Maschere per il viso fai da te.

Si possono facilmente realizzare in casa maschere per il viso fai da te adatte a tutti i diversi tipi di pelle ed esigenze specifiche.

Maschere per il viso fai da te

Maschere per il viso realizzate con la tecnica fai da te: grado di difficoltà.

Il processo di realizzazione delle maschere per il viso è in realtà molto più semplice di quanto si possa pensare, per ottenere un cosmetico di bellezza completamente casalingo, infatti di solito sono sufficienti prodotti di comune uso domestico, o al massimo facilmente reperibili in erboristerie o anche grandi catene, un po’ di tempo per la preparazione, in media tra i 3 ed 30 minuti, e poi non resta che godersi il proprio trattamento.

La scelta della maschera viso.

Siccome la gamma di maschere per il viso che si possono realizzare da casa con il fai da te è davvero ampia, la scelta della maschera da preparare può considerarsi senza dubbio un passaggio fondamentale per la buona riuscita del trattamento. Per essere certi di scegliere la maschera viso giusta per la propria pelle si devono assolutamente considerare due ordini di fattori:

  • Qualità della pelle: ovvero il tipo di pelle che si ha se secca, grassa sensibile etc..
  • Esigenze specifiche della pelle: a prescindere dalla sua natura infatti la pelle può trovarsi ad avere esigenze contingenti e temporanee legate ad una situazione specifica, è il caso ad esempio di una maschera rinfrescante o lenitiva dopo una scottatura o di una maschera esfoliante che rimuova i residui di abbronzatura dopo l’estate etc…

Consigli comuni ai diversi tipi di maschera.

Prima di passare ad illustrare nel dettaglio alcuni tipi di maschere per il viso fai da te si possono fare alcune considerazioni preliminari:

  • I tempi di posa indicati sono relativi, in realtà questi sono strettamente legati al tipo ed alle condizioni della pelle. In generale le maschere per pelli secche e nutrienti possono essere lasciate agire anche più a lungo in molti casi infatti si vedrà che queste vengono quasi completamente assorbite dalla pelle, le maschere per la pelle grassa invece devono essere rimosse quando il composto diventa troppo secco.
  • Per rimuovere a fondo le maschere è consigliabile usare una spugnetta o un batuffolo di cotone ed acqua tiepida.
  • Una volta tolta la maschera lavando il viso con acqua fredda si avrà un effetto tonificante.
  • Dopo l’applicazione della maschera, e la pulizia del viso, è bene procedere all’applicazione della crema viso per concludere il trattamento.

Maschere per la pelle secca:

  • Unire un paio di cucchiai di panna da cucina, va bene anche quella delle buste del supermercato ad un paio di cucchiaini da tè di miele e mescolare fino a rendere omogeneo il composto. Questa maschera è particolarmente grassa e nutriente ed è perciò l’ideale per idratare in profondità la pelle particolarmente secca. Il composto va steso uniformemente sul viso e lasciato agire almeno per una ventina di minuti, volendo anche di più e poi risciacquato con acqua tiepida.
  • Mescolare in una ciotola un tuorlo d’uovo con un pò di latte (la quantità va stabilita in relazione alla densità del composto) ed un cucchiaio di miele, fino a rendere il preparato omogeneo e denso. Anche questa maschera può essere facilmente preparata in pochi minuti, e va applicata sul viso e lasciata agire per minimo 20 minuti, sempre meglio un po’ di più ma mai meno, e poi risciacquata con acqua tiepida.

Maschere per la pelle grassa:

  • Immergere una ventina di foglie di salvia in un recipiente con acqua bollente, lasciare in immersione per circa 12 ore e poi passare il composto sul viso con una spugnetta. Questo rimedio, sebbene non sia una vera e propria maschera con tempi di posa etc.. è molto utile a seccare e quindi rendere più veloce il decorso dei brufoli che sono un inestetismo molto frequente per chi ha la pelle grassa. L’applicazione andrebbe ripetuta almeno per una ventina di giorni.
  • Mescolare un cucchiaio di argilla verde con mezzo vasetto di yogurt al naturale e con un kiwi tritato. Applicare il composto sul viso e lasciare agire per circa 10 -15 minuti. I tempi di posa possono anche essere ridotti se ci si rende conto che l’argilla è diventata troppo secca.

Maschere nutrienti.

Questo tipo di maschere sono adatte soprattutto a chi ha una pelle normale, quando si ha la pelle secca l’ideale è allungare leggermente i tempi di posa, mentre chi ha la pelle grassa dovrebbe ridurli.

  • Tritare finemente una ventina di mandorle, unire la polvere di mandorle con un cucchiaio di olio di mandorle, uno di panna da cucina ed un rosso d’uovo. Mescolare fino a rendere il composto perfettamente uniforme applicarlo sul viso e lasciare agire per minimo un quarto d’ora, poi risciacquare con acqua tiepida.
  • Tritare finemente un cetriolo e mescolarlo con un vasetto di yogurt naturale. Applicare il composto e lasciare agire per minimo 30 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida.
  • Unire al solito vasetto di yogurt al naturale il succo di mezza arancia spremuta, applicare sul viso e lasciare agire per circa mezz’ora.

Maschere rivitalizzanti.

Hanno più o meno le stesse caratteristiche delle nutrienti:

  • Tritare molto finemente mezza carota e mescolarla 3 cucchiai di olio di ricino. Applicare il composto sul viso e lasciare agire per circa mezz’ora.
  • Frullare 80 gr di mandorle e 80 gr di ananas fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Applicare sul viso e lasciare agire per minimo venti minuti.

Questo genere di maschere sono adatte a tutti i tipi di pelle e sono molto utili per ridurre i segni di stress e fatica e restituire vitalità e lucentezza alla pelle del viso.

Maschere esfolianti.

Questo tipo di maschere sono molto utili per rimuovere impurità e praticare una pulizia profonda, andrebbero fatte con regolarità almeno una volta alla settimana, soprattutto chi ha la pelle grassa, mentre chi ha la pelle secca dovrebbe evitare di fare maschere troppo aggressive ed applicare sempre un tonico ed una crema nutriente dopo aver effettuato la maschera

  • Mescolare due cucchiai di zucchero ad un vasetto di yogurt bianco naturale, senza far sciogliere lo zucchero. Stendere l’impacco sul viso, lasciare agire per pochi minuti e poi rimuovere il tutto con una spugnetta ed acqua tiepida. Essendo a base di prodotti delicati questo tipo di maschera è l’ideale anche per chi ha la pelle secca.
  • Mescolare un cucchiaio di farina d’avena con un vasetto di yogurt naturale, mezza mela grattugiata finemente ed un cucchiaio e mezzo di succo di limone, fino a rendere omogeneo il composto. Applicare sul viso e lasciare agire per circa 30 minuti. Risciacquare con acqua tiepida. Contenendo anche il limone questa maschera è leggermente più aggressiva della precedente ed è perciò adatta soprattutto a pelli normali e grasse.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Maschere per il viso fai da te"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...