Carote nere: proprietà, benefici, valori nutrizionali e ricette.

Conoscete i benefici delle carote nere? Approfondiamo proprietà e valori nutrizionali di questa particolare radice! Con l’aiuto di qualche ricetta possiamo usufruire di tutti i vantaggi per la salute e per la pelle di questo tipo di carota ancora poco diffusa e in Italia.

Carote nere: proprietà, benefici, valori nutrizionali e ricette

    Indice Articolo:

  1. Calorie e valori nutrizionali
  2. Proprietà e benefici
  3. Dove si trovano
  4. Ricette
  5. Approfondimenti

Calorie e valori nutrizionali delle carote nere.

Molte delle proprietà delle carote nere sono comuni anche altre radici di questa famiglia, le calorie, ad esempio sono davvero pochissime: 35 per 100g di prodotto e considerando che una carota pesa in media circa 70 grammi, mangiarla significa assumere solo 24,4 calorie!

Calorie e valori nutrizionali delle carote nere

Come le altre carote, inoltre, anche le nere sono povere di grassi: in percentuale l’energia fornita è così ripartita:

  • 82% carboidrati
  • 13% proteine
  • 5% lipidi.

Dietetiche e spezza fame per il contenuto in fibre, ottime sie crude che cotte, le carote posseggono svariati sali minerali, tra cui spiccano il potassio (220mg) e il sodio (95mg) e a seguire calcio, fosforo, magnesio e zinco.

Approfondisci l'importanza del potassio e quali sono gli alimenti che lo contengono.

Il contenuto in vitamine, invece, varia in base al tipo di carota e i diversi pigmenti conferiscono colori differenti ai vari tipi. In particolare la carota nera contiene antociani, notevoli quantità di vitamina B, ma anche discrete quantità di vitamina A e C.

Quanti tipi di carota esistono?

Non lo sapevate? Ebbene si, ne esistono di più tipi: le “classiche” carote arancioni che siamo abituati a vedere, che sono di questo colore perchè contengono un pigmento detto Beta- carotene. Ma esistono anche carote gialle, con xantofille, carote bianche con lignina e quercetina, le carote rosse con licopene (che si trova anche nei pomodori, per esempio) e carote viola e nere ricche di antociani (come prugne, uva mirtilli..). I pigmenti vengono prodotti dai vegetali per difendersi dai raggi UV, ma anche per attirare gli insetti facilitando l’impollinazione.

Proprietà e benefici.

Le carote nere hanno proprietà accertate dal mondo scientifico, che esercitano numerosi effetti benefici sull’organismo. Vediamone qualcuno...

  • Hanno proprietà anti - invecchiamento: gli antociani, presenti nelle carote nere, sono una sottoclasse di flavonoidi, degli antiossidanti, in grado cioè, di neutralizzare i radicali liberi, prodotti tossici che causano danni ad organi e tessuti e responsabili dell’invecchiamento cellulare;
  • Favoriscono il microcircolo: ancora in virtù degli antociani e della loro azione antiossidante, mangiare carote nere ci aiuta a preservare l’integrità delle pareti dei vasi sanguigni, prevenendo ritenzione idrica e cellulite e patologie venose.
  • Aiutano a prevenire l’aterosclerosi: gli antociani, essendo dei potenti antiossidanti, sono in grado di prevenire la perossidazione lipidica, una trasformazione irreversibile che può avvenire a carico dei trasportatori del colesterolo e dei lipidi e che è alla base dell’istaurarsi di una placca aterosclerotica.

Mangiate crude aiutano a prevenire il cancro.

Un recente studio australiano ha messo in luce il ruolo delle carote nere nel prevenire il cancro al colon. Il merito di questo effetto positivo sta nella presenza cospicua, nelle carote, di fibre alle quali sono adesi gli antociani e le altre vitamine. La fibra non è attaccabile dai succhi gastrici e quindi arriva pressocchè intatta al colon e con essa anche gli antiossidanti che trasporta. In questa zona dell’intestino è presente la flora batterica che degrada la fibra liberando gli antociani che possono, quindi, esplicare la propria azione antiossidante, fondamentale nella prevenzione dello sviluppo di cellule cancerose, proprio in questa regione dell’intestino.

Per trarre il massimo beneficio dalle carote nere, quindi, è importante mangiarle crude, perchè la cottura inattiva parte degli antiossidanti e non centrifugate, perchè altrimenti le fibre vengono distrutte e non possono esercitare alcuna protezione sugli antociani.

Dove si possono trovare le carote nere?

Nei supermercati e presso gli ortofrutticoli, si trovano solo nella varietà arancione. Ne fanno largo uso,invece, in Turchia, India e Cina, dove si trovano anche centrifugati e succhi di carote nere. Ordinarle direttamente ai produttori non conviene perchè l’ordine minimo dovrebbe essere almeno di una tonnellata! Però rarissimi negozi bio, i più forniti, dispongono di queste introvabili radici. Purtroppo in Italia sono una vera rarità ma, se nelle vicinanze, conviene provare nei negozi di vendita biologica equo solidale e in pochi supermercati che importano prodotti vegetali. Un’altra soluzione sta nel coltivarle, se si ha a disposizione un po di spazio verde, un orto, acquistando direttamente i semi, anche on line, dai produttori di sementi più forniti (neppure i semi sono così reperibili).

Il prezzo delle carote nere è di 1,30 euro circa al chilo (solo leggermente più alto delle tradizionali carote arancioni); mentre i semi si possono trovare al modico prezzo di 2,00 euro a bustina.

Ricette.

Buonissime da sgranocchiare crude, ma ottime anche per preparare un risotto, le carote nere si prestano ad insaporire svariati piatti, anche pesce e carne.

  • Vellutata di carote nere. Una delle ricette più semplici è la vellutata di carote nere. Si prepara facendo cuocere con cipolla, sedano ed olio, 6 carote nere e una patata, preventivamente pelate e tagliate a tocchetti, per circa 40 minuti aggiungendo un pò di brodo vegetale. A cottura ultimata, si passa il tutto al mixer e si serve con panna acida o yogurt magro.
  • Filetto di salmone con carote nere. Si prepara il filetto di salmone gratinato, cospargendolo di pangrattato e spezie e, a parte, si tagliano le carote alla julienne e si condiscono con olio, sale, pepe e panna acida. Una volta sfornato il salmone, si adagiano sopra le carote. Meglio se si accompagnare questo piatto con purea di patate.
  • Come contorno, le carote si possono servire alla julienne condite semplicemente con aceto, o limone, sale e olio, o fatte glassare nel proprio succo con poco olio. 
  • Per dolce? Molto semplice: basta sostituire alle normali carote, quelle nere, nella ricetta della normale torta di carote, oppure si possono usare per preparare insoliti muffins!

Supervisione: Collaboratori: Dott.ssa Dott.ssa Valentina Coviello (Biologa

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Carote nere: proprietà, benefici, valori nutrizionali e ricette"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...