Massaggio glutei.

Massaggio glutei

Leggendo la guida oltre a conoscere le potenzialità del massaggio ai glutei, si potrà scoprire come effettuare da casa  questo trattamento che , se praticato con regolarità, può rivelarsi un ottimo alleato del benessere e della cura del corpo.

Le potenzialità del massaggio ai glutei.

Il massaggio è un antichissimo trattamento, che deriva da una vera e propria terapia del corpo, usata nel corso del tempo e nello spazio, da diverse civiltà, per mitigare dolori e sciogliere i crampi dei muscoli, influendo sulla sensazione di fatica percepita. Ancora oggi i massaggi sono ampiamente diffusi e vengono usati in diversi ambiti dalla fisioterapia alla medicina alternativa, passando per i trattamenti estetici. Il massaggio ai glutei rientra a pieno titolo nel gruppo dei massaggi estetici, quelli cioè che vengono praticati con l’obbiettivo di migliorare l’aspetto di una parte del corpo.

Per un fondoschiena oltre che tonico alto e sodo.

Il desiderio di chi decide di praticare un massaggio ai glutei è quello di ottenere un fondoschiena più tonico, alto e sodo, è bene chiarire da subito però che per quanto il massaggio possa apportare notevoli benefici, questo trattamento non è miracoloso per cui non si può sperare di risollevare e rimodellare completamente la zona dei glutei affidandosi solo ai massaggi.

Non solo massaggi, ma esercizi di tonificazione e sana alimentazione.

Per ottenere dei benefici e degli effetti concreti e visibilmente apprezzabili si dovrebbe sempre e comunque abbinare la pratica del massaggio ad esercizi di tonificazione per rassodare i glutei, magari a qualche altro trattamento e naturalmente ad una alimentazione sana che favorisca la salute sia dei muscoli che della pelle.

Affidarsi a mani esperte.

In linea di massima va detto che i massaggi ai glutei praticati da mani esperte possono presentare senza dubbio dei vantaggi, affidarsi alle mani di un estetista infatti renderà la pratica del massaggio oltre che benefica per l’estetica anche rilassante per la mente. Tutti quelli che non possono permettersi di farsi coccolare in un centro estetico possono comunque godere dei benefici di un massaggio ai glutei praticandolo da soli.

Sia che ci si affidi ad un massaggiatore, sia che si pratichi un automassaggio bisogna sempre tenere presente che per ottenere dei benefici è necessario essere costanti e fare questo trattamento in maniera sistematica, perché se fatto una tantum, sicuramente non porterà a nulla. Se fatto per tre volte a settimana, dopo le prima sei settimane si cominceranno a vedere degli effettivi risultati.

Quando fare il massaggio?

Gli effetti del massaggio o auto-massaggio sono più forti se praticato di mattina, in quanto le gambe hanno la propensione ad essere più rilassate e pronte per assimilare i movimenti e le eventuali creme da applicare. In serata, viceversa, dopo un’intera giornata di fatica, le gambe sono già state sottoposte ad un notevole sforzo.

Come praticarlo con la tecnica fai da te?

Per tutti quelli che desiderano farsi da soli un massaggio ai glutei, va chiarito che in realtà questo trattamento coinvolge tutta la gamba per cui per praticarlo sarà bene rimanere a gambe nude. Altra cosa importante da tenere presente è che i movimenti delle mani e delle braccia dovranno essere fluenti e lenti, portati a compimento dal basso verso l’ alto. Le mani, poggiate sull’esterno coscia, dovranno risalire e soffermarsi sui glutei, eseguendo con il palmo dei piccoli anelli concentrici sulla parte del corpo da trattare. Dopo qualche minuto di massaggio intensivo, lasciate scendere le mani verso l’interno coscia, fino alla caviglia, che dovrà essere cinta e trattata attraverso l’applicazione di una leggera pressione  per mezzo minuto. Continuate così più volte per tutta la gamba in modo da sollecitare e stimolare l’apparato circolatorio.

Creme da applicare durante il massaggio.

Si potranno applicare  creme o gel ad hoc, in funzione dello scopo perseguito  (rassodante, drenante, esfoliante). Tale applicazione, permetterà alle mani di scorrere meglio sulla pelle. Alternare le carezze muovendo le mani dal basso verso l’alto, finché  la crema non si assorbirà del tutto, eseguire un lungo e deciso movimento, giungendo fino alla fine della gamba e poi ritornare indietro. Ripetere l'operazione per almeno quattro volte.

Consigli e suggerimenti.

Una tipologia di massaggio che fa molto bene ai glutei è quello che utilizza il bambù. Bisogna acquistare, o richiedere all'estetista di fiducia, di utilizzare uno speciale strumento la cui tecnica consiste nel produrre dell’attrito con speciali bastoncini di bambù. Con tale metodo, si riduce la cellulite, si rilassa la pelle e i muscoli.




Torna su
Condividi su Google+ Condividi su Facebook

Articoli Popolari: