Macchie solari sulla pelle.

Le macchie solari fanno la loro comparsa  sulla pelle del viso, delle mani e del décolleté di solito dopo una stagione di lunghe esposizioni al sole. Vediamo cosa sono, come prevenirle, come attenuarle ed eventualmente eliminarle.

Macchie solari sulla pelle

Macchie solari: cosa sono e perché compaiono.

Le macchie solari o lentigo solari sono aree di iperpigmentazione dello strato più superficiale della pelle e non rappresentano un problema se non di carattere estetico.

Hanno un aspetto di color marrone scuro, con forma tondeggiante e bordi irregolari e sono degli accumuli di melanina prodotti dalla pelle stessa per difendersi dai raggi ultravioletti ed infatti, non a caso, compaiono nelle zone più esposte al sole, non solo in spiaggia, ma anche in città soprattutto nei momenti in cui il calore del sole è molto forte.

I raggi ultravioletti stimolano la formazione della melanina, affichè la pelle possa proteggersi dalle radiazioni dannose. Ma se in condizioni normali la pelle tende a tornare al colore naturale, terminata l’esposizione, in alcuni casi la melanina viene prodotta in eccesso ed impedisce il ritorno della pelle alle condizioni iniziali, causando così la formazione delle macchie.

Le cause.

Naturalmente il sole non è l’unica causa della comparsa di queste macchie, contribuiscono alla loro manifestazione anche:

  • fattori genetici,
  • l’uso di cosmetici, profumi e creme alcolici,
  • alterazioni del sistema ormonale,
  • l’avanzare dell’età.

Per quanto riguarda i cambiamenti ormonali: durante la menopusa, una gravidanza o a causa dell’assunzione della pillola anticoncezionale si verifica un rallentamento dell’attività ormonale, mentre la pelle continua ad “invecchiare”. Quest'ultima comincia a produrre melanina in maniera disomogenea, creando degli accumuli che danno origine alle macchie, ulteriormente accentuate dall’esposizione ai raggi solari.

Anche l’utilizzo di determinati farmaci - coma l’aspirina, gli antibiotici e gli antistaminici - potrebbe favorire la comparsa del problema, poiché questi potrebbero sensibilizzare alcune zone della pelle alla luce solare e quindi alle sue radiazioni.

Come prevenirle:

  • Utilizzare creme e prodotti che proteggono sia dai raggi UVB che UVA, anche fondotinta e creme con protezione solare.

  • Non utilizzare profumi, cosmetici e creme profumate in spiaggia.

  • Utilizzare creme da giorno con filtro solare durante tutto l’anno e non solamente durante il periodo estivo.

Schiarire ed eliminare le macchie solari.

È importante non cercare di schiarire le macchie solari durante il periodo estivo o comunque durante il periodo dell’esposizione, quando la pelle è ancora abbronzata. Sicuramente un buon dermatologo saprà suggerirvi la soluzione più adeguata al vostro problema, tenendo sempre presente che se le macchie non dovessero sparire dopo il trattamento potrebbe essere opportuno effettuare esami più approfonditi.

In alcuni casi le macchie scompaiono spontaneamente, ma nella negativa riportiamo di seguito i metodi validi per attenuarle o eliminarle.:

Creme schiarenti o trattamenti cosmetici ad azione schiarente.

Possono sia velocizzare il ricambio cutaneo, sia bloccare la produzione di melanina:

  • Il ricambio cutaneo viene favorito dalla presenza di sostanze ad azione levigante che aumentano la velocità di sostituzione delle cellule che risultano inscurite, rendendo, così, più uniforme il colorito della cute.
  • Iil blocco della melanina avviene, invece, attraverso il blocco dell’enzima che produce melanina (tirosinasi), sviluppando così un’azione schiarente.

Le sostanze che costituiscono la base dei cosmetici schiarenti sono: arbutina, acido cogico, vitamina C, acido azelaico.

Laser.

Grazie ad un raggio ultra pulsato, il laser elimina le macchie più superficiali dell’epidermide anche con pochi trattamenti (uno o due); è studiato per rimuovere le concentrazioni anomale di melanina, frammentandole e favorendone l’eliminazione tramite il sistema immunitario;  il trattamento non brucia la cute, non è doloroso e non ha effetti collaterali.

Peeling.

Si può effettuare su macchie recenti, poco estese e superficiali; si basa su un’azione esfoliante a base di acido glicolico che leviga ed “elimina” lo strato superficiale dell’epidermide in un numero di sedute variabile a seconda dell’estensione del problema.

Ricordarsi sempre che il miglior trattamento contro le macchie solari è comunque la prevenzione, durante tutto l’anno e non solo durante la stagione estiva, proteggere la pelle dai raggi ultravioletti con appropriate creme protettive.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Macchie solari sulla pelle"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...