Guava: proprietà, valori nutrizionali benefici ed effetti del frutto esotico.

Alla scoperta del guava, analizziamone proprietà e valori nutrizionali e capiamo quali sono i benefici e gli effetti di questo frutto. Utilizzato per la preparazione di cosmetici, il tè ottenuto dalle foglie dell’albero di guava viene bevuto in Giappone per la prevenzione del diabete. Un frutto esotico molto interessante tutto da scoprire!

Guava: proprietà, valori nutrizionali benefici ed effetti del frutto esotico

    Indice Articolo:

  1. Calorie e valori nutrizionali
  2. Proprietà terapeutiche
  3. Guava in cucina
  4. Proprietà cosmetiche
  5. Approfondimenti

Calorie e valori nutrizionali del Guava.

Il guava, o Guayaba, è un frutto tropicale originario del continente americano, dalle dimensioni di un pugno. Ne esistono diverse varietà, con bucce spesse o sottili, forme più allungate o tondeggianti e colori che vanno dal verde chiaro al giallo. 

La polpa è commestibile e, in base alla varietà, può essere di colore bianco, giallo o rosso. Si può mangiare semplicemente lavato e sbucciato oppure come frullato, succo di frutta, marmellata o dessert.

Il Guava è un frutto dal basso valore energetico e ricco di fibre, vitamina C ed A.

Calorie e valori nutrizionali del guava

100 g. di guava apportano 86 kcal, di cui 14,32 g di carboidrati (8,92 g di zuccheri semplici), 5,4 g di fibre, 2,55 g di proteine e 0,95 g di grassi.

Vitamine

Il guava è un’ottima fonte di vitamina A e C.

100 g. di guava apportano 624 UI di vitamina A e 228 mg. di acido ascorbico o vitamina C.

Puoi approfondire i benefici e le controindicazioni dell'acido ascorbico.

La vitamina A è una vitamina liposolubile necessaria per la crescita e lo sviluppo, la salute degli occhi e la resistenza ossea.

Una donna adulta ha bisogno 2.310 UI(Unità Internazionali) di vitamina A al giorno e gli uomini adulti hanno bisogno di 3.000 UI.

La vitamina C aiuta la sintesi del collagene e agisce come antiossidante. Le donne hanno bisogno di 75 mg di vitamina C al giorno e gli uomini di 90 mg.

Minerali.

Il guava contiene anche piccole quantità di calcio e ferro. 100 g di guava contengono 18 mg. di Calcio e 0,26 mg. di Ferro.

Il Calcio è necessario per la salute delle ossa, e gli adulti hanno un fabbisogno quotidiano che va dai 1.000 ai 1.300 mg.

Il Ferro è indispensabile al trasporto di ossigeno in tutto il corpo. Donne adulte, di età compresa tra i 19 e i 50 anni, necessitano di 18mg di ferro al giorno, mentre gli uomini e le donne di età superiore ai 51 anni hanno un bisogno di 8mg di ferro al giorno.

Assumere guava quindi aiuta a coprire in modo del tutto naturale il fabbisogno giornaliero di questi due minerali.

Tè di guava”ufficialmente” riconosciuto come benefico dal ministero della sanità cinese.

In Giappone il Ministero della Sanità, del Lavoro e del benessere, per il mantenimento e la promozione di uno stile di vita sano e la prevenzione delle malattie, ha pubblicato il documento FOSHU, che elenca "Gli alimenti per la salute".

Il FOSHU elenca gli alimenti di cui sono stati riconosciuti e dimostrati gli effetti fisiologici sul corpo umano, e tali alimenti sono stati legalmente autorizzati a essere utilizzati come prodotti per preservare lo stato di salute.

Il tè di guava, contenente l'estratto di foglie di guava e approvato come FOSHU dal 2000, è particolarmente consigliato per i soggetti predisposti al diabete.

Proprietà terapeutiche ed effetti di questo frutto “particolarmente” esotico!

L’introduzione del guava all’interno del documento giapponese Foshu non risulta affatto casuale: parliamo infatti di un frutto dalle notevoli proprietà benefiche, ancora poco conosciute perché, trattandosi appunto di un frutto esotico, da noi non è molto diffuso.

Ma vediamo nel dettaglio:

  • Proprietà anti-colesterolo: secondo l'USDA (Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti), un frutto intero contiene solo 0,1 g di grassi saturi e 0,2 g di grassi insaturi. Questi livelli così bassi di lipidi non hanno molti effetti sui livelli di colesterolo plasmatico HDL e LDL. Tuttavia, il contenuto di fibre abbastanza elevato aiuta ad incrementarne l’apporto quotidiano, è dimostrato che le fibre hanno capacità riducenti sui livelli di colesterolo LDL nel sangue, con un’azione protettiva del sistema cardio-circolatorio.
  • Proprietà antiossidanti: sono stati condotti degli esperimenti su topi per valutare l’efficacia antiossidante della Psidium guajava. I risultati di questi studi suggeriscono un ruolo terapeutico delle foglie di P. guajava nella protezione dal danno ossidativo da ROS (specie reattive dell'ossigeno) e nella prevenzione delle alterazioni indotte dall’arsenico, grazie alla presenza di flavonoidi e polifenoli.
  • Proprietà anti-diabete ed epato-protettive: il diabete mellito è una malattia metabolica cronica dovuta a deficit relativo dell’azione o della secrezione di insulina, o entrambe. La letteratura suggerisce che l’iperglicemia induce sovrapproduzione di specie reattive dell'ossigeno (ROS). Questa condizione può, a sua volta, indurre varie disfunzioni metaboliche e contribuire allo sviluppo progressivo di complicanze micro e macro vascolari e danni multi-organo. Il morin è un membro della famiglia dei flavonoidi che si trova nelle mandorle (Prunus dulcis) e in altre piante della famiglia “Moraceae”, oltre che nella Psidium guajava. Diverse ricerche hanno mostrato capacità antiossidanti, anti-infiammatorie, e anti-proliferative del Morin sia in vivo che in vitro. Il morin è in grado di proteggere gli epatociti, le cellule del fegato, dall’iperglicemia che induce morte cellulare e disfunzione, promuovendo la sopravvivenza e l'integrità funzionale degli epatociti. Il tè prodotto dalle foglie di guava risulta un alimento molto utile per il trattamento di pazienti pre-diabetici e diabetici e, grazie alle sue naturali capacità antiossidanti, riduce lo stato infiammatorio e i danni causati dai radicali liberi.

Il guava in cucina: come gustare al meglio questo frutto.

Il Guava può essere consumato in modo molto semplice: lavandolo e sbucciandolo come faremmo con una comune arancia; si può mangiare in aggiunta a del gelato o a dello yogurt; può essere tagliato a pezzi e aggiunto ad una macedonia.

Il guava maturo è dolce e morbido; va tenuto in frigorifero per un massimo di due giorni, oppure può essere congelato per periodi più lunghi (circa otto mesi).

In estate può essere frullato ancora ghiacchiato per ottenere un’ottima granita o si può ottenere un frappé con l’aggiunta di latte.

Happy hour di benessere: il guava-spritz!

Chi l’ha detto che non possiamo organizzare un happy hour divertente, magari preparando uno spritz esotico per i nostri amici?

Mettiamoci alla prova!

Ingredienti:

  • 50g di zucchero
  • 150 gr di guava (tagliato a cubetti)
  • 2 cucchiai di succo di zenzero (o qualche fetta di zenzero)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • Soda
  • Cubetti di ghiaccio

Mettete lo zucchero il guava in una padella, a fuoco lento, e fate cuocere per qualche minuto finchè lo zucchero non si sarà sciolto e il guava ammorbidito.

Frullate, poi, il tutto, aggiungendo il succo di zenzero e di limone.

In ciascun bicchiere aggiungete un paio di cubetti di ghiaccio, soda a piacere e qualche fettina decorativa di guava...e lo spritz è servito!

Le proprietà cosmetiche del guava: un alleato importante per la bellezza e la cura della pelle.

Il guava è un frutto molto adatto a migliorare l’aspetto della pelle e a preservarne lo stato di salute: contiene vitamina K (un frutto di guava fornisce 1,4 mg di vitamina K, che è di circa il 2% del fabbisogno giornaliero secondo la Food and Drug Administration), ideale per trattare occhiaie, vene varicose, acne, irritazioni e migliora la coagulazione del sangue.

La quantità di vitamina C in un guava è invece più del doppio del fabbisogno giornaliero; la vitamina C contribuisce alla produzione di collagene, la sostanza che dà elasticità alla pelle.

Il frutto contiene anche 2,9 g di licopene, un antiossidante che protegge le cellule sane dall’accumulo di tossine prodotte dal metabolismo e dall'inquinamento ambientale.

L'effetto dannoso delle tossine include l’invecchiamento precoce, perché danneggiano il DNA, responsabile della rigenerazione cellulare.

Per la salute delle nostra pelle e il suo stato di idratazione è importante bere molto e consumare cibi ricchi di acqua...un frutto di guava è costituito per l'81% da acqua.

Decotto di guava: un tonico fatto in casa per una pelle da regina!

L’estratto di guava è un ingrediente utilizzato in molte creme per il corpo, profumi, lozioni e burri nutrienti.

Vi proponiamo di seguito la semplicissima ricetta per un tonico:

Ingredienti:

  • 1/4 di lt d’acqua (possibilmente distillata)
  • Qualche foglia di guava
  • Un guava sbucciato
  • La buccia del guava

Fate bollire l’acqua, aggiungete le foglie, il frutto e la buccia e lasciate in infusione anche per 10 minuti. (Coprite con un coperchio in modo che si disperdano nell’aria meno sostanze possibili!)

Potete usare questo mix di vitamine e sali minerali, una volta filtrato, come tonico per “rifinire” la vostra pulizia del viso dopo esservi struccate; oppure potete usarlo come “maschera”, imbevendo in abbondanza una salvietta e lasciandola in posa sul viso per almeno 15 minuti.

L’effetto sarà magnifico in entrambi i casi: i pori saranno ristretti, la pelle distesa, idratata e visibilmente più luminosa!

Insomma, via libera alla scoperta e al consumo di questo frutto straordinario che si aggiunge a pieno titolo a quell’elenco di ingredienti da non fare mai mancare sulla nostra tavola e, perché no?, nel nostro beauty-case!

Supervisione: Collaboratori: Silvia Barcellona

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Guava: proprietà, valori nutrizionali benefici ed effetti del frutto esotico"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...