Massaggio Tantra.

I massaggi tantra, come molti altri tipi di massaggi oggigiorno diffusi in tutto l’occidente, hanno origine nelle antiche culture orientali.

Massaggio Tantra

Le origini delle pratiche tantriche.

Il termine Tantra, che in sanscrito significa dottrina o rituale, viene collegato ad alcune tradizioni esoteriche che si svilupparono nella cultura indiana intorno al IV secolo, e che sono andate poi diversificandosi in più filoni come quello buddhista, induista e gianista, in base all’aerea geografica in cui si sono sviluppate.

In linea concettuale il tantra viene considerato come quell’insieme di credenze secondo cui l’universo non è altro che la manifestazione dell’energia divina, ed essendo il corpo umano parte di questa manifestazione energetica, è possibile, attraverso pratiche specifiche, fare in modo che il "microcosmo corpo" entri in contatto con il "macrocosmo divino".

Quando arrivarono in occidente le pratiche tantriche vennero considerate immorali e sovversive, ma con il tempo invece parte di questa dottrina è stata accettata e viene praticata anche da molti occidentali, sebbene ancora oggi sia vista con un po’ di sospetto dai più conservatori.

Obiettivo delle pratiche tantriche.

L’obbiettivo del metodo tantrico è quello di riuscire a sublimare la realtà negativa attraverso un percorso di tre fasi:

  • purificazione,
  • elevazione,
  • riaffermazione dell’identità come pura coscienza.

Per raggiungere questo stato è necessario che vi sia una fase di profonda concentrazione sul proprio corpo, pratica che nel filone tantrico dell’induismo avveniva attraverso particolari riti, il cui scopo era raggiungere la beatitudine divina, andando oltre il piano fisico, riconoscendo, accettando e spiritualizzando i propri innati istinti.

Il tantra un mix tra sensualità e meditazione.

Il massaggio tantra può essere considerato quindi come un misto tra meditazione e sensualità che attraverso riti specifici porta entrambi i partecipanti in uno stato di estasi, che va oltre il piacere, in cui i soggetti diventano consapevolmente parte dell’energia divina.

E' necessario conoscere i punti energetici da stimolare durante il massaggio.

Naturalmente per poter praticare questo tipo di massaggio è necessario conoscere anche le basi della cultura filosofica tantrica e sapere quali siano i punti energetici, chakra, da stimolare durante il trattamento, e prevedendo questo tipo di massaggio un contatto molto stretto tra i due partecipanti, è quanto mai importante verificare la competenza di coloro che si propongono come maestri tantra. Ad ogni modo è possibile anche seguire dei corsi di coppia per condividere con il proprio partner l’esperienza e l’estasi dei massaggi tantra.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Massaggio Tantra"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...