Doccia e cromoterapia.

Scopriamo come è possibile integrare la doccia con la cromoterapia, che cos’è la cromoterapia e come può aiutarci nella vita di ogni giorno, regalandoci emozioni e sensazioni in grado di riequilibrare in nostro organismo, dandoci forza ed energie ed incanalando il nostro umore verso uno o più aspetti della vita.

Doccia e cromoterapia

Che cos’è la cromoterapia?

La cromoterapia appartiene alla medicina alternativa, ed è un tipo di terapia che grazie all’ausilio dei colori aiuta il corpo e la mente a ritrovare l’equilibrio naturale, stimolando l’organismo e riuscendo anche a placare determinati sintomi o dolori dovuti a malattie. Anche se non è riconosciuta dalla medicina ufficiale, la cromoterapia gode comunque, soprattutto negli ultimi anni, di una folta schiera di seguaci.

La forza dei colori.

Nella cromoterapia ogni colore è abbinato ad un particolare stato d’animo, a determinati organi ed è associato a particolari caratteristiche psichiche.

I colori caldi sono generalmente abbinati all’energia e alla positività. Il rosso ad esempio è abbinato alla vitalità, all’energia, rappresenta il sangue che è il fulcro della vita, la sessualità e tutte le passioni in generale. L’arancione è il colore che aiuta a combattere la depressione donando ottimismo. Il giallo è da sempre abbinato con il sole e con luce, è collegato con la positività e aiuta ad affrontare la vita.

I colori freddi invece ispirano la riflessione, la creatività e l’introspezione. Sono collegati a stati ed energie mentali. Il verde è il colore della natura, per cui simboleggia l’armonia della vita e la pace. Rilassa il corpo e la mente e allontana le tensioni e lo stress. Il blu è il colore dell’acqua, della calma e della pace suggerite da un moto ondoso, serve per domare calma e serenità. Il viola è il colore della creatività per eccellenza, dell’intuitività, dell’idea. Per chiunque debba svolgere lavori che prevedano grande fantasia e intuito, il viola è fondamentale.

La doccia emozionale.

Una doccia emozionale è molto di più di un semplice utilizzo dell’acqua per detergere il corpo. Fondendo insieme l’effetto benefico dell’acqua, veicolata con scrosci e piogge accuratamente studiate, e dei colori, la doccia emozionale offre un percorso a livello fisico ed emotivo che aiuta migliorare alcuni aspetti della nostra esistenza. Così come percepiamo sensazioni di caldo e freddo tramite il tatto, e quindi tramite la pelle, allo stesso modo il nostro corpo recepisce i colori, che forniscono determinati stimoli al cervello e ad alcuni organi. La doccia emozionale deve creare una reazione di contrasto sul corpo del soggetto che si sottopone ad essa, un contrasto dovuto alla temperatura dell’acqua e alle sensazioni suggerite dai colori.

I vari percorsi.

Unendo acqua e colori, in determinate successioni, è possibile creare veri e proprio percorsi, che guidano le nostre sensazioni e il nostro corpo verso il relax, oppure verso sferzate di energia. Un percorso rigenerante ad esempio può unire il giallo e il rosso, sfumandoli leggermente nel passaggio tra l’uno e l’altro, che donano energia, e per terminare una nota di verde, per ristabilire l’equilibrio. L’acqua abbinata a questo percorso scenderà sul soggetto come l’allegro scroscio di un’acquazzone estivo. Un percorso improntato al relax e alla meditazione invece partirà con il blu, sfumando poi lentamente nel viola, e l’acqua scenderà dal getto della doccia come se fosse una piccola cascata. Acqua vaporizzata o a getti, essenze e aromi, colori e suoni, il tutto contribuisce a creare un percorso unico e di sicuro impatto sul nostro corpo.

Il box doccia adatto.

Il box doccia che si utilizza per le docce emozionali e la cromoterapia è leggermente diverso da quello classico. Innanzitutto l’erogatore dell’acqua non è uno solo, ma ci sono diversi punti, posizionati a varie altezze, per creare un intricato gioco di getti, oltre a quello standard, che è posizionato in alto. Quest’ultimo non è più la solita “cipolla”, ma un erogatore solitamente di forma rettangolare, più ampio, in grado di modulare la fuoriuscita dell’acqua. Il pannello con le luci, grazie ad un sapiente controsoffitto, è posizionato nella parte superiore, in modo da irrorare tutto il corpo. E’ possibile acquistare docce già improntate per la cromoterapia, così come è possibile, previa un ambiente domestico favorevole, modificare il nostro box doccia e trasformarlo in una doccia emozionale. Agli erogatori d’acqua e alle luci colorate, è possibile anche, nei modelli più completi e lussuosi, abbinare erogatori specifici per essenze e vapori profumati, unendo così l’effetto benefico dei profumi a quello dei colori, generando un ambiente multisensoriale in grado di stimolare tutti i sensi.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Doccia e cromoterapia"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...