Invecchiamento cutaneo: cause e rimedi (creme e trattamenti per la pelle).

Scopriamo come contrastare l’invecchiamento cutaneo: creme, prodotti e trattamenti utili per combattere le rughe della pelle.

Invecchiamento cutaneo: cause e rimedi (creme e trattamenti per la pelle)

    Indice Articolo:

  1. Come si manifesta?
  2. Le fasi
  3. Cause
  4. Rimedi
    1. Stile di vita
    2. Cosmesi
  5. Approfondimenti

l’invecchiamento cutaneo non è altro che l'aspetto più evidente del generale invecchiamento dell'organismo umano.È un processo naturale ed ineluttabile, ma nonostante ciò è uno dei fenomeni più odiati soprattutto dalle donne. La vanità ed il desiderio di rimanere giovani trovano, infatti, nell'invecchiamento della pelle un nemico acerrimo e sostanzialmente imbattibile: è proprio la pelle a rendere evidentissima la trasformazione che il corpo sta subendo.

I segni dell'invecchiamento cutaneo.

La pelle per molti versi fa da "filtro" tra il nostro corpo ed il mondo, ci protegge dalle aggressioni degli agenti esterni, ed è la prima cosa che gli altri vedono di noi, ecco perchè avere una bella pelle, soprattutto del viso, è uno degli obbiettivi che tutte (ma potremmo includere tranquillamente nel discorso anche i maschietti) rincorrono, dall'adolescenza praticamente fino alla morte!

Cerchiamo allora di capire che strumenti abbiamo a disposizione per questa lotta, per cercare se non di sconfiggere, quantomeno di rallentare il corso dell'invecchiamento cutaneo.

Cominciamo con l'individuare le manifestazioni apparenti, i segni che il passare del tempo lascia sulla pelle del nostro viso, e non solo.

All'inizio il cambiamento è quasi impercettibile, lentamente la pelle inizia a perdere la sua naturale elasticità e compatezza, ed inizia a diventare più rilassata, meno soda. Poi un giorno ci si sveglia, ed eccola li, proprio all'angolo dell'occhio, la prima ruga di espressione, e da lì il passo è breve, le zampette di gallina contornano gli occhi, la bocca quando sorridiamo, poi anche quando siamo seri, la pelle va via via perdendo lucentezza e la morbidezza della gioventù. Compaiono macchie scure che fanno perdere la naturale omogeneità della pelle.

Fasi: quando compaiono segni e rughe dell'età sulla pelle?

Le fasi dell'invecchiamento della pelle

Come evidenziato dalla scheda per avere qualche speranza di contrastare i segni del tempo sul viso è necessario iniziare a prevenirli fin da giovani. Può essere difficile da accettare, ma appena finito di combattere contro i brufoli e l'acne giovanile bisognerebbe iniziare a pensare alle rughe!

Passati i 25 anni inizia il processo di invecchiamento.

Il naturale processo di invecchiamento cutaneo infatti incomincia in media   tra i 25 ed i 35: le rughette d'espressione iniziano a comparire sulle "zone sensibili" come la fronte e il contorno occhi, soprattutto quando si ride o ci arrabbia.. 

Dopo i 35 la pelle è meno elastica e le rughe d'espressione sono più evidenti.

Dai 35 ai 50 anni, le rughe diventano sempre più numerose e decise, presenti a prescindere dalle espressioni del viso e a comparire anche attorno alla bocca, poiché la pelle perde elasticità e non è più capace di ritornare al suo posto e distendersi. A questo punto la pelle non è ancora cadente e questo momento è quello in cui, anche se già in ritardo, si può sperare di ottenere risultati positivi con trattamenti specifici. 

Dopo i 50 c'è il rischio di una pelle del viso cadente, opaca, secca e con  macchie scure.

Dopo i 50 anni la pelle perderà vertiginosamente la sua elasticità ed i contorni del viso iniziano ad essere non più ben definiti, la pelle appare più dilatata e sottile, quasi un velo che non aderisce bene al viso. Oltre alle rughe compaiono altri segni e sintomi dell'invecchiamento della pelle, quali secchezza e ruvidità, colore più spento e macchie scure.

Naturalmente questi passaggi non sono uguali per tutti, molto dipende dal  patrimonio genetico di ogni persona queste fasi possono essere dilatate, anticipate o addirittura presentarsi solo nell'età più avanzata; un po' come la comparsa dei capelli bianchi, l'invecchiamento cutaneo varia nei tempi e nell'intensità a seconda della predisposizione del singolo individuo e dei fattori esterni scatenanti.

Cause naturali e fattori ambientali.

Ora conosciamo l'aspetto del nemico, cerchiamo di capire però quali sono le "cause", i motivi per cui, soprattutto in certe fasi della vita riesce a farsi strada facilmente sul nostro volto. In particolare distingueremo le cause naturali, quelle legate al fisiologico processo di invecchiamento e contro cui si può fare poco, e la cause esterne, quelle contro cui invece abbiamo molte più possibilità d'azione. Le cause naturali dipendono dalla graduale disorganizzazione della struttura della pelle causata dalla diminuita produzione di sostanze fondamentali per l'elasticità e la tonicità della pelle.

  • La minore produzione di collagene porta ad una diminuzione della coesione tra derma ed epidermide. L'assottigliarsi delle barriere causa una maggiore perdita d'acqua ed un minore scambio nutritivo, rendendo la pelle più secca e ruvida, poco nutrita.
  • La scarsa produzione di elastina, rende la pelle poco compatta e meno reattiva, per la pelle quindi è più difficile distendersi nuovamente dopo un cambiamento (ad esempio un espressione).
  • Come il collagene anche la melanina inizia a mancare e questo fa si che la pelle reagisca alle sollecitazioni esterne producendo macchie scure che, data la sottigliezza degli strati, sono più visibili ad occhio nudo.

A questi processi d'indebolimento e scarsa produzione, si associano poi cause esterne, vale a dire fattori che influenzano negativamente questi processi, intensificandoli o anticipandoli, quali: 

  • L'inquinamento è un fattore importantissimo per la salute della pelle ed infatti purtroppo la continua esposizione a smog e fumi inquinanti, aggredisce la nostra pelle e ne limita respirazione ed idratazione.

  • Esporsi al sole o ai raggi artificiali delle lampade  abbronzanti per molto tempo anticipa l'invecchiamento della pelle.

  • Avere un alimentazione non bilanciata e povera di nutrienti importanti della pelle come vitamine e sali minerali.

  • Da non dimenticare che anche lo stress, il fumo e l'abuso di alcoolici, favoriscono l'incremento dei radicali liberi, nemici acerrimi della salute e della bellezza della pelle, e quindi ne portano ad un invecchiamento cutaneo precoce. 

Rimedi: come combattere l'invecchiamento della pelle.

I rimedi contro l'invecchiamento cutaneo

Partendo da presupposto che è praticamente impossibile fermare l'invecchiamento cutaneo, dobbiamo semplicemente rassegnarci ed accettare le nostre rughe, o possiamo fare qualcosa quantomeno per rallentare il processo?

Di certo non possiamo cambiare i nostri fattori genetici, però possiamo agire per cercare di modificare i fattori comportamentali. Attenzione quindi la parola d'ordine per il successo è prevenzione!

Lo stile di vita.

  • evitare l'esposizione al sole senza protezione solare e lampade abbronzanti;
  • curare l’ igiene della pelle in modo costante;che significa detergere il viso con prodotti adatti alla nostra qualità di pelle sia la mattina che la sera. Fare una pulizia del viso almeno una volta ogni due mesi.
  • idratare e nutrire la pelle, applicando almeno due volte al giorno una crema adatta in questo caso non solo alla qualità della pelle, ma anche alla sua età.
  • evitare assolutamente fumo ed alcol;
  • seguire un alimentazione equilibrata, e svolgere attività fisica regolarmente. 

Creme e trattamenti: il ruolo della cosmesi.

Come visto le creme, ed i cosmetici in genere rivestono un ruolo molto importante. Da secoli gli esperti della cosmesi ricercano e sperimentano prodotti per proteggere la pelle e nutrirla, basti pensare che già in tempi antichissimi si sapeva che olio e latte erano ottimi per idratarla. 

Oggi naturalmente le ricerche e le tecniche si sono evolute, e non ci si accontenta più solo di proteggere la pelle, ma si mira a rallentarne l’invecchiamento, cercando di sopperire alle carenze fisiologiche che si manifestano negli anni.

Le moderne tecnologie hanno portato alla creazione di prodotti che possono essere davvero utili nella fase di prevenzione, accompagnando la pelle durante tutte le sue fasi, in altre parole ad ogni età la sua crema! Attenzione però per avere dei benefici reali non serve applicare la crema una volta ogni tanto, è necessaria costanza! 

Vediamo brevemente alcuni di questi prodotti ed a che fase sono adatti:

  • Le creme idratanti che hanno lo scopo di nutrire ed assicurare all’epidermide la giusta quantità di acqua per evitare la secchezza vanno utilizzate già in età giovanile;
  • Creme nutrienti ricche di vitamine ed antiossidanti diventano necessarie quando l'età avanza verso i 40 anni.
  • Quando, dai 40 anni in poi, la pelle inizia a perdere elasticità allora si devono applicare creme specifiche rassodanti che stimolino la produzione di elastina e collagene.
  • Risulta inoltre molto utile seguire in modo costante e prolungato negli anni un trattamento antietà, che perderebbe tutta la sua efficacia se protratto per poche settimane o mesi. Questi trattamenti consistono nell'applicazione di creme con siero lifting, nutrienti ed idratanti, al mattino e alla sera.
  • Infine non va sottovalutata l'igiene. Cellule morte, associate al sebo e allo sporco accumulatosi durante la giornata, interferiscono nello scambi di sostanze nutritive e vanno quindi eliminate con lavaggi quotidiani e periodiche, ma costanti, pulizie del viso.

Questi interventi  cosmetici preventivi, possono essere utili, anche se naturalmente non fanno miracoli, anche se sono già comparse le prime rughe. Un consiglio però non aspettare oltre, domattina per prima cosa compra una buona crema ed inizia a prenderti cura della tua pelle. L'applicazione di creme idratanti e detergenti, favorisce la pulizia e la nutrizione e dona un leggero apporto di sostanze elasticizzanti, dei massaggi frequenti aiuteranno la pelle a rimanere più tonica ed elastica.

Consigli e suggerimenti.


Il processo di invecchiamento varia a seconda dell'eredità genetica di ogni persona e quindi è  importante osservare con cura la propria pelle e prendere atto dell'invecchiamento dei familiari, per riuscire ad identificare la propria predisposizione ed iniziare più o meno presto i trattamenti preventivi.

Troppo tardi per la prevenzione cosmetica? Le prime rughe ti accompagnano già da qualche tempo? In questo caso per quanto efficaci possano essere le creme, per fermare l'avanzare dell'invecchiamento cutaneo forse potresti aver bisogno di qualcosa di più di una semplice crema. No, non ti stiamo suggerendo di rivolgerti ad un chirurgo per farti un super lifting, ma  potrebbe interessarti sapere che tra la semplice applicazione domestica di una crema ed il bisturi, oggi ci sono molte strade intermedie che permettono di rallentare il processo di invecchiamento cutaneo, in modo  del tutto naturale.
I filler di acido ialuronico o collagene ad esempio, permettono di riempire le rughe senza modificare in alcun modo la naturale espressività del viso. Certo il loro effetto è temporaneo,  ma del resto lo abbiamo detto dall'inizio l'invecchiamento cutaneo si può rallentare ma non si può fermare il tempo!

Supervisione:



Indice Articolo:
Condividi su Google+ Condividi su Facebook

Articoli Popolari: