di antiossidanti rende l’olio di avocado indicato anche contro le smagliature o per trattare la pelle in seguito a scottature o per minimizzare piccole cicatrici.

  • Olio di avocado per le smagliature in gravidanza. Oltre all’ormai noto olio di mandorle anche quello di avocado, grazie al suo potere elasticizzante, è efficace per contrastare le smagliature che possono comparire in gravidanza. Per ottenere un’azione idratante al 100% si consiglia di applicarlo dopo la doccia, ogni giorno. Spalmandolo sulla pelle ancora bagnata viene favorito l’assorbimento.
  • Per i più piccoli....Grazie al suo elevato potere idratante ed emolliente può essere impiegato anche per trattare le irritazione e i rossori da pannolino nei neonati.
  • Abbronzatura: grazie all’elevato quantitativo di tirosina (amminoacido fondamentale per la produzione di melanina) l’olio di avocado risulta un buon alleato per preparare la pelle all’esposizione solare ed è utile anche per prolungare più a lungo l’abbronzatura.

Altri utilizzi dell’olio di avocado.

L’olio di avocado trova impiego anche in altri campi oltre quello dei cosmetici, in particolare lo ritroviamo tra i fornelli...e non solo!

  • In cucina: l’olio di avocado alimentare viene impiegato soprattutto per la frittura. Questo perchè ha un punto di fumo abbastanza alto, circa 250-270 °C soprattutto per quello ottenuto mediante processi di raffinazione. Per punto di fumo si intende la massima temperatura che può raggiungere l’olio prima di iniziare a bruciare e di conseguenza a liberare sostanze tossiche come l’acroleina. La sua bassa acidità, inoltre, gli conferisce un sapore gradevole.

  • Per la salute: come già accennato, grazie alla ricchezza di grassi insaturi l’olio di avocado è utile per contrastare patologie cardiovascolari. L’acido oleico, inoltre, svolge la sua azione positiva anche sul colesterolo aiutando a ridurre quello “cattivo” LDL e allo stesso tempo promuovendo l’aumento di quello “buono” HDL. Tutto questo grazie alla sua buona composizione in omega-3 e omega-6 che insieme alla vitamina E lo rendono un buon antiossidante.

  • Come integratore: oltre ad utilizzarlo come olio per cucinare o in cosmesi può essere assunto anche come integratore in modo da apportare tutti i benefici visti fino ad ora agendo “dall’interno”.

  • Olio di avocado nei saponi: ebbene sì...lo troviamo anche in alcuni saponi in quanto ricco di vitamine ed antiossidanti. I saponi ottenuti hanno la caratteristica di nutrire a fondo la pelle, con azione idratante e curativa. In genere si presentano con consistenza morbida.

Dove trovarlo e quanto costa.

Quando ci riferiamo all’olio di avocado dobbiamo distinguere tra quello usato in cosmesi e quello usato in campo alimentare.

Per quanto riguarda l’olio che utilizziamo per la cura del corpo o dei capelli lo possiamo acquistare in erboristeria, profumeria o comunque nei negozi di bellezza ben forniti. Il prezzo può variare dai 5 ai 20 euro a seconda del formato e se è olio puro oppure sotto forma di lozioni.

Se invece vogliamo acquistare l’olio di avocado per utilizzarlo in cucina facciamo attenzione che sia specificato in etichetta, quindi attenzione alla scritta “per uso alimentare” o “commestibile” o simili. Il costo varia dalle marche e dai formati. E’ possibile trovarne numerose tipologie e a diversi prezzi anche su internet.

Supervisione: Maria Grazia Cariello Collaboratori:Dott.sa Giuseppina Corniello ( Laurea in Biotecnologie Mediche)

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Olio di avocado: proprietà, valori nutrizionali ed utilizzi"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...