Farina d'avena: calorie e valori nutrizionali, proprietà e benefici

La farina d'avena è un prodotto che si ottiene dai semi dell'avena, interi o decorticati, e che appartiene alla categoria dei derivati dai cereali. Dal punto di vista nutrizionale apporta 385 kcal per 100 grammi e contiene proteine, sali minerali, carboidrati e pochissimi grassi.Grazie a tali nutrienti essa apporta benefici all’organismo ed è utile per il benessere della pelle.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Valori nutrizionali
  3. Benefici
  4. Controindicazioni
  5. Ricette
  6. Proprietà cosmetiche
  7. Altri usi

Farina d'avena: cos’è?

La farina di avena è una sostanza che si ottiene dalla macinatura del seme decorticato dell'avena (nome scientifico Avena Sativa). E' un prodotto molto utilizzato nelle diete dimagtranti e in chi si approccia alla sana alimentazione in quanto presenta un basso indice glicemico (ovvero non fa alzare troppo la glicemia una volta ingerita) e può essere presente in commercio bianca o raffinata (ottenuta dal seme decorticato), o integrale (ovvero ottenuta dalla macinazione del seme non decorticato). In commercio si trova anche la farina di avena biologica, derivante da piante di avena non trattate con fertilizzanti e pesticidi. Talvolta può essere ottenuta anche dalla macinatura dei fiocchi di avena, piuttosto che dei semi, ed in questo caso la differenza è nel sapore, che risulta leggermente meno amaro rispetto alla farina ottenuta dalla macinazione dei semi.

Caratteristiche nutrizionali.

Dal punto di vista nutrizionale la farina d'avena rientra nella classe dei derivati dai cereali, e la sua composizione, per 100 g di prodotto, è la seguente:

Uso alimentare: i benefici di questa farina.

Uno dei principali usi della farina d'avena è quello alimentare, grazie ai suoi numerosi benefici derivanti dalle sue caratteristiche nutrizionali. Può essere utilizzata per numerose preparazioni ma in alcuni casi risulta controindicata.

In particolare il suo consumo è utile per:

Controindicazioni.

La farina d'avena è un prodotto che non presenta particolari controindicazioni e che può essere consumato in tranquillità sia dagli adulti che dai bambini. Tuttavia vi sono due casi particolari in cui prestare attenzione:

Ricette e usi in cucina.

La farina d'avena è un ottimo ingrediente da utilizzare in cucina ad esempio come cereale per la colazione o per arricchire zuppe e minestre. Può essere acquistata o fatta in casa (riducendo in polvere i fiocchi d'avena) e può essere utilizzata anche per la preparazione di diverse ricette ad esempio:

A differenza della crusca d'avena, derivata dalla parte esterna del seme, la farina d'avena non può essere utilizzata nell'ambito della dieta Dukan.

Proprietà cosmetiche: la farina d’avena da spalmare.

La farina d'avena può essere utilizzata anche per il benessere della nostra pelle grazie alle sue proprietà idratanti e lenitive. Grazie ai suoi principi attivi quali saponosidi triterpenici, zinco, ferro, acido pantotenico, acido fitico e flavonoidi, la farina d'avena (indicata nei prodotti cosmetici come avena colloidale) rappresenta un toccasana per il nostro organismo, grazie alle sue proprietà idratanti, emollienti e lenitive. In particolare è utile:

Approfondisci le caratteristiche della pelle secca.

Altri usi della farina d’avena.

Oltre all'uso cosmetico ed alimentare la farina d'avena può essere anche utilizzata in altri modi. In particolare:

Supervisione: Maria Grazia Cariello Collaboratori: Dott.sa Margherita Mazzola (Biologa - Nutrizionista)