Centrifugati di frutta e verdura: ricette, benefici e controindicazioni.

Centrifugati di frutta e verdura: una gustosa e salutare alternativa al solito spuntino! Ricchi di vitamine, sali minerali ed acqua sono fonte di benefici per il nostro organismo. Ne possiamo preparare tantissimi a seconda delle esigenze: da quelli drenanti, a quelli dimagranti passando per centrifugati dalle proprietà detossificanti o anche energizzanti. Vediamo qual è il centrifugato giusto per noi!

Centrifugati di frutta e verdura: ricette, benefici e controindicazioni

    Indice Articolo:

  1. Come si preparano
  2. Benefici 
    1. Drenanti e dimagranti
    2. Detossificanti
    3. Energizzanti
  3. Controindicazioni
  4. Approfondimenti

Come si preparano i centrifugati di frutta e verdura?

Ottimi in estate per combattere il grande caldo ma utili tutto l’anno per fare il pieno di vitamine e sali minerali, i centrifugati di frutta e verdura, sono salutari per il nostro organismo non solo grazie alle “materie prime” da cui sono formati, appunto frutta e verdura, ma anche per la modalità con cui vengono preparati. Infatti, il succo che si ricava è ricco di sostanze nutritive le cui caratteristiche rimangono intatte in quanto non subiscono alcun processo di produzione. Si tratta, dunque, di un “cocktail” del tutto naturale di minerali e vitamine.

La preparazione dei centrifugati è semplicissima: non bisogna far altro che prendere i nostri ingredienti, lavarli, tagliarli e metterli nella centrifuga da cucina e il gioco e fatto! Quello che succede è semplicemente la separazione delle fibre dalla frazione liquida di frutta e verdura. Ed è proprio quest’ultima frazione, che costituirà il nostro centrifugato. Inoltre, a differenza dei frullati, contengono solo il succo di verdura o frutta mentre viene scartata la polpa e la fibra. Ricordiamoci sempre di consumarlo subito poichè le vitamine sono facilmente deperibili.

Benefici dei centrifugati.

A seconda degli ingredienti che sceglieremo, otterremo svariati benefici. Dai centrifugati dall’effetto drenante che favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso, a quelli detossificanti o energizzanti.

Vediamo allora quali scegliere e quali sono le ricette per prepararli.

Centrifugati drenanti e dimagranti.

Poco calorici, risultano ottimi nelle diete ipocaloriche da usare come spuntini o spezza-fame. In questi casi sono molto efficaci ad esempio i centrifugati a base di finocchio, asparagi, ananas, cetrioli, carote che favoriscono l’attivazione del metabolismo facilitando la perdita di peso, oltre ad avere un effetto drenante che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso. Vediamo, dunque come si preparano:

Centrifugato di ananas e fragole.

Ingredienti:

  • 4 fette di ananas.

  • 10 fragole.

Proprietà: Questo centrifugato associa all’azione dimagrante anche quella anticellulite poichè aiuta a combattere la ritenzione idrica.

Nello specifico l’ananas è ricco di una sostanza la “bromelina”: un enzima che favorisce l’accelerazione del metabolismo e aiuta contro gli inestetismi della cellulite.

La fragola, oltre ad avere un altro contenuto di acqua, è ricca di potassio che potenzia l’azione contro la ritenzione dei liquidi in eccesso.

Calorie totali: circa 88 kcal.

Centrifugato di finocchio.

Ingredienti:

  • 1 finocchio.

  • 1 gambo di sedano.

  • 2 fette di ananas.

Proprietà: Questo mix associa la proprietà drenante dell’ananas a quella depurante del sedano. Quest’ultimo, grazie alla “sedanina” è in grado di aiutare la digestione e favorire l’assorbimento dei gas intestinali. Il finocchio, invece, è utile per migliorare i processi digestivi e regola il metabolismo durante diete ipocaloriche. Questo centrifugato è consigliato a chi vuole ottenere un effetto dimagrante e allo stesso tempo risolvere eventuali problemi di digestione lenta o difficile. Meglio assumerlo dopo un paio d’ore dal pranzo o dalla cena.

 

Calorie totali: circa 40 kcal.

Centrifugato di asparagi.

Ingredienti:

  • 6 asparagi.

  • 2 sedani (sia gambo che ciuffo).

  • 3 carote.

Proprietà: è particolarmente indicato per chi vuole perdere qualche chilo di troppo e sta seguendo una dieta ipocalorica. Gli asparagi favoriscono l’eliminazione dei grassi in eccesso oltre ad avere un buon potere diuretico. Le carote sono ottime, grazie al beta-carotene, nello stabilizzare i livelli di zuccheri nel sangue.

Calorie totali: circa 100 kcal.

Centrifugato di pompelmo e menta.

Ingredienti:

  • 1 pompelmo.

  • 3 foglioline di menta.

  • 1 cetriolo.

Proprietà: La polpa di pompelmo è ricca di vitamina C e fibre, oltre ad avere un elevato quantitativo di acqua. Questo mix aiuta a drenare il liquidi in eccesso utilizzato come “brucia-grassi”.

Calorie totali: circa 55 kcal.

Centrifugato di lattuga e sedano.

Ingredienti:

  • 200g di lattuga.

  • 2 gambi di sedano.

  • 1 succo di limone.

Proprietà: Centrifugato drenante per eccellenza! Ci aiuta a contrastare il gonfiore dovuto al ristagno dei liquidi e a combattere l’effetto a “buccia d’arancia” causato soprattutto da una scarsa idratazione corporea. La lattuga contribuisce proprio a mantenere una buona idratazione combattendo allo stesso tempo la ritenzione idrica. Il sedano, costituito per il 90% da acqua, è un ottimo alleato della nostra linea grazie all’alto potere drenante, e come già detto grazie alla “sedanina” favorisce la digestione e l’assorbimento dei gas intestinali eliminando così fastidiosi gonfiori addominali.

Calorie totali: circa 70 kcal.

Approfondisci quali sono i cibi brucia grassi.

Centrifugati detossificanti.

L’azione detossificante e depurante dei centrifugati a base di frutta e verdura è dovuta all’abbondante quantità di antiossidanti che contengono.

Troviamo vitamine, betacarotene, magnesio, potassio e molti altri sali minerali che sono indispensabili per mantenere la corretta funzionalità cellulare prevenendo, tra l’altro l’invecchiamento combattendo i radicali liberi.

Vediamo la modalità di preparazione:

Centrifugato di cetriolo.

Ingredienti:

  • 1 cetriolo.

  • 3 foglie di spinaci.

  • 1 gambo di sedano.

Proprietà: Come sempre mescoliamo tutto e centrifughiamo. Otterremo un ottimo prodotto per depurare l’organismo grazie all’elevata quantità di vitamina C ed acido folico contenuti in questi ingredienti.

Calorie totali: circa 60 kcal.

Centrifugato di anguria, ananas e fragole.

Ingredienti:

  • 2 fette di anguria.

  • 2 fette di ananas.

  • 5 fragole.

Proprietà: In questo mix di sola frutta troviamo l’azione diuretica dell’anguria, l’azione antiossidante della vitamina C presente in buone quantità nelle fragole ed infine l’azione drenante e depurante dell’ananas.

Calorie totali: circa 110 kcal.

Centrifugato di barbabietola e carote.

Ingredienti:

  • 1 barbabietola.

  • 3 carote.

Proprietà: In questo centrifugato utilizzeremo solo verdure per il nostro effetto detox. La barbabietola è in grado di eliminare le tossine dall’organismo contribuendo alla depurazione e alla detossificazione del corpo. E’ ricca di vitamine (A, C e B), di sali minerali quali ferro e calcio. Le carote, oltre all’azione drenante hanno anche azione antiossidante.

Calorie totali: circa 107 kcal.

Centrifugati energizzanti.

Nonostante il basso potere calorico, i centrifugati grazie alla ricchezza in vitamine e sali minerali, sono utili per dare energia all’organismo ed anche per rinforzare il sistema immunitario.

Tra i mix di frutta e verdura che possiamo utilizzare per fare il pieno di energia troviamo:

  • Centrifugato ACE: carote, arance e succo di limone danno vita al più classico dei centrifugati ma sempre al top per ricaricarci grazie alla vitamina C e agli antiossidanti. Consigliato soprattutto a colazione.

  • Centrifugato con banane e albicocche: una ricarica di magnesio e potassio utile a combattere lo stress di tutti i giorni ma anche per chi fa sport e deve reintegrare i minerali persi con la sudorazione.

  • Centrifugato kiwi e mela: un mix di vitamine per dare energia all'organismo e grazie alla buona fonte di vitamina C, risulta indicato anche per potenziare il sistema immunitario o per prevenire raffreddori tipici della stagione autunnale.

Altri benefici dei centrifugati di frutta e verdura.

Sfruttando le proprietà di alcuni frutti e verdure, possiamo ottenere anche altri effetti benefici per tutto l’organismo. Ad esempio i centrifugati possono essere utili per la bellezza della pelle, ma anche per problemi digestivi o di transito intestinale.

  • Emorroidi: per chi soffre di emorroidi uno dei centrifugati consigliati è quello a base di mela e mirtilli. La quercetina presente nella mela e nei mirtilli è utile per rafforzare la parete di capillari e vasi sanguigni. Altri frutti in cui troviamo buone quantità di quercetina sono l’uva e il pompelmo. Inoltre i mirtilli sono ricchi di antociani che riducendone la permeabilità rinforzano il sistema venoso favorendo la riparazione di eventuali danni a vene e capillari.

  • Regolarità intestinale: un centrifugato di cocomero, soprattutto se preso a stomaco vuoto, è efficace per mettere in moto il transito intestinale. Possiamo anche preparare un centrifugato di frutta mista a piacere ed aggiungere dei cereali in modo da favorire il giusto apporto di fibre benefiche per l’intestino.

  • Per la pelle: l’azione disintossicante può risultare un ottimo rimedio contro i problemi di acne o dermatite. In particolare per l’acne si consiglia di utilizzare il cavolo verde per le sue proprietà purificanti e astringenti.

  • Per la digestione: un centrifugato di finocchio o di mela assunto prima dei pasti favorisce la digestione.

  • Per lo stomaco: per chi soffre di gastrite un buon rimedio potrebbe essere un centrifugato a base di cavolo e mela, servirà a ripristinare la struttura gastrica danneggiata. I centrifugati sono utili anche in caso di ulcera perchè hanno un’azione antinfiammatoria.

  • Per il colon irritabile: in questo caso ciò che può provocare un’infiammazione intestinale è l’eccesso di fibra. I centrifugati avendo un ridotto quantitativo di fibra e scorie rappresentano una buona alternativa per chi soffre di questo disturbo. In tal modo, si assumono le vitamine e i sali minerali di frutta e e verdura ma senza avere disturbi intestinali.

Controindicazioni.

I centrifugati possono risultare controindicati per chi soffre di diabete.

La quantità di zuccheri presenti nella frutta, può rappresentare un problema per tutti coloro che devono attenersi ad una dieta adeguata e mirata al controllo della glicemia.

Ma non sono del tutto vietati!

E’ importante non eccedere e limitare frutta e verdura più “zuccherine” come ad esempio uva, zucchine, carote, cachi, fichi, prugne secche.

E’ bene, inoltre, precisare che i centrifugati non devono mai essere intesi come sostituti di un pasto anche se stiamo seguendo un regime ipocalorico.

Se vogliamo ottenere i benefici che abbiamo visto devono sempre essere associati ad una sana e corretta alimentazione che ci permetterà di sfruttare al meglio le proprietà di cui sono ricchi.

Supervisore: Maria Grazia Cariello. Collaboratori: Dott.sa Giuseppina Corniello ( Laurea in Biotecnologie Mediche)- Dott.sa Roberta de Martino

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Centrifugati di frutta e verdura: ricette, benefici e controindicazioni"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...