Massaggio metamorfico.

In cosa consiste il massaggio metamorfico? Scopriamo cosa è, a chi è rivolto, dove e come viene effettuato e quali beneficia apporta all'organismo questo massaggio fatto di carezze e vibrazioni.

Massaggio metamorfico

Cos'è?

Il massaggio metamorfico si basa sul principio per cui fin dal nostro concepimento abbiamo subito le influenze del mondo esterno: le tensioni, le gioie, anche se non ce le ricordiamo, ci hanno comunque toccati. L'obiettivo di questo massaggio non è soltanto quello di concedere benessere e relax; esso mira alla risoluzione dei blocchi creatisi durante il nostro periodo prenatale, alla rigenerazione di sé, allo riscoprire il bambino che vive dentro di noi, alla guarigione dai nostri mali, sia fisici che mentali, e alla “metamorfosi” totale di noi stessi.

Origini del massaggio metamorfico.

Il merito di questa scoperta va ad un certo Robert St.John, un riflessologo e naturopata inglese, che scoprì che la psicologia e la riflessologia avevano un punto di collegamento tra loro, unico: la colonna vertebrale, il primo abbozzo dell’essere umano. Su di essa, sempre secondo il riflessologo inglese, si sarebbero ancorati tutti gli influssi dell’ambiente esterno, influenzando il nostro essere, il nostro modo di pensare, di agire, quindi tutta la nostra vita. Lavorando sui riflessi della colonna vertebrale, localizzati nei piedi, nelle mani e nella testa, sarebbe quindi possibile rimuovere questi influssi, o addirittura essere catalizzatori dell’energia vitale primordiale del soggetto al quale viene praticata. Tale pratica venne poi perfezionata da Gaston Saint-Pierre che la chiamò con il nome di tecnica metamorfica.

Come viene effettuato? Vediamo in cosa consiste una seduta di massaggio metamorfico.

Il massaggio metamorfico non consiste in un vero e proprio massaggio; quello a cui il soggetto viene sottoposto sono per lo più carezze e lievi vibrazioni. La seduta dura in tutto un’ora. Il “massaggio” parte dal piede destro, che costituisce la memoria recente ed attuale, per poi passare al piede sinistro, che costituisce la capacità di metamorfosi, e viene eseguito dall’alluce fino al calcagno, per 20 minuti a piede; l’operatore passa poi ad accarezzare le mani, iniziando sempre con la destra, eseguendo lo sfioramento con la punta del pollice, attraversando tutta la mano fino al raggiungimento del polso, per 5 minuti a mano; per ultimo viene massaggiata la testa, nella quale l’operatore parte dalla sommità del capo per poi arrivare alla base del cranio, per poi arrivare alle orecchie, in tutto per 5 minuti. Piedi, mani e testa sono, dunque, punti di intensa energia.

Trattando i piedi si da origine a un’attività corporea; trattando le mani si da origine alla capacità di manovrare questa attività; trattando la testa si da origine alla capacità di coglierla e controllarla. Durante il trattamento l’operatore asseconderà le vostre necessità, per cui se desidererete parlare amichevolmente, sarà lì a dialogare con voi; se invece preferirete godervi il momento senza inutili chiacchiere, manterrà il silenzio. Il cambiamento avverrà da sé, basta solo il completo abbandono alle proprie forze, che si acuiranno e non faranno altro che aprire nuovi orizzonti e sanare vecchie ferite di cui, per la maggior parte, siamo immemori.

A chi è rivolto il trattamento metamorfico?

Tutti possono fare uso del massaggio metamorfico, in quanto non esistono controindicazioni. Può farla la persona sana, l’ammalato, il giovane, il bambino, le persone più anziane, o semplicemente chi avverte l’esigenza di rinnovarsi, di riscoprirsi, o anche chi ha la curiosità di vedere che benefici può apportare al proprio organismo. Viene utilizzata anche per le guarigioni, sempre per lo stesso principio secondo il quale in noi vi è insita una forza vitale che può guarirci da ogni male. Ma le persone a cui viene, sempre più spesso, raccomandata sono le donne in dolce attesa. La serenità e il benessere che porta alle future mamme è davvero eccezionale: interviene positivamente nelle forme di stress della gravidanza, nelle minacce di aborto, nell’induzione del parto ecc. E non fa bene solo alla mamma: ricordiamoci che il bambino recepisce ogni sensazione della madre. È anche utile per chi soffre di infertilità, sia per l’uomo che per la donna.

Dove possiamo praticarlo?

Ad effettuare il massaggio metamorfico sono persone che hanno conseguito l’attestato al corso di tecnica metamorfica. Basterà recarvi nei centri benessere, la maggior parte dei quali eroga questo tipo di servizio. È possibile trovare persone esperte anche negli ospedali, soprattutto nel reparto maternità, che integrano le loro specializzazioni mediche a questa tecnica di metamorfosi interiore che può avere effetti nell’esteriore.

In conclusione, lasciatevi avvolgere dalla dolcezza che deriva dalle energie del vostro corpo, energie che tanto vi possono sembrano estranee, ma che appartengono a voi. Non c’è niente di meglio che sottoporsi ad un qualcosa di rilassante, che può essere funzionale su molteplici livelli.

Provatelo e fateci sapere cosa ne pensate!

Supervisione:

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Massaggio metamorfico"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...