Capelli secchi: cause, rimedi naturali, prodotti e maschere

I capelli secchi sono un inestetismo molto frequente, capita spesso, infatti, che i capelli siano sfibrati, abbiano un colorito spento e tendano a spezzarsi. Le cause che possono portare i capelli a seccarsi ed inaridirsi sono varie ed anche di natura molto diversa tra loro. Scoprire la causa è però un elemento imprescindibile per poter scegliere il rimedio più adeguato per sconfiggere i capelli secchi.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Cause
  3. Cosa fare
  4. Cure

Caratteristiche dei capelli secchi.

I capelli secchi sono un problema che accomuna sia uomini che donne, sia chi ha i capelli lunghi che chi li ha corti. Si presentano, aridi, sfibrati e fragili: avendo perso la loro consistenza si spezzano con una maggiore facilità e sono più soggetti alla formazione di doppie punte. Le cause che possono rendere secchi i capelli sono molteplici, e non è raro che all’origine vi siano diversi fattori che interagiscono tra loro. Per ridare nuova vita ai capelli secchi il primo passo è proprio scoprire la, o le cause, che hanno portato all’inaridimento della chioma in modo da poter intervenire in modo consapevole e mirato.

Cause responsabili dei capelli secchi.

I capelli secchi sono causati da una mancanza di sebo nel tessuto del capello, ovvero lo strato di grasso naturale che avvolge il capello, donando all’intera chioma un aspetto setoso al tatto. La mancanza di tale elemento fa si che il tessuto dei capelli si sfaldi, ciò determina l’aspetto sicuramente noto, poco piacevole sia alla vista che al tatto.

Le cause che determinano la mancanza di sebo possono essere di varia natura:

Approfondisci il ruolo delle vitamine per il benessere dei capelli

L ’uso del phon ad una distanza troppo ravvicinata e/o con una temperatura troppo elevata, fanno si che lo strato di sebo che ricopre il capello si alteri, rendendolo visibilmente secco. Anche trattare i capelli con la piastra per lisciarli, o il ferro per arricciarli, può alterare la salute degli stessi.

Lavaggi troppo frequenti ed utilizzo di prodotti aggressivi possono alterare il ph del capello e del cuoio capelluto e quindi determinare una maggiore secchezza dei capelli. Anche il cloro, può portare a lungo andare ad avere capelli secchi, per questo agli sportivi nel campo del nuoto è consigliato avere una maggiore cura della loro chioma.

In passato si credeva che 100 colpi di spazzola al giorno ossero fondamentali per avere una chioma lucente, oggi al contrario è stato provato che pettinature troppo vigorose o troppo frequenti, possono indebolire la struttura del capello.

Infine tra le peggiori cause dei capelli secchi troviamo le tinture. Queste, contenendo dei prodotti chimici, formati per la maggior parte da ammoniaca, hanno la capacità di cambiare la struttura del capello e togliere lo strato di sebo che li protegge.

Cosa fare per i capelli danneggiati?

Anzitutto, in assenza di cause fisiologiche che necessitano di cure opportune, prevenire il problema: come?

Ecco di seguito come intervenire per tempo con i giusti comportamenti per evitare che la struttura del capello si indebolisca rendendo la chioma secca e sfibrata.

Cose da non fare:

  • Non lavare i capelli con acqua calda perché facilita l’eliminazione dello strato protettivo di sebo che riveste i capelli.
  • Non asciugarsi con il phon troppo vicino e con una temperatura elevata perché si potrebbe alterare la struttura del capello.
  • Non strofinare i capelli per eliminare l’acqua in eccesso dopo un lavaggio, lo strofinio altera l’uniformità del tessuto dei capelli.
  • Non passare la piastra lisciante, o il ferro arriciacapelli spesso, perché l’elevata temperatura danneggia i capelli.
  • Non fare spesso le tinture a base di ammoniaca, perché questa indebolisce i capelli.

Cose da fare:

  • Proteggere sempre i capelli dalle intemperie : in estate usando un olio protettivo, in inverno anche un cappello aiuta a proteggersi da freddo che danneggia il tessuto dei capelli.
  • Preferire una tintura all'hennè piuttosto che una all'ammoniaca in modo da ottenere un risultato simile, ma senza aggredire il capello. È preferibile usare prodotti erboristici e non aggressivi per il lavaggio dei capelli.
  • Risciacquare i capelli con acqua tiepida tendente al freddo.
  • Mettere il phon ad una distanza di 15 cm dai capelli per asciugarli.
  • Portare un taglio non troppo lungo, per evitare di stressare i capelli. Spuntare le punte dei capelli con regolarità, in modo da evitare doppie punte.
  • Utilizzare un pettine di legno a denti largh i, e passarlo tra i capelli con molta delicatezza.
  • Al mare e in piscina, dopo il bagno, è opportuno farsi una doccia in modo da togliere sia i residui di sale che di cloro che potrebbero essere dannosi per i capelli secchi.
  • Usare del succo di limone o dell’aceto nell’ultimo risciacquo che donano lucentezza e prevengono l’eventuale secchezza dei capelli provocata dal calcare presente nell’acqua.
  • È importante avere un’alimentazione varia, che permetta di apportare il giusto quantitativo di ferro e Sali minerali.

Come curare i capelli secchi.

Per curare i capelli secchi è possibile usare sia rimedi naturali, con delle maschere fatte in casa, sia farmaceutici o cosmetici che hanno lo scopo di ristrutturare il capello e ripristinare il suo naturale strato di sebo protettivo.

Le terapie farmacologiche per i capelli secchi sono strettamente correlate alle cause ed alla terapia medica indicata per la cura del disturbo in questione, per ognuna delle quali è richiesto un rimedio specifico.

Rimedi naturali.

I rimedi naturali per la cura dei capelli secchi sono prodotti ricavati da piante o erbe trovare in natura, senza l’aggiunta di elementi chimici e venduti nelle erboristerie: nella maggior parte dei casi sono oli che si applicano lungo la lunghezza dei capelli come fossero delle maschere e poi vanno risciacquati prima di essere asciugati.

Vediamo quali sono i rimedi più efficaci:

Anche altri rimedi sono usati per la cura e la prevenzione dei capelli secchi:

Tra i rimedi fai da te fatti in casa, troviamo varie soluzioni per la cura dei capelli secchi.

Maschera all’uovo per chi ha i capelli molto secchi.

Gli ingredienti sono:

  • 2 tuorli d’uovo,
  • 2 cucchiai di olio d’oliva,
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaio di limone.

Per preparare il composto sbattete i due tuorli dentro una terrina, aggiungete l’olio, il miele e infine il limone. Mescolate fino ad avere un composto omogeneo e poi stendetelo sui capelli. È consigliato tenerlo in posa per 30- 40 minuti, dopo di ché è importante lavarli bene. Otterrete un ottimo risultato, i capelli acquisteranno subito morbidezza, vigore e salute, perdendo quell’effetto di paglia secca.

Maschera agli oli per i capelli che tendono al secco.

Gli ingredienti:

  • 3 cucchiai di olio di mandorle dolci,
  • 1 cucchiaio di olio di cocco,
  • 2 cucchiai di miele,
  • 1 vasetto di yogurt.

Mescolate gli ingredienti fini ad ottenere un composto omogeneo. Fatto ciò si può passare a stenderlo sulle punte e sulla lunghezza dei capelli, senza però interessare la cute. Dopo circa 60 minuti lavate i capelli con uno shampoo poco aggressivo.

 Prodotti cosmetici ristrutturanti per capelli aridi e sfibrati. 

In commercio abbiamo una vasta gamma di buoni prodotti che agiscono a favore di questo problema a secondo le proprie esigenze.

Inoltre si possono trovare shampoo, balsami e maschere più commerciali nei supermercati con costi a partire che non superano i 5 euro, ma che riescono ad alleviare i sintomi visibili.

Supervisore: Maria Grazia cariello